Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Film > 15 Giugno 2016

Bookmark and Share

Cinema: all'Ariston la versione restaurata del capolavoro “Mon Oncle” di Jacques Tati

Scena dal film “Mon Oncle” di Jacques Tati

Trieste (TS) - Arriva sul grande schermo del Cinema Ariston, nella giornata di mercoledì 15 giugno in versione restaurata, il coloratissimo “Mon Oncle” (Francia, 1958) di Jacques Tati, vincitore del Gran Premio della Giuria al Festival di Cannes nel 1958 e del Premio Oscar come Miglior Film Straniero nel 1959, film gioiello che posiziona il genio di Tati direttamente tra Charlie Chaplin e Buster Keaton.

La trama
Il piccolo Gerard è diviso tra la monotonia della casa ultramoderna dei ricchi genitori e il calore del quartiere popolare dello zio Hulot; sorella e cognato cercano di inglobare lo stralunato parente
nell’ordine della loro vita; ma i tentativi di organizzare la vita del signor Hulot si rivelano disastrosi. Le disgraziate iniziative di Hulot costringono il cognato a mandarlo a cercar fortuna altrove; quando però Hulot è partito, gli Arpel si rendono però conto che la sua presenza portava un po’ di allegria nella loro vita troppo ben organizzata.

Uno dei film preferiti in assoluto di David Lynch, “Mon Oncle” ha ispirato generazioni di registi per la sua rappresentazione del sociale e modernità. Come racconta nel pressbook ufficiale della rassegna il regista francese Michel Gondry, “ciò che è veramente comico in Tati, è quella sorta di inversione tra la forma e la sostanza. Se guardiamo un film come “Mon Oncle”, il messaggio sembra denunciare la modernità, la disumanizzazione del mondo. Ma la modernità del film, ciò che è potente in esso, è proprio la maniera in cui Tati ha girato queste situazioni come se fosse un extraterrestre, come qualcuno che non ha accettato nessuna delle convenzioni che siamo abituati a vedere sugli schermi”.

“Mon Oncle” è una prima anticipazione dell’omaggio a Jacques Tati che vedremo il prossimo autunno al Cinema Ariston, grazie alla collaborazione con “Ripley's Film” che con l'etichetta “Viggo” riporta sul grande schermo – nelle versioni volute dal regista e recentemente
restaurate a cura di Les Films de Mon Oncle, detentrice dei diritti delle opere di Jacques Tati – i 4 film che collocano il grande regista e attore francese tra i più grandi comici della storia del cinema: “Mon Oncle” (1958), “PlayTime” (1967), “Les vacances de Monsieur Hulot” (1953) e “Jour de Fe?te” (1949).

Informazioni sul sito www.aristoncinematrieste.it e sulla pagina facebook cinema.ariston.trieste


INFO/FONTE: La Cappella Underground

Leggi le Ultime Notizie >>>