Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Arte > 12 Febbraio 2008

Il Ministero per i Beni Culturali promuove “Innamorati dell’arte” nel giorno di San Valentino

Rossana Longo

Trieste (TS) - Il occasione della ricorrenza di San Valentino, che cade giovedì 14 febbraio, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali promuove la Giornata “Innamorati dell’arte”, durante la quale i Musei Statali offrono l’ingresso a due persone al costo di un unico biglietto.
Nell’ambito della stessa Giornata nazionale la Biblioteca Statale (Largo Papa Giovanni XXIII, 6) organizza a Trieste nella propria Sala conferenze al secondo piano due avvenimenti di particolare interesse dedicati all’arte. A partire dal giorno di San Valentino sarà infatti esposta, a cura dall’architetto Marianna Accerboni, una ricca serie di disegni, pastelli, incisioni, crayon, oli e acrilici per lo più inediti della giovane pittrice muggesana Rossana Longo, ispirati al tema dell’amore. Le opere rimarranno visibili fino al 7 marzo.
Nata a Trieste nel 1973, nel capoluogo giuliano la Longo ha frequentato l’Istituto d’Arte, la Scuola di Figura del Museo Revoltella sotto la guida di Perizi e Porro, la Boston Visual School, l’atelier del maestro Walter Falzari e la Scuola dell’Acquaforte Carlo Sbisà. Si è laureata in Pittura e Storia dell’Arte all’Accademia di Belle Arti di Venezia, ha frequentato la Scuola Internazionale Grafica d’Arte Il Bisonte di Firenze, ha seguito un corso di stampa quadricromatica con Swietlan Kraczyna, ha studiato pittura a olio con Franco Milani. Ritrattista, paesaggista e autrice di scene di genere, ha illustrato libri di poesia e affrescato alcune parti della facciata della Chiesa di S. Apollinare a Trieste. Stampa personalmente tutte le proprie opere grafiche.
Alle ore 17.00 del 14 febbraio l’esperta d’arte Fabienne Mizrahi terrà invece un incontro intitolato Il messaggio d’amore: sguardi, lettere, incontri amorosi nell’arte. Nel corso della conferenza la relatrice illustrerà, anche con il corredo d’immagini, una panoramica nel mondo della pittura con particolare attenzione al tema dell’amore, a partire dall’antico Egitto fino al novecento, che sarà rappresentato dalla grafica di Peynet e dalla fotografia.
Nel corso dell’incontro la relatrice, laureata in lettere in Italia e in Francia, condurrà così il pubblico lungo un interessante e inedito viaggio sulla seduzione nei secoli, analizzando, tra gli altri, esempi del Medio Evo, della cultura francese e fiamminga, della pittura di Rembrandt, Paul Rubens, Jean-Honoré Fragonard, Pietro Longhi, della scultura di Antonio Canova e di Arturo Martini, del fascino ineffabile di Gustav Klimt e di Marc Chagall.

Leggi le Ultime Notizie >>>