Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Arte > 20 Aprile 2008

Il mondo di Valdea Ravalico alla Sala dell’ex Albo Pretorio

Olio su tela di Valdea Ravalico

Trieste (TS) - Sabato 19 aprile, alle ore 19, nella Sala dell’ex Albo Pretorio in piazza Piccola 3 a Trieste, è stata inaugurata la mostra personale della pittrice triestina Valdea Ravalico. La rassegna, che propone una ventina di opere, realizzate dall’artista tra il 2000 e il 2008 a olio su tela, rimarrà visitabile fino al 27 aprile.
«L’universo luminoso di Valdea Ravalico – ha sottolineato l’architetto e critico Marianna Accerboni - si esprime in questa rassegna, in cui l’artista espone i temi prediletti della sua pittura, perseguita grazie alla costante frequentazione, a partire dal 1988, della scuola di ritratto di Walter Falzari, grande gentiluomo dell’arte triestina del secolo scorso, nel cui atelier si sono formati molti pittori significativi per la storia della città. Ma anche Ottavio Bomben, il maestro espressionista dei cavalli al galoppo con la criniera al vento, ha contato molto per la maturazione tecnica e linguistica della pittrice, così come la Scuola di figura del Museo Revoltella sotto la direzione di Vittorio Porro, quella ospitata all’Istituto Statale E. e U. Nordio e le lezioni di nudo tenute nel suo studio da Paolo Cervi Kervischer, maestro espressionista sulla soglia dell’astrazione».
«Da tali molteplici frequentazioni – ha concluso la Accerboni - la Ravalico ha tratto la perizia tecnica, pur mantenendo intatta la linea narrativa e tradizionale della sua pittura, che affronta il ritratto, la figura umana, la natura morta e il tema religioso con delicatezza e al tempo stesso con una forza luminosa, in cui l’osservazione del dato naturale sfocia in un’interpretazione attenta ma nel contempo sognante della realtà, riproposta nella sua accezione più positiva attraverso un cromatismo vivace e deciso, che esprime gioia e bellezza».
La personale di Valdea Ravalico resterà visitabile tutti i giorni, fino a domenica 27 aprile, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.

Leggi le Ultime Notizie >>>