Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Alla Biblioteca statale Isontina le fotografie di Mauro Mikulin
Gorizia
Dal 14/11/19
al 29/11/19
La locandine
PICCOLO TEATRO CITTÀ DI SACILE E UTE DI SACILE E ALTOLIVENZA INSIEME PER L’EVENTO “LEONARDO&FRIENDS"
Palazzo Ragazzoni - Villa Frova
Sacile - Caneva
Dal 17/11/19
al 30/11/19
Leonardo
OMAGGIO AL “RINASCIMENTO DI PORDENONE” IN MUSICA, NEL TEMPO DI LEONARDO E ISABELLA D’ESTE
Museo civico d'arte Palazzo Ricchieri
Pordenone
Il 09/11/19
Barocco_Europeo_Contrarco Consort

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Laguna in Tecja Laguna in tecja 2019
Grado (GO)
Dal 26/10/19
al 15/12/19

 

Notizie > Attualità > 09 Luglio 2015

Bookmark and Share

E' morto Santo Della Volpe, presidente della Fnsi e inviato del Tg3

Santo Della Volpe

Trieste (TS) - E' morto dopo breve malattia all'età di 60 anni il presidente della Fnsi, Santo Della Volpe. Inviato del Tg3, era socio fondatore dell'associazione Articolo 21 e presidente di Libera Informazione. Della Volpe lo scorso gennaio a Chianciano era stato eletto presidente della Federazione della Stampa. Ci sarà una camera ardente allestita nella sala Walter Tobagi della Fnsi - Corso Vittorio Emanuele, 349 - Roma. I funerali si svolgeranno sabato mattina a Roma.

I colleghi e amici dell'Associazione della Stampa Fvg si uniscono al cordoglio per la scomparsa di Santo della Volpe, rivolgendo un abbraccio alla famiglia in questo difficile momento.

"Questa mattina - si legge in una nota di Articolo21 - è venuto a mancare Santo della Volpe, nostro amico e compagno di tante battaglie. E' stato uno dei soci fondatori di Articolo21 e in questi anni lo abbiamo sempre trovato al nostro fianco, sempre in prima fila per difendere la libertà di informazione da ogni tipo di attacco e manipolazione". "Ieri mattina - ricorda Articolo 21 - eravamo insieme nella sua casa con la moglie Teresa e Vittorio Di Trapani. Pur stando male, pur essendo debolissimo e con voce flebile non ci ha mai parlato della sua malattia, ma dei suoi e dei nostri progetti futuri. Delle battaglie da fare per la libertà di espressione, contro la precarietà nell'informazione, sul tema della diffamazione". "Il modo migliore che abbiamo di ricordarlo è fare tesoro delle sue parole e della sua voglia di combattere a testa alta, fino alla fine contro tutte le ingiustizie. Quelle della nostra società e della brutta malattia che ce lo ha portato via", conclude Articolo 21.

INFO/FONTE: Assostampa FVG

Leggi le Ultime Notizie >>>