Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 23 Marzo 2016

Bookmark and Share

In via D'Angeli si presenta "Dialoghi", 22° libro della poetessa e scrittrice Nidia Robba

"Dialoghi" di Nidia Robba

Trieste (TS) - Giovedì 24 marzo alle 11, nella casa-studio della scrittrice e poetessa Nidia Robba (via D’Angeli 40), il critico Vito Sutto presenterà in un incontro aperto al pubblico, con la partecipazione dell’arch. Marianna Accerboni, il 22° libro dell'autrice, che il 25 marzo compie 92 anni. Intitolato "Dialoghi" e impreziosito dalla copertina disegnata dalla pittrice Helga Lumbar e da una prefazione del noto studioso e critico siciliano Ninni Radicini, il volume (La Mongolfiera, pgg. 187, € 13) riporta dialoghi immaginari, a volte ispirati da sogni, tra la Robba e personaggi quali per esempio Atreo, mitico re di Micene, Agamennone, il nobile longobardo Paolo Diacono, l’archeologo Heinrich Schliemann, il predicatore Gerolamo Savonarola, l’imperatrice Maria Teresa d’Austria, il grande aviatore Bruno Pascoletto fino a Domenico Modugno. Dialoghi declinati sempre con la consueta chiarezza e personalità da una scrittrice di alto spessore.

Coltissima, volitiva e istintivamente esoterica, costretta a casa da quasi vent'anni, la Robba, che è Accademica dei Micenei, ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti sia per le poesie che per i romanzi, tra cui la targa al merito del Comune di Trieste e il premio Città di Venezia. Alla presentazione parteciperanno il presidente Vincenzo Rossi e alcuni letterati del Club Cortonesi e Toscani Amici del Friuli Venezia Giulia, giunti appositamente dalla Toscana (info 335 6294106).

Nidia Robba, nata a Trieste nel 1924, ha studiato alla Facoltà di Lettere dell’Università di Firenze, città dove ha risieduto per alcuni anni, e ha viaggiato moltissimo in Italia e all’estero. L’amore per la scrittura si è manifestato fin dall’infanzia e a diciott’anni ha scritto il primo romanzo. Numerosissime sono le sue poesie, ma per decenni, fino al ’78, la scrittrice ha gettato nel fuoco le sue opere, a causa di una sorta d’intimo pudore, iniziando a pubblicare solo nel 2002 per l’interessamento della figlia.

Leggi le Ultime Notizie >>>