Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 06 Aprile 2016

Bookmark and Share

Si aprono alla Lega Navale le celebrazioni del 90° della prima linea di idrovolanti Trieste-Torino

Idrovolante d'epoca (foto: Ufficio Stampa Comune di Trieste)

Trieste (TS) - Inizieranno giovedì 7 aprile, con una conferenza storica che si terrà alle ore 18, nella Sala Convegni della Lega Navale, al Molo Fratelli Bandiera, le celebrazioni organizzate dalla stessa Lega Navale, dall'Associazione di Cultura Aeronautica “Mare-Cielo Gianni Widmer" e dall'Istituto Nautico (con la sua Sezione Aeronautica), con il patrocinio di Comune, Provincia, Regione, Autorità Portuale e Trieste Terminal Passeggeri, in occasione del 90° anniversario dell'avvio della prima linea aerea commerciale italiana con idrovolanti, sulla rotta Trieste-Torino.
Linea che, avviata dalla compagnia S.I.S.A. (Società Italiana Servizi Aerei), fondata poco più di un anno prima dai fratelli Oscar e Augusto Cosulich, fu inaugurata il 1 aprile 1926, coprendo una distanza di 574 chilometri, sulla “direttrice” del fiume Po.

La conferenza, che inquadrerà il periodo storico, la specificità dell'impiego degli idrovolanti e, in tale contesto, il ruolo di Trieste e della famiglia Cosulich con il suo Cantiere Navale Triestino (CA.N.T.) e le omonime Officine Aeronautiche di Monfalcone, sarà tenuta da Mario Tomarchio, specialista del settore nonché collezionista e curatore della mostra fotografica (con ben 60 foto originali) che si inaugurerà contestualmente, sempre domani, alla stessa Lega Navale (dove rimarrà aperta fino a domenica 17 aprile).

Il relatore sarà introdotto da brevi interventi, di saluto e presentazione delle manifestazioni, da parte dei presidenti della Lega Navale di Trieste Pierpaolo Scubini, dell'Associazione “Widmer" Egidio Braicovich e della preside del “Nautico” Donatella Bigotti con il “vice” Bruno Zvech.

Da rilevare che la mostra comprenderà anche numerosi modellini messi a disposizione dall'Associazione “Aldebaran”, nonché la proiezione in continuo di un breve ma raro e interessantissimo filmato d'epoca, della durata di poco più di due minuti, girato da un idrovolante in volo sopra Trieste.

Ancora va ricordato che contemporaneamente tre mostre fotografiche minori per dimensioni, ma qualitativamente significative, si apriranno alla Capitaneria di Porto, al Caffè degli Specchi (uno tra gli sponsor, assieme alla Samer Shipping & Co., al Residence del Mare e altri) e alla Sala Arrivi-Partenze della Trieste Terminal Passeggeri alla Stazione Marittima.

Il “clou” delle iniziative rievocative - il cui programma completo era stato presentato nei giorni scorsi in Municipio – sarà poi, naturalmente, nelle giornate di sabato 16 e domenica 17 aprile quando, dopo lunghi decenni di assenza – e una guerra mondiale nel mezzo – due idrovolanti riappariranno nel Golfo di Trieste ! Sarà – assieme a ulteriori manifestazioni collaterali, tra le quali uno speciale annullo filatelico - un'occasione assolutamente imperdibile per gli ammiratori di questo particolare e affascinante tipo di velivolo ma certamente anche per tutti i cittadini e i turisti.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>