Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 08 Giugno 2016

Bookmark and Share

I consigli di lettura per l'estate di Guido Sgardoli, protagonista di Pordenonescrive junior 2016

Guido Sgardoli

Pordenone (PN) - Classici per l'estate? "Certo, coltivare la lettura è importantissimo perche' diventa un humus fecondo per imparare a scrivere: ma attenzione, non tutti i classici possono veramente essere materia appassionante per i giovani di oggi, bisogna trovare storie attuali e intriganti, autori con uno stile ancora coinvolgente per i bimbi del terzo Millennio, plot dal ritmo sostenuto che non facciano abbandonare i libri dopo venti pagine...". Parola di Guido Sgardoli, una delle firme di culto della letteratura per ragazzi, fresco autore per Einaudi de "Il ritratto di Dorian Gray in poche parole", un volumetto che introduce bene a un "Classico davvero suggestivo: la sfumatura quasi horror della storia e' un mordente interessante per i ragazzi, cosi' come la dialettica fra essere ed apparire sottesa al romanzo, un tema davvero attualissimo. L'andamento giallo, il finale a sorpresa e lo stile elegante di Oscar Wilde sono una sintesi perfetta delle qualita' di scrittura e piacevolezza di lettura alla base dei classici che mi sento di consigliare ai ragazzi di oggi. Questo sara' proprio il leit motiv del mio intervento a Pordenonescrive Junior: un mini corso di scrittura che si apre con i consigli di lettura perche' restano questi i 'fondamentali' per iniziare a giocare e divertirsi con le parole...".

La full immersion di Pordenonescrive junior 2016, il laboratorio di scrittura creativa per ragazzi promosso dalla Fondazione Pordenonelegge.it nell’ambito della collaudata Scuola di scrittura creativa di pordenonelegge, si aprira' lunedi' 20 giugno nella Mediateca Pordenone di Cinemazero (Palazzo Badini, Via Mazzini 2). Anche quest’anno docenti d’eccezione guideranno nell’esplorazione della parola scritta, nell’appassionarsi ai libri, nella sperimentazione della scrittura anche attraverso il gioco, per continuare a crescere accompagnati dalla meraviglia delle storie.

"Parliamo spesso di Classici ma a volte capita che il linguaggio dei libri con cui siamo cresciuti non risulti piu' comprensibile per ragazzi oggi oppure che quelle storie abbiano un ritmo troppo lento e che i ragazzi non possiano quindi affezionarsi a quei libri e a quegli autori - spiega ancora Sgardoli - Per questo i consigli di lettura andrebbero filtrati se non dagli adulti da qualche addetto ai lavori. Senz'altro mi sento di consigliare ai bambini di oggi l'intramontabile "Zanna Bianca": Jack London fu precursore per molti versi, la storia ci riporta a un ragazzo vittima delle difficolta' del crescere, potremmo attualizzarla rispetto agli episodi di bullismo di cui spesso leggiamo... E poi senz'altro suggerirei "Il buio oltre la siepe" di Lee Harper, che unisce mistero, giallo e grandi emozioni al linguaggio comprensibile e all'intreccio facilmente immedesimabile. E ancora penso a "L'Isola misteriosa" di Verne: qui il linguaggio si complica forse, ma resta la suggestione del mistero di Nemo, shakerato con avventura, mistero e la sfida di inventarsi una nuova vita ..."

Fino al 23 giugno il corso, coordinato da Valentina Gasparet, trasmetterà l’emozione dello scrivere e l’avventura di poter raccontare le “proprie” storie: quattro lezioni tematiche da due ore ciascuna – al mattino, dalle 10 alle 12 - vedranno protagonisti alcuni dei migliori autori del panorama letterario rivolto ai giovani lettori. Si comincia lunedì 20 giugno con tutto quello che c’è prima dello scrivere, ossia l’amore per la lettura: “Prima di scrivere: leggere, leggere, leggere… “ è il tema dell’incontro con Guido Sgardoli, autore pluripremiato, Premio Andersen 2009, che guiderà ai classici della letteratura per ragazzi, da Le avventure di Tom Sawyer a Peter Pan… Con Giacomo Vit, martedì 21 giugno, entreremo nelle stanze della poesia e delle parole che giocano, esplorando le possibilità dello scrivere in versi, tra rime colorate, suoni, filastrocche. Laura Walter, mercoledì 22 giugno, ci svelerà i segreti del racconto: da dove nasce una storia, come cresce e diventa grande. E infine, con Febe Sillani, giovedì 23 giugno, verremo rapiti dalla magia delle immagini per costruire una storia con personaggi, disegni e colori. Le iscrizioni e la quota di adesione devono pervenire entro e non oltre venerdì 17 giugno 2016 alla mailfondazione@pordenonelegge.it Il corso avrà svolgimento solo a raggiungimento del numero di partecipanti necessari all’avvio.


INFO: www.pordenonelegge.it



------------------



PORDENONESCRIVE JUNIOR 2016, I DOCENTI

GUIDO SGARDOLI e? nato a San Dona? di Piave nel 1965. Vive e lavora a Treviso. Ha esordito nel 2004 con la prestigiosa collana Gl'Istrici di Salani. Da allora circa cinquanta titoli con i più importanti editori italiani e numerose traduzioni estere. Nel 2009 si e? aggiudicato il “Premio Andersen” come migliore scrittore per ragazzi, principale riconoscimento italiano attribuito agli autori di libri per ragazzi. Tra i suoi ultimi libri, Il giorno degli eroi (Rizzoli), Dracula eGiulio Cesare (EL), la serie Skinner Boys (Fabbri), Grandi classici in poche parole (Einaudi Ragazzi) e Che genio! Storie di personaggi straordinari (EL, 2016).

GIACOMO VIT, maestro elementare di Cordovado, in provincia di Pordenone, è autore di opere in friulano di narrativa (Strambs, Ribis, 1994; Ta li’ speris, C’era una volta (2001) e di poesia, tra le altre: Fassinar; Chi ch’i sin…La plena;Sòpis e patùs; Sanmartin. Nel 2001, per l’Editore Marsilio è uscita La cianiela, una raccolta delle migliori poesie edite e inedite scritte dal 1977 al 1998. Ha fondato nel 1993 il gruppo di poesia “Majakovskij”, col quale ha dato alle stampe, nel 2000, per la Biblioteca dell’Immagine di Pordenone, il volume Da un vint insoterat. Con Giuseppe Zoppelli ha curato le antologie della poesia in friulano Fiorita periferia, Campanotto, 2002 eTiara di cunfìn, Biblioteca civica di Pordenone, 2011. Componente della giuria del Premio “Città di San Vito al Tagliamento” e “Barcis-Malattia della Vallata”. Ha pubblicato anche alcuni libri per l’infanzia.

LAURA WALTER abita a Padova, dove lavora e scrive storie per ragazzi, la sua vera grande passione. Ha esordito con il romanzo La Grande P.P.P., menzione speciale al Premio Pippi 2004 nella categoria inediti, poi pubblicato da Fabbri. Il suo secondo romanzo, Mistica Maëva e L’anello di Venezia, il primo della trilogia che ha per protagonista la rossa Maëva, ha vinto il Premio Libri Infiniti – Critici in Erba 2007 e il premio nazionale “Mariele Ventre” 2008, ex aequo con Bruno Tognolini.?Dai suoi libri sono stati tratti tre spettacoli teatrali e un cartone animato. Tra i suoi libri: L'uovo di Colomba (Emme edizioni), Zuppa fatata, zuppa stregata (Edizioni Paoline), Storie brevi, molto brevi, molto molto brevi (EL, 2015).

FEBE SILLANI vive e lavora a Trieste. È vissuta a Londra per alcuni anni, dove ha lavorato nel campo dell’animazione cinematografica. Oggi si dedica all’illustrazione per l’infanzia. Molti tra i libri che ha illustrato li ha anche scritti. Pubblica in Italia, Francia, Spagna, Giappone, Cina, Corea. In Slovenia, con i suoi disegni, vengono prodotti giocattoli in legno. Anche l’UNICEF ha utilizzato le sue illustrazioni per oggettistica varia. È l’autrice delle pagine delle ricette nella rivista Giulio Coniglio. Febe inventa laboratori d’illustrazione nelle scuole e dovunque le capita di incontrare bambini che hanno voglia di divertirsi disegnando. Tra i suoi libri Viaggio intorno al mondo (Einaudi ragazzi), Mostri, tutti a scuola! (Einaudi Ragazzi, 2015) e la collana Piccoli libri mostruosi (Emme Edizioni, 2016).

Leggi le Ultime Notizie >>>