Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > AttualitĂ  > 28 Maggio 2016

Bookmark and Share

Ricordo di Arrigo Grassi e delle vittime delle miniere di Arsa al Museo della Civiltà istriana

Civico Museo della Civiltà Istriana, Fiumana e Dalmata

Trieste (TS) - Lunedì 30 maggio, alle ore 16.30, al Civico Museo della Civiltà Istriana, Fiumana e Dalmata di via Torino 8, si terrà la cerimonia di scoprimento della targa dedicata ad Arrigo Grassi, organizzata dal Comune di Trieste e l'Istituto regionale per la cultura istriano-fiumano-dalmata (IRCI), in collaborazione con il Circolo di cultura istroveneta “Istria”.

Alle ore 4.35 di mercoledì 28 febbraio 1940, ai livelli 15, 16, 17 e 18 della miniera dell'Arsa (Istria), ci fu uno scoppio che causò un'ondata esplosiva che percorse cantieri e gallerie alimentandosi dove fu possibile attraverso la combustione della polvere di carbone e mutandosi successivamente in aria compressa e quindi in fumo e ossido di carbonio. In quel momento, alla fine del turno di notte, in miniera si trovavano centinaia e centinaia di uomini; i morti, alla fine furono 185, gli intossicati circa 150.

Si trattò di uno dei più gravi disastri della storia mineraria mondiale e probabilmente del più grave infortunio collettivo della storia d'Italia.

Tra i 185 caduti, anche il triestino Arrigo Grassi, medaglia d'oro al valor civile, che scese più volte nelle gallerie salvando dieci compagni e perdendo la vita nel tentativo di riportare in superficie l'undicesimo.

Per l'Amministrazione Comunale porterà il saluto la direttrice dei Civici Musei di Storia ed Arte, Bianca Cuderi.

Dopo la cerimonia, seguiranno, alle ore 17.00: l'inaugurazione della mostra “Nel nome del carbone. Arsia. Storia di lavoro e di lotta, di grandezza e di tragedia”, e subito dopo gli interventi dei relatori.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>