Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Il Rinascimento di Pordenone Con Giorgione, Tiziano, Lotto, Jacopo Bassano e Tintoretto
Pordenone
Dal 25/10/19
al 02/02/20
Mostra Pordenone
PICCOLO TEATRO CITTÀ DI SACILE E UTE DI SACILE E ALTOLIVENZA INSIEME PER L’EVENTO “LEONARDO&FRIENDS"
Palazzo Ragazzoni - Villa Frova
Sacile - Caneva
Dal 17/11/19
al 30/11/19
Leonardo
Concerti Aperitivo: 17 novembre 2019, Gorizia, Trio flauto, viola e violoncello
Palazzo De Grazia
Gorizia
Il 17/12/19
Tommaso Bisiak

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Laguna in Tecja Laguna in tecja 2019
Grado (GO)
Dal 26/10/19
al 15/12/19

 

Notizie > Attualità > 06 Aprile 2016

Bookmark and Share

"Videocinema&Scuola": domenica 10 aprile le premiazioni a Casa Zanussi

Videocinema&Scuola 2016

Pordenone (PN) - Sempre più “nazionale”, sempre più seguito da giovani videoartisti, da scuole e insegnanti di tutta Italia il Concorso Internazionale di Multimedialità "Videocinema&Scuola": oltre 3mila giovani video artisti, coordinati da 320 insegnanti, hanno preso parte alla 32^ edizione del Concorso, promosso come sempre dal Centro Iniziative Culturali Pordenone e da Presenza e Cultura. Sono dunque 150 le video-opere che si sono ‘sfidate’ nelle tante categorie dell’edizione 2015 – 2016 di Videocinema, mettendo a confronto la creatività e i lavori di studenti e scuole di tutta Italia: in rigoroso ordine alfabetico al Concorso hanno partecipato da Alessandria, Asti, Bologna, Brescia, Catania, Catanzaro, Como, Cosenza, Cuneo, Ferrara, Genova, Latina, Macerata, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Parma, Perugia, Piacenza, Pordenone, Prato, Ravenna, Reggio Emilia, Roma, Salerno, Terni, Torino, Trento, Treviso, Trieste, Torino, Urbino, Varese, Udine, Venezia, Vercelli, Verona, Vicenza. Le premiazioni domenica 10 aprile, al Centro Culturale Casa Zanussi di Pordenone, dalle ore 10 con ingresso aperto alla città: anche quest’anno l’evento sarà condotto dai Papu, al secolo Andrea Appi e Ramiro Besa, impegnati in una cerimonia che si preannuncia fortemente interattiva col pubblico in sala.

I VINCITORI
Va innanzitutto a Irene Zanon di Trebaseleghe (PD), studente all’Accademia di Belle Arti Venezia, il Premio XL del Centro Iniziative Culturali Pordenone - Settore Università per il video “Radici” (6’17”) che mette a fuoco il vissuto personale e un forte legame con la famiglia attraverso un racconto semplice, emozionante, narrato con linguaggio genuino, con garbo e leggerezza. Segnalati Claudio Lusa, Margherita Regeni e Nicola Scopelliti di Pordenone, dell’Università degli Studi di Udine – Polo Scientifico e Tecnologie Multimediali di Pordenone, conr “Da studente a studente” (1’07”) sulla comunicazione web. Ci spostiamo ancora in provincia di Padova per il Premio Large - Settore Scuola Secondaria di Secondo Grado che va alle Classi 2^ e 3^ B del Laboratorio di Cinema del Liceo “Tito Lucrezio Caro” di Cittadella (PD). “Per infiniti giorni” (10’) titola il video che affronta il tema della persecuzione razziale, con la marcia in più di una recitazione che rende vere le parole. Segnalato il lavoro di Camilla Pini di Refrontolo (TV), del Liceo Artistico Bruno Munari di Vittorio Veneto (TV), “Heavy in your arms”.

Va alle Classi 3^ A, B e C della Scuola Secondaria di Primo Grado “Sandro Pertini” di Assago (MILANO) il Premio Medium - Settore Scuola Secondaria di Primo Grado: “Funny Bros” (8’11”) punta i riflettori su una società in cui i giovani sono sempre più coinvolti nel mondo dei social, dove l’importante è apparire. Il disagio trova qui un esito finalmente felice, immagini e sonoro di buona qualità sostengono la recitazione. Segnalato il lavoro delle classi della Scuola Secondaria di Primo Grado di Lenola (LT) “Al 90° minuto” (5’43”).

Il Premio Small - Settore Scuola dell’Infanzia e/o Primaria va a “Più preziosa dell’oro e dei diamanti” (3’) il video della Classe 2^ B della Scuola Primaria Oberdan di Vigonovo di Fontanafredda (PN). Il progetto unisce felicemente tre saperi: educazione ambientale, creatività, capacità tecnologica. Segnalato “Brioscuola” (2’30”) della classe 2^ B della Scuola Primaria Casaralta di Bologna, un video d’animazione realizzato con materiali poveri o di recupero.

Il Premio Presenza e Cultura per un’opera che parli di comunicazione va al videorap “Che bella forma di comunicazione” (1’34”) di Silvio Angelo Baratto Roldan di Pordenone della classe 5^ AS del Liceo Scientifico Leopardi Majorana di Pordenone.

Il Premio Provincia di Pordenone per un video che promuova un territorio alla scoperta dei suoi caratteri culturali, antropologici e linguistici va a “I 500 colori” (5’) di Giovanni Bellotti e Andrea Femiano del Centro di Documentazione Ponticelli Catrin Sud/Arci Movie FILMaP di Napoli. Un’attenta regia riesce a descrivere, con il giusto ritmo, i luoghi di Napoli cari a tre giovani ragazzi. Segnalato il video della classe 3^ A della Scuola Primaria Gabelli di Pordenone: “Il Noncello. Un fiume e la sua storia raccontata dai bambini” (2’24”).

Il Premio Fotografia Banca Popolare Friuladria va a “My Habitat” (5’) realizzato da Michele Battistuzzi di Godega di Sant’Urbano (TV), studente in Specialistica di Fotografia dei Beni Culturali, ISIA Urbino. Una visione empatica di vasti paesaggi montani dà luogo a un intenso coinvolgimento quasi di tipo cosmico. Il Premio Musica-Immagini va a “Passeggiate sul suono veneziano” di Chiara Missaggia di Vicenza, Accademia di Belle Arti di Venezia. Un lavoro sperimentale che si articola su un insieme di brevi video che indagano i sestieri di Venezia. Segnalato “A colpi di note: musichiamo un cartone” (4’) della classe 2^ D della Scuola Secondaria di Primo Grado dell’Istituto Comprensivo “Manzi” di Cordenons (PN).

Il Premio Humor va a “La macchina del tempo” (2’45”) realizzato dalle classi della Scuola Primaria di Lenola (LT), nell’ambito del progetto “Percorsi della creatività tra ironia e riflessione” organizzato dall’Amministrazione comunale di Lenola e finanziato dalla Regione Lazio. Vero e proprio elogio al Cinema, è un ottimo cortometraggio, realizzato con gusto e ironia. Merita grande attenzione la bellissima citazione di apertura al film Nuovo Cinema Paradiso di Tornatore, Segnalato “Potter Games, alle Grave del Meduna” (2’30”) realizzato da David Villarecci di Pordenone, Liceo Leopardi Majorana di Pordenone.

Il Premio “Ma allora lo posso fare anch’io” per un corto realizzato con il telefonino va a “Rewind” (1’48”) di Elisa Lamberti di Faenza (RA), della classe 3^ A della Scuola Secondaria di Primo Grado Santa Umiltà di Faenza (RA). La regista-protagonista, attraverso l’occhio del telefonino, costruisce il video come forma di riflessione individuale sul tema del disagio giovanile. Girato con sicura e asciutta efficacia, sfruttando le potenzialità dell'occhio pret-à-porter come punto di vista parallelo ai pensieri della protagonista, ci pone di fronte alla realtà di un adolescente, fatta di piccoli gesti, ma anche di solitudine emotiva. Il Premio “Si può fare” per un video realizzato con il supporto di laboratori itineranti per le scuole a cura del Centro Iniziative Culturali Pordenone è assegnato ex aequo ai lavori realizzati dalle scuole “Grigoletti” di Rorai Grande, “IV Novembre” di Pordenone, “Giol” di Vigonovo di Fontanafredda e "San Giorgio” di Pordenone.

Patrocinato da Mr Thorbjørn Jagland, Segretario Generale del Consiglio d’Europa, Videocinema&Scuola è realizzato con il sostegno di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Amministrazione Provinciale di Pordenone, Comune di Pordenone, Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone e Electrolux, nonché la collaborazione del Centro Culturale Casa A. Zanussi e il contributo di Banca Popolare FriulAdria-Crédit Agricole. Ai vincitori sarà fatto dono di tipicità agroalimentari - mieli, senapi, marmellate - dono dall'associazione Figomoro di Caneva - visitata nel corso dei "Percorsi ed esperienze nel territorio 2015/2016".

La Commissione giudicatrice del Concorso è composta da Angelo Bertani, critico d'arte; Guido Cecere, docente di Fotografia all’ISIA Roma Design di Pordenone; Daniele Dazzan, docente di musica; Fulvio Dell’Agnese, docente e storico dell’arte; Patrizio De Mattio, grafico; Lisa Garau e Loredana Gazzola, specializzate in didattica museale; Martina Ghersetti, giornalista; Francesca Muner, storica dell’arte, esperta in comunicazione e media, Luciano Padovese, presidente Presenza e Cultura; Giorgio Simonetti, giornalista e videomaker; Maria Francesca Vassallo, presidente del Centro Iniziative Culturali Pordenone; Giorgio Zanin, insegnante.

Le opere premiate saranno duplicate in DVD e messe a disposizione delle scuole partecipanti al Concorso. Potranno essere utilizzate a scopo didattico oppure come materiale di studio per corsi di aggiornamento. Resteranno inoltre a disposizione presso la Videoteca del Centro Culturale Casa A. Zanussi di Pordenone e visibili in www.centroculturapordenone.it/cicp.


Info: www.centroculturapordenone.it

Leggi le Ultime Notizie >>>