Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Il Rinascimento di Pordenone Con Giorgione, Tiziano, Lotto, Jacopo Bassano e Tintoretto
Pordenone
Dal 25/10/19
al 02/02/20
Mostra Pordenone
PICCOLO TEATRO CITTÀ DI SACILE E UTE DI SACILE E ALTOLIVENZA INSIEME PER L’EVENTO “LEONARDO&FRIENDS"
Palazzo Ragazzoni - Villa Frova
Sacile - Caneva
Dal 17/11/19
al 30/11/19
Leonardo
Concerti Aperitivo: 17 novembre 2019, Gorizia, Trio flauto, viola e violoncello
Palazzo De Grazia
Gorizia
Il 17/12/19
Tommaso Bisiak

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Laguna in Tecja Laguna in tecja 2019
Grado (GO)
Dal 26/10/19
al 15/12/19

 

Notizie > AttualitĂ  > 28 Aprile 2015

Bookmark and Share

Alla Risiera di San Sabba si inaugura la mostra "Fotografare la Memoria"

Fotografare la Memoria

Trieste (TS) - Mercoledì 29 aprile alle ore 17.00, presso il Civico museo della Risiera di San Sabba, avrà luogo l’inaugurazione della mostra “Fotografare la Memoria”. Le narrazioni fotografiche delle prime due edizioni di “Fotografare la Memoria” trovano spazio nella Risiera di San Sabba, da cui ogni anno parte il viaggio di “Promemoria Auschwitz”.
Il progetto ha guidato gli studenti a cogliere attraverso la fotografia i segni della memoria con cura e passione e a trasformare lo scatto fotografico in racconto visivo.

"Fotografare la Memoria" ha preso avvio nel 2014 all’interno del progetto Promemoria Auschwitz. Rivolto agli studenti dell'ultimo anno delle scuole secondarie di secondo grado della provincia di Trieste, Promemoria Auschwitz prevede la visita al ghetto di Cracovia e ai campi di concentramento e sterminio di Auschwitz-Birkenau come tappa cruciale di percorso formativo che ha l’obiettivo di ripercorrere e analizzare attraverso incontri, testimonianze e attività, la storia della Seconda Guerra Mondiale, della Deportazione e della Shoah in chiave europea per costruire la consapevolezza che i processi che ne sono alla base sono parte di un passato comune, così come lo sono le conseguenze sociali, politiche e culturali che quella storia ha prodotto. L’obiettivo di Promemoria Auschwitz è di educare a una partecipazione che sia libera, critica e consapevole proponendo un percorso strutturato in grado di alimentare una relazione continua tra storia, memoria e cittadinanza.

"Fotografare la Memoria" è un progetto finalizzato all’utilizzo dello strumento fotografico non solo come mezzo per documentare un viaggio, ma soprattutto come atto di riflessione. Si tratta di guidare gli studenti a cogliere attraverso la fotografia i segni della memoria con cura e passione e a sviluppare un’attenzione, una sensibilità, un’attitudine che trasformi lo scatto fotografico in racconto visivo, in connessione con il proprio vissuto emotivo e nel rispetto dei luoghi e delle memorie che i campi di concentramento visitati custodiscono e rappresentano.

"Fotografare la Memoria" si articola in due workshop curati da Giancarlo Torresani, direttore del DiD – Dipartimento Didattica della FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche). Il primo workshop, che precede il viaggio ad Auschwitz-Birkenau, è un incontro multimediale che fornisce esempi di storyboard fotografici e informazioni volte a sensibilizzare all’uso della macchina fotografica in tali contesti. Agli studenti che decidono di esprimersi in questo lavoro di documentazione viene concesso un pass che consente loro di fotografare all’interno dei campi di sterminio (possibilità non concessa agli altri visitatori). Il secondo workshop si tiene dopo il viaggio e guida i giovani fotografi nella selezione dei loro scatti, nella costruzione narrativa dello storyboard e nella successiva progettazione grafica dei pannelli espositivi. Ogni pannello è accompagnato da una didascalia redatta dallo studente che commenta la propria esperienza.

Nella significativa cornice della Risiera di San Sabba, da cui ogni anno parte il viaggio di Promemoria Auschwitz, trovano spazio le narrazioni fotografiche delle prime due edizioni di “Fotografare la Memoria” a cui hanno partecipato nel 2014 Luisa Albertacci, Giulia Blancato, Andrea De Monte, Nicolò Glavina, Lorenzo Pacchialat, e nel 2015 Ilaria Bossi, Samanta Bucci, Sara De Ponte, Barbara Desiante, Giorgia Pugliese, Alma Ramadani, Teresa Renzi, Endris Taiani, Karolina Vasyutynska.

Promemoria Auschwitz è un progetto curato dall’Area Educazione, Università, Ricerca, Cultura e Sport del Comune di Trieste, la Provincia di Trieste e l’Associazione di Promozione Sociale Deinà in collaborazione con l’Istituto Regionale per la Storia del Movimento di Liberazione nel Friuli Venezia Giulia (IRSML FVG) e la Comunità Ebraica di Trieste, e con il patrocinio del Senato della Repubblica e dei Comuni di Duino-Aurisina/Devin-Nabrezina, Monrupino/Repentabor, Muggia, San Dorligo della Valle/Dolina e Sgonico/Zgonik.

"Fotografare la Memoria" è un progetto curato dal Servizio Biblioteche Civiche del Comune di Trieste in collaborazione con i Poli di Aggregazione Giovanile del Comune di Trieste e l’associazione culturale DotART.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>