Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 25 Aprile 2016

Bookmark and Share

Doppio appuntamento il 27 aprile negli spazi espositivi della Fondazione Carigo

Alessandro Ruzzier - "Custodia"

Gorizia (GO) - Doppio appuntamento mercoledì 27 aprile negli spazi espositivi della Fondazione Carigo, in via Carducci a Gorizia: alle 17 l’inaugurazione della mostra “Militari a Cormons. Dalle caserme ai giardini della pace e alle 18 l’incontro “Verso la dissoluzione del genere. Pratiche della fotografia contemporanea” con Alessandro Ruzzier, Augusta Eniti e Alessandro Cattunar.

Entrambi gli eventi si svolgono nell’ambito della rassegna “Soldati. Quando la storia si racconta con le caserme”.

Realizzata dai promotori del progetto “Tocs di Cormons” e dalla Società Cormonese Austria, su invito e con la collaborazione della Fondazione Carigo e del Comune di Cormons, l’esposizione “Militari a Cormons”, che segue a quella sulla città di Gradisca conclusa il 25 aprile, si compone di immagini che ricostruiscono il rapporto tra Cormons e le sue caserme nel corso del Novecento e ripercorre le fasi della dismissione del complesso della “Amadio”, anche attraverso molti scatti realizzati dal fotografo Alessandro Ruzzier. All’inaugurazione interverranno il Vice Presidente della Fondazione, Roberto Collini, e il Sindaco di Cormons, Luciano Patat. La mostra sarà visitabile dal 31 marzo al 25 aprile negli orari di apertura della rassegna “Soldati”: da martedì a venerdì 9.30-12.30, sabato 15.30-19, domenica 10-13 e 15.30-19. Apertura straordinaria il 25 aprile dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.

E’ dedicato alla fotografia contemporanea l’incontro “Verso la dissoluzione del genere” in programma alle 18 con Alessandro Ruzzier, fotografo e autore di alcune fotografie esposte nella mostra “Soldati”, Augusta Eniti, coordinatrice scientifica del servizio didattico dei Civici Musei di Udine e di Villa Manin e Alessandro Cattunar, storico e presidente dell’associazione Quarantasettezeroquattro e di InVisible Cities Urban Multimedia Festival. Attraverso la proiezione di immagini, i relatori illustreranno le diverse prospettive che il linguaggio fotografico offre nel presente, riflettendo sulla trasversalità dell'immagine e del suo utilizzo.

Leggi le Ultime Notizie >>>