Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 04 Aprile 2016

Bookmark and Share

Al San Marco si presenta la ristampa del volume "Civico Orto Botanico e Bosco Farneto"

Civico Orto Botanico e bosco Farneto – Percorsi naturalistici

Trieste (TS) - La ristampa del volume “Civico Orto Botanico e bosco Farneto – Percorsi naturalistici” - presentata mercoledì 6 aprile, alle 16, al Caffè San Marco di Trieste - rappresenta un significativo contributo alla conoscenza di due aree della città preziose e tuttavia escluse dagli itinerari turistici degli stessi triestini.

Il progetto avviato nel 2012 aveva proprio l'obiettivo di far riscoprire due spazi verdi urbani che rappresentano per molti cittadini l'unica occasione di venir in contatto con la natura e il verde.

La collaborazione tra il personale dei Civici Musei, l'Orto botanico, le Guardie Forestali e le associazioni del territorio ha reso possibile l'elaborazione di un testo semplice e scorrevole atto a stimolare l'attenzione e la curiosità, particolarmente adatto a supportare specifici momenti didattici.

Il libro si compone di due parti, una dedicata all'Orto Botanico e la seconda al Boschetto del Farneto. Il Civico Orto Botanico, di proprietà del Comune di Trieste, fa parte dei Civici Musei Scientifici. All’Istituto è inoltre associata una riserva naturale formata dal bosco Biasoletto e bosco Farneto.

Elemento cardine nel rapporto tra ricerca scientifica e conservazione dell’ambiente, il Civico Orto Botanico si propone attualmente come luogo didattico e ricreativo. Tale Istituto infatti, punta ad essere in grado di soddisfare le esigenze di una ricerca scientifica avanzata ed allo stesso tempo di una nuova conoscenza dell’ambiente, così da rappresentare un’occasione per sviluppare attività di carattere culturale per una fascia sempre più ampia di popolazione. Oltre all’aspetto di ricerca e classificazione sistematica, una tale istituzione gioca un ruolo strategico nella conservazione della biodiversità. Quando l’Orto, come in questo caso, risulta integrato nella vita cittadina, non è più una struttura ad uso esclusivo dei botanici, ma si rivolge ad un pubblico, ben più vasto, che intende ampliare la propria cultura, o anche solamente uscire dall’ambiente urbano.
Il parco urbano del Bosco Farneto si estende per circa 100 ettari. Si tratta di un ambiente naturale dove esistono numerose interazioni tra componente faunistica e vegetazionale che contribuiscono al mantenimento dei fragili equilibri ecologici.

La querceta è sicuramente la vegetazione dominante in quanto si sviluppa su circa il 60 – 70% della superficie di questo comprensorio boschivo, alternata a zone caratterizzate da pinete, con presenza di aree di contatto miste.

Le specie più frequenti sono descritte nel libro nelle schede allegate, così come è indicata una serie di percorsi di visita con più o meno difficoltà (segnalate con colori diversi), per facilitare i gitanti nelle loro passeggiate tematiche, descrivendone ambientazioni, punti attrezzati per la sosta e punti tranquilli per l’osservazione.
Del volume, oltre alla forma cartacea è presente sul sito del Comune di Trieste (Rete Civica) un’edizione in formato digitale di libera consultazione.

Il libro viene distribuito a una serie di sedi e interlocutori interessati. Una copia potrà essere ritirata gratuitamente presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Trieste.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>