Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 12 Maggio 2016

Bookmark and Share

Menis (M5S): «Propaganda elettorale: palesi violazioni del Comune di Trieste»

Paolo Menis (M5S) - foto: www.retecivica.trieste.it

Trieste (TS) - «La legge dice - riporta una nota diffusa da Paolo Menis, candidato del Movimento 5 Stelle alla poltrona di sindaco di Trieste - che nel periodo elettorale "è fatto divieto a tutte le Amministrazioni pubbliche di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l’efficace assolvimento delle proprie funzioni". In poche parole negli ultimi 40 giorni del suo mandato il Comune dovrebbe limitarsi alla comunicazione istituzionale, ovvero a divulgare le notizie necessarie ai cittadini, fornendo un servizio che non deve avere alcuna finalità promozionale».

«La Giunta e l’attuale Sindaco invece - prosegue Menis - stanno usando per fini elettorali tutta una serie di eventi che, non si può certamente dire che siano esclusivamente di assolvimento delle funzioni di esercizio del Comune. Qualche esempio: il sindaco Cosolini prima presenta l’Open Day in Porto Vecchio e poi, in Sala Giunta, lo spettacolo della compagnia L’Armonia. L’assessore Kraus che compare, sempre con tanto di dichiarazioni e foto di rito, alla conferenza stampa di Mare Nord Est, alla posa della targa al Park San Giusto per ricordare la Trieste-Opicina, alla presentazione dell’Infiorata di Opicina (anche in questo caso ospitata in Sala Giunta) e all’arrivo del maratoneta di 83 anni che sta facendo il Giro d’Italia. Nemmeno la candidata e Assessore Antonella Grim si è risparmiata, presenziando alla conferenza stampa di lancio di Artefatto, rilasciando dichiarazioni e sorrisi per la stampa. L'apice è stato raggiunto ieri con la diretta streaming della presentazione in Porto Vecchio di Ernst & Young sul sito del Comune di Trieste».

«Un’iperattività e un tipo di comunicazione - conclude l'esponente pentastellato - che lascia qualche dubbio sul rispetto della legge. Ed è per questo che il MoVimento 5 Stelle ha intenzione di presentare un esposto agli organi competenti, in modo che si possano appurare eventuali violazioni della propaganda elettorale».

Leggi le Ultime Notizie >>>