Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Arte > 27 Maggio 2015

"Oltre lo sguardo": conversazione sul dagherrotipo con Rossano Bertolo

Particolare di uno dei dagherrotipi realizzati per l’occasione da Rossano Bertolo

Gorizia (GO) - Il dagherrotipo, immagine fotografica su lastra di rame argentata ottenuta tramite il processo ideato da Daguerre nel 1839, sarà al centro dell’incontro con Rossano Bertolo dal titolo “Conversazione sul dagherrotipo: tra storia e contemporaneo”, che si svolgerà, a ingresso gratuito, giovedì 28 maggio alle 18 nella sala espositiva della Fondazione Carigo in via Carducci 2, a conclusione del ciclo di eventi previsti a margine della mostra “Oltre lo sguardo”.

A ripercorrere la storia della dagherrotipia dagli esordi della fotografia sino ai giorni nostri e a spiegare il funzionamento e gli sviluppi di questo procedimento con il quale si ottiene un'unica copia positiva, non riproducibile, sarà il fotografo Rossano Bertolo, che dal 2009 realizza dagherrotipi.

Per l'occasione Bertolo presenterà al pubblico tre ritratti realizzati in dagherrotipo esclusivamente per l'evento, per i quali è stato utilizzato un fondale dipinto dall'artista Stefano Ornella. I ritratti si ispirano allo stile antico ma con elementi moderni, riproponendo in chiave rivisitata quello che avveniva negli atelier della seconda metà dell'Ottocento.

L’evento, realizzato con la collaborazione del Consorzio Culturale del Monfalconese, conclude il ciclo di eventi previsti a margine mostra “Oltre lo sguardo. Fotografi a Gorizia prima della Grande Guerra”, visitabile fino al 2 giugno nelle giornate di venerdì 29 maggio dalle 16 alle 19, sabato 30 e domenica 31 maggio dalle 10 alle 19 e eccezionalmente anche lunedì 1 martedì 2 giugno dalle 10 alle 19.


Rossano Bertolo
Nato nel 1981 a Cormons (GO). Laurea in D.A.M.S. (curriculum cinematografico) presso l`Università di Udine con tesi in storia e tecnica della fotografia, dal titolo: "L`invenzione del dagherrotipo: Cenni storici e uso contemporaneo". Dopo essersi dedicato al collezionismo fotografico (prediligendo la raccolta di materiale ottenuto con tecniche desuete) dal 2009 realizza dagherrotipi, fotografie su lastre in rame argentate con la tecnica messa a punto da L.J.M. Daguerre (in collaborazione con Nicephore Niepce) nel 1839.

Esposizioni collettive:
2013 - “Nora Gregor – La figurazione dell'oblio”, Musei Provinciali, Palazzo Attems Petzenstein, Gorizia
2013 – “Image Object 01”, Center for Alternative Photography, New York City, New York, U.S.A.
2012 - “Profezie”, Musei Provinciali, Palazzo Attems Petzenstein, Gorizia
2012 – “Daguerreian Society Symposium”, Renaissance Harborplace Hotel, Baltimore, Maryland, U.S.A.
2010 – “La materia e il sogno – Omaggio a Michelstaedter”, Galleria Prologo, Gorizia
2009 – “Vertigine del sacro”, Galleria Comunale Dora Bassi, Gorizia
2009 – “Heritages de Daguerre”, Hôtel de Malestroit, Bry sur Marne, Paris, France

Esposizioni personali:
2012 – Loggia della Gran Guardia, Palmanova
2011 – Galleria Prologo, Gorizia

Partecipazioni:
2014 - "1914. L'Europa alla Guerra. Dal colore delle uniformi al fango delle trincee", Museo di Santa Chiara, Gorizia
2010 – “Carlo Innocenti: Artigiani in Friuli”, Esedra di Levante di Villa Manin, Passariano
2009 – “Cavalli d’acciaio”, Casa della Contadinanza, Castello di Udine, Udine

Leggi le Ultime Notizie >>>