Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 28 Giugno 2016

Bookmark and Share

Sigillo d'Argento della Provincia alla Comunità Greco Orientale di Trieste

Provincia di Trieste - logo

Trieste (TS) - La Presidente della Provincia di Trieste, Maria Teresa Bassa Poropat, ha conferito questa mattina il Sigillo d’Argento dell’amministrazione provinciale alla Comunità Greco Orientale di Trieste. “Da tempo – ha ricordato la Presidente - l’Amministrazione provinciale riconosce il ruolo e il peso delle tante comunità storiche presenti a Trieste. Realtà cui si devono sia la crescita e lo sviluppo di questo territorio sia la particolare natura del tessuto sociale e la dimensione multiculturale che anche oggi assicurano alla città una specificità senza eguali”.

Tra queste la Comunità greca, una presenza plurisecolare “che ha contribuito nel tempo al rafforzarsi e all’affermarsi dell’intera area triestina quale importante emporio commerciale, pulsante di lingue e tradizioni, crocevia tra l’Europa centrale, l’Italia, l’Adriatico, i Balcani, il Levante e le Indie”.

La Presidente Bassa Poropat ha quindi rammentato come le fortune imprenditoriali della comunità siano state sempre condivise con l’intera popolazione attraverso un impegno, costante e puntuale, che ha visto i greci triestini farsi generosamente protagonisti della crescita della città attraverso forme di partecipazione che non appartengono solo al passato, ma si rinnovano, quasi senza soluzione di continuità, anche ai giorni nostri.

“La comunità – ha aggiunto - è un tassello fondante della città di Trieste, del suo mosaico di lingue, culture e religioni diverse. E’ parte del nostro tessuto sociale avendo eletto, oggi come nel passato, il rispetto, il dialogo, la capacità di ascolto, di interazione e di contaminazione a valori fondanti del comune vivere civile”. Il presidente della Comunità, Stylianos Ritsos, nel ricevere il Sigillo d’Argento ha ringraziato l’amministrazione provinciale e ha ricordato come quello della comunità greca sia stato tra i primi esempi di piena integrazione tra popoli. “I nostri antenati - ha detto – arrivati a Trieste nel Settecento, tre secoli fa, hanno iniziato a prosperare negli affari operando al tempo stesso per migliorare il contesto sociale. Si sono integrati perfettamente pur mantenendo la propria religione, la propria cultura e le tradizioni”.

Numerose le personalità e le autorità che hanno preso parte alla cerimonia tra le quali Annapaola Porzio, Commissario del Governo e Prefetto di Trieste, il sindaco di Trieste Roberto Dipiazza e il vicesindaco di Muggia, Francesco Bussani, l’archimandrita Grigorios Miliaris, Fulvia Costantinides, il console onorario di Croazia Nevenka Grdinic.

Queste le motivazioni legate alla consegna del Sigillo:
- per l’impegno costante nella promozione delle relazioni con le istituzioni e le comunità presenti sul territorio in un prospettiva di sviluppo, crescita e solidarietà;
- per la valorizzazione della cultura triestina ed ellenica manifestata attraverso la realizzazione di numerose mostre ed eventi e tramite l’istituzione di un importante museo;
- per l’apporto assicurato alla crescita economica della città in una dimensione nazionale e internazionale.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Provincia di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>