Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Il Rinascimento di Pordenone Con Giorgione, Tiziano, Lotto, Jacopo Bassano e Tintoretto
Pordenone
Dal 25/10/19
al 02/02/20
Mostra Pordenone
PICCOLO TEATRO CITTÀ DI SACILE E UTE DI SACILE E ALTOLIVENZA INSIEME PER L’EVENTO “LEONARDO&FRIENDS"
Palazzo Ragazzoni - Villa Frova
Sacile - Caneva
Dal 17/11/19
al 30/11/19
Leonardo
Concerti Aperitivo: 17 novembre 2019, Gorizia, Trio flauto, viola e violoncello
Palazzo De Grazia
Gorizia
Il 17/12/19
Tommaso Bisiak

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Laguna in Tecja Laguna in tecja 2019
Grado (GO)
Dal 26/10/19
al 15/12/19

 

Notizie > Attualità > 18 Marzo 2016

Bookmark and Share

Consegnato il premio Primavera di Donne 2016 al soprano Daniela Mazzucato

Foto Ufficio Stampa Provincia di Trieste

Trieste (TS) - La Provincia di Trieste ha consegnato oggi il premio Primavera di Donne 2016 al soprano Daniela Mazzucato nel corso di una cerimonia che si è svolta nell’Auditorium del Magazzino delle Idee, alla presenza di numerose personalità, tra le quali Fabiana Martini, vicesindaco del Comune di Trieste, il Sovrintendente del teatro Verdi Stefano Pace, Milos Budin, Presidente del Teatro Stabile Il Rossetti.

“Soprano capace di conquistare i palcoscenici dei maggiori teatri italiani e mondiali, Daniela Mazzucato è da sempre riconosciuta cantante di alto livello, rigorosa professionista e duttile e versatile interprete – ha detto Maria Teresa Bassa Poropat, Presidente della Provincia di Trieste – doti che sono divenute timbro della sua personalità artistica, unica e inimitabile. Qualità, raffinatezza e talento le hanno consentito di spaziare dall’opera lirica anche contemporanea all’operetta – ha aggiunto – misurandosi poi il cinema, la prosa e il musical”. Gianni Gori, musicologo e critico musicale ha quindi ripercorso in breve la carriera straordinaria di Daniela Mazzucato, “un fenomeno unico nel panorama artistico – ha detto - per le sue doti e qualità tra le quali l’intonazione e la congenita, istintiva, straordinaria musicalità”. “Sono commossa per le affettuose, belle e sincere parole che mi hanno fatto bene al cuore” ha detto Daniela Mazzucato. “Ringrazio l’amministrazione provinciale e Trieste, una città che amo e che mi ha dato tanto”.

Il premio Primavera di Donne è stato istituito dalla Provincia di Trieste per riconoscere pubblicamente, attorno alla data dell’otto marzo, l’operato di quelle donne che con la loro attività e il loro impegno hanno valorizzato l’intera comunità e il territorio. Nel 2009 è stato assegnato a Jolka Mili?, traduttrice di opere letterarie, poetessa, pubblicista. Poi sono seguite nel 2010, Ariella Reggio, attrice, imprenditrice in campo teatrale; nel 2011, Alexandra Pangerc, imprenditrice nel settore delle costruzioni; nel 2012, alla memoria di Marina Spaccini, affermata pediatra, impegnata nel sociale e in azioni umanitarie; nel 2013, Annamaria Percavassi, direttrice artistica di Trieste Film Festival, impegnata in campo cinematografico, recentemente scomparsa ; nel 2014, Barbara Franchin, imprenditrice, fondatrice e direttrice di “ITS-International Talent Support”, il concorso internazionale di moda giovane; nel 2015, Ulrike Andres, manager, Presidente e Amministratore delegato della S.I.O.T.- Società italiana per l’Oleodotto Transalpino.


Queste le motivazioni con cui è stato assegnato il premio Primavera di Donne 2016:
"Per la capacità di portare in scena con duttilità e versatilità il mondo femminile, rappresentato con intensità e sensibilità nelle sue importanti interpretazioni liriche cui ha unito cammei anche a servizio del cinema, della prosa, del musical, peculiarità consolidatesi in una brillante carriera internazionale;
per l’intensa collaborazione profusa con i maggiori teatri cittadini e in particolare con la Fondazione Teatro lirico Giuseppe Verdi, anche in occasione delle numerose e coinvolgenti partecipazioni al Festival dell’Operetta di Trieste, di cui si è resa a lungo appassionata interprete divenendone ambasciatrice;
per aver messo generosamente a disposizione dei giovani artisti, quale soprano tra i più celebri dello scenario lirico internazionale, il suo “sapere“ musicale, votato alla loro formazione e perfezionamento".


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Provincia di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>