Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Teatro > 02 Giugno 2016

Fondazione P.L.A.TEA.: nasce un nuovo premio per la nuova drammaturgia italiana

Fondazione P.L.A.TEA.

Trieste (TS) - Nasce un nuovo premio per la nuova drammaturgia italiana, unico nel suo genere: al testo vincitore andranno una prestigiosa coproduzione tra Teatri Nazionali e Teatri di Rilevante Interesse Culturale, e la pubblicazione per i tipi di Einaudi. Promosso dalla Fondazione P.L.A.TEA., in collaborazione con Giulio Einaudi Editore e con A.N.A.R.T.

Il bando
Rilanciando le prospettive insite nella trasformazione degli assetti teatrali del paese, e mettendo a disposizione rinnovate collaborazioni produttive e relazioni in campo editoriale, P.L.A.TEA. Fondazione per l’Arte Teatrale – in collaborazione con Giulio Einaudi Editore e con A.N.A.R.T. (Associazione Nazionale Attività Regionali Teatrali) –
istituisce il “Premio PLATEA” per la Nuova Drammaturgia col preciso intento di favorire e valorizzare la creazione di nuovi testi per il teatro italiano.
In sintonia con le indicazioni del Decreto Ministeriale del 1° luglio 2014 – e dando concretezza ai propri fini statutari per la formazione, promozione e diffusione della cultura e dell’arte – la Fondazione P.L.A.TEA. guarda alla produzione drammaturgica contemporanea come a uno strumento primario per la crescita culturale italiana.
Il bando – riservato a opere inedite e mai rappresentate, scritte in lingua italiana – è rivolto ad autori di qualsiasi nazionalità che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età. I testi dovranno essere inviati entro le ore 24.00 di venerdì 16 settembre 2016 a mezzo posta elettronica all’indirizzo drammaturgia@fondazioneplatea.it.
La Commissione di selezione del “Premio PLATEA” sarà formata da cinque componenti scelti da/fra i direttori dei teatri aderenti alla Fondazione, da un componente designato da Giulio Einaudi Editore e da un componente designato dall’A.N.A.R.T.
A rendere unico, e particolarmente rilevante, questo nuovo premio per la scena nazionale è lo sbocco produttivo ed editoriale riservato al testo vincitore, che – grazie a una coproduzione tra i teatri aderenti alla Fondazione – sarà messo in scena nel corso della stagione 2017-2018 e sarà pubblicato dalla Casa Editrice Einaudi nella collana Collezione di teatro. Lo spettacolo sarà in seguito programmato nei teatri della Fondazione P.L.A.TEA. e nei Circuiti Regionali aderenti all’A.N.A.R.T.

La Fondazione P.L.A.TEA.
La Fondazione per l’Arte Teatrale P.L.A.TEA. si è costituita nel 2008 su iniziativa dei diciassette teatri stabili pubblici italiani, dei quali è organismo di rappresentanza istituzionale presso gli organi di governo, le pubbliche amministrazioni, gli enti locali nonché presso le associazioni sindacali di datori di lavoro e i prestatori d’opera. Ha sede a Roma, presso l’A.G.I.S., con la quale è convenzionata fin dalla sua nascita. Ha come scopo la formazione, la promozione e la diffusione della cultura e dell’arte, con particolare riferimento alla cultura teatrale anche tramite lo sviluppo di forme di interdisciplinarietà di linguaggio e produttive. Studia, elabora e promuove linee programmatiche relative ad aspetti legislativi, economici, organizzativi e sociali a tutela e sviluppo delle attività rappresentate e delle finalità interdisciplinari statutariamente affermati.
Nel 2015, in seguito all’entrata in vigore del Decreto Ministeriale 1° luglio 2014 che ha ridefinito le funzioni del sistema teatrale italiano, la Fondazione ha deliberato alcune modifiche statutarie che consentono l’ingresso di soci ordinari di origine pubblica e privata che abbiano conseguito il riconoscimento di Teatro Nazionale o di Teatro di Rilevante Interesse Culturale. Il primo presidente della Fondazione è stato Sergio Escobar, direttore del Piccolo Teatro – Teatro d’Europa di
Milano, cui è seguito Marco Bernardi, direttore del Teatro Stabile di Bolzano. Attualmente la Fondazione è presieduta da Filippo Fonsatti, direttore del Teatro Stabile di Torino.

Informazioni
Ai fini di coordinamento del bando, la Fondazione rende operativa un’apposita segreteria che risponderà, a partire dal 30 maggio 2016, alla mail drammaturgia@fondazioneplatea.it (giorni feriali, con pausa da giovedì 18 agosto a venerdì 2 settembre). Attivo nei seguenti periodi e orari anche il numero telefonico 334 9855390: da mercoledì 15 giugno a mercoledì 17 agosto e da venerdì 9 a venerdì 16 settembre (feriali 09.00-14.00).

Il testo integrale del bando è pubblicato su www.fondazioneplatea.it.

Leggi le Ultime Notizie >>>