Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > AttualitĂ  > 03 Aprile 2015

Bookmark and Share

Sigillo della Città di Pordenone a don Luciano Padovese, fondatore del Centro culturale Casa Zanussi

Don Luciano Padovese

Pordenone (PN) - Va a don Luciano Padovese, fondatore del Centro culturale Casa Zanussi di Pordenone, il Sigillo della Città di Pordenone: il sindaco Claudio Pedrotti ne ha dato comunicazione ricordando che «don Padovese ha straordinariamente contribuito, per oltre mezzo secolo, alla crescita culturale e sociale della città». La consegna del Sigillo è in programma venerdì 17 aprile, alle 18, nella sala Consiliare del Comune di Pordenone. Nel ringraziamento al sindaco e alla città per questo riconoscimento, «che si estende a quanti hanno condiviso in questi cinquant’anni l’intenso lavoro per Casa Zanussi», don Padovese ha anticipato che il Sigillo della Città rappresenta «un grande incoraggiamento a un lavoro che, più che alla memoria del passato, è proteso al massimo impegno possibile per il futuro».

Sin dalla sua fondazione il Centro culturale Casa Zanussi di Pordenone persegue l’obiettivo di un “far cultura” inteso anche e soprattutto come partecipazione, formazione, dialogo, verifica, confronto, dibattito, responsabilità, presa di coscienza, convivenza. «Per questo – spiega ancora don Padovese - la Casa di Via Concordia a Pordenone è stata fin dalle sue origini interpretata e vissuta come luogo di incontro pluralistico, interdisciplinare, e sempre più interculturale. Una Casa aperta e articolata, nella sua stessa gestione, che si caratterizza anche dal convergere delle attività di una pluralità di organismi». Si tratta del Centro Iniziative Culturali Pordenone (CICP), per le attività nei settori delle arti visive, musica, cinema, storia e cultura locale; dell’Istituto Regionale di Studi Europei del Friuli Venezia Giulia (IRSE), nei settori di formazione storico-giuridica, economica, scientifica, di formazione linguistica e interculturale, con metodologia di comparazione internazionale; di Presenza e Cultura (PEC), per le attività di promozione sociale e di formazione ai valori etici e religiosi; e dell’ Università della Terza Età di Pordenone (UTE), che promuove e sostiene corsi, laboratori e varie attività, con spettro amplissimo di contenuti e programmazione quotidiana da ottobre e a fine maggio”.

Luciano Padovese (Portogruaro, 1932) è teologo morale e operatore culturale. Ha seguito studi liceali classici; ha concluso i quattro anni di studi teologici e ha quindi conseguito la laurea in diritto canonico presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma.

Il Teologo. Sacerdote della Diocesi di Concordia-Pordenone, ha insegnato a Padova alla Facoltà di Teologia dell’Italia Settentrionale e all'Istituto Superiore di Scienze Religiose di Padova e Portogruaro; a Pordenone ha insegnato e insegna presso lo Studio Teologico del Seminario di Concordia-Pordenone (affiliato a Facolta teologica). Padovese nella sua diocesi ha esercitato per lunghi anni vari uffici di responsabilità (Vicario episcopale) ed è stato per tre decenni giudice del Tribunale Ecclesiastico Regionale Triveneto. Ha presieduto per molti anni il Comitato etico del Centro di Riferimento Oncologico (CRO) di Aviano. Autore di vari libri d'etica sociale e di teologia morale e sociale; ha collaborato a diverse opere di autori vari e a riviste specializzate.

L'operatore culturale. Dirige fin dalla fondazione il Centro Culturale Casa A. Zanussi Pordenone e la rivista culturale mensile Il Momento. Padovese ha pubblicato diversi saggi di critica d’arte e di tematiche socio culturali; ha collaborato e collabora con diverse testate giornalistiche . E’ stato vicepresidente della Fondazione Cassa di risparmio di Udine e Pordenone. E’ membro del Consiglio di Amministrazione del Consorzio Universitario di Pordenone e fa parte del Comitato di indirizzo della Fondazione Pordenonelegge. Al centro della riflessione di Padovese sta il concetto di cultura intesa come luogo di incontro e di dialogo tra culture e in particolare tra pensiero cristiano e la modernità.

Leggi le Ultime Notizie >>>