Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 20 Marzo 2015

Bookmark and Share

Nasce il progetto "Tasty Bus & Tasty Travels" per scoprire le eccellenze enogastronomiche regionali

di Claudio Bisiani

Tasty Bus & Tasty Travels

Trieste (TS) - Abbracciare in un unico progetto le eccellenze enogastronomiche del Friuli Venezia Giulia: aziende, produttori e materie prime. E' questa la “mission” della nuova attività di incoming turistico “Tasty Bus & Tasty Travels”, nata dall'intuizione di Cividin Viaggi in sinergia con il Consorzio “Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori”. Un binomio di qualità ed esperienze maturate negli anni: da un lato nel settore del turismo con la più ampia proposta "CivadoItaly" di Cividin Viaggi, che include un progetto specifico di incoming enogastronomico rivolto ai mercati esteri, dall'altro nella valorizzazione e nella conoscenza dell'enogastronomia, autentico patrimonio regionale promosso dal Consorzio “Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori” a cui aderiscono 53 aziende fra cui 19 ristoranti, 14 artigiani del gusto e 20 vignaioli e distillatori.

«L'obiettivo - ha spiegato Serena Cividin - è far parlare di noi in Italia e all'estero. E' allargare il territorio facendo conoscere le molteplici eccellenze della nostra enogastronomia regionale. Partendo da due certezze: l'enogastronomia come valore aggiunto del turismo “Made in Italy”, e l'enogastronomia come settore strategico dell'incoming turistico. Ecco allora che unendo le forze e le rispettive competenze, quelle di Cividin Viaggi nel settore turistico e quelle del Consorzio in quello enogastronomico, intendiamo valorizzare il nostro territorio attraverso un turismo enogastronomico di alta qualità. Perché il progetto “Tasty Bus & Tasty Travels” vuole soprattutto dare al turista la “percezione” del territorio e un contatto diretto con le aziende e i loro prodotti».

Concetti ribaditi da Walter Filiputti, presidente del Consorzio “Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori”. «Il Consorzio nasce nel 2000 - ha detto Fliputti - con un progetto decisamente coraggioso e innovativo: collegare tutta la filiera della produzione enogastronomica, che termina nel ristorante, per misurare in questo modo la vera qualità del prodotto. Anticipando così un'idea, ma soprattutto un'esigenza, che il mercato richiedeva. Oggi infatti bisogna far partecipare e coinvolgere il consumatore in un turismo emozionale, nel quale si deve raccontare il territorio, spiegare e far "toccare" direttamente con mano i prodotti, i metodi di produzione e la vita delle aziende. Bisogna insomma portare il consumatore/turista dentro questo mondo, per far conoscere pienamente l'articolata identità di una regione ricchissima di peculiarità enogastronomiche».

Ed è proprio per far scoprire ai visitatori italiani ed esteri – provenienti dalle spiagge del Nord Est (Grado, Lignano, Bibione), ma anche dalle regioni vicine oltre che dall'Austria e dalla Slovenia – le tante e diversificate primizie enogastronomiche del Friuli Venezia Giulia viaggiando in un bus “all inclusive” fornito di ogni comfort, che nasce il progetto “Tasty-Bus & Tasty-Travels”. Progetto che coinvolgerà appunto i produttori del Consorzio "Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori": da Friultrota al Prosciuttificio Dok dall'Ava, i Salumi Dentesano fino alle Distillerie Nonino, l'Azienda Zidarich, il Castello di Spessa, La Subida di Sirk e molte altre fra aziende vitivinicole, produttori e ristoranti.

Il primo “Tasty Bus” – con escursioni giornaliere della durata di 7/8 ore – prenderà il via il 18 aprile da Trieste, mentre le partenze seguenti del bus turistico sono previste da Grado, Lignano, Klagenfurt, Villacco e ancora Trieste. Il “Tasty Travels” invece – una sorta di prolungamento del “Tasty Bus” che prevede uno, due o tre pernottamenti a seconda del tipo di itinerario – partirà invece da Milano, Bergamo, Brescia, Verona e Mestre. Al momento sono 18 le partenze previste del “Tasty Bus”, mentre già una decina sono quelle del “Tasty Travels” programmate per la prossima primavera-estate. E una di queste ultime, con 1 pernottamento, rientrerà fra le “escursioni Expo”.

Gli itinerari di “Tasty Bus” e dei “Tasty Travels”, tutti prenotabili on line, sono consultabili in una sezione del sito “www.civadoitaly.com” in tre lingue: italiano, inglese e tedesco. I programmi inoltre saranno veicolati alle agenzie di viaggi del Nord Italia, della Slovenia e dell'Austria, e distribuiti in tutte le strutture alberghiere della nostra regione.
Il costo del “Tasty Bus” è di 75 euro “all inclusive” (comprensivo cioè di 5 degustazioni, merenda/pranzo, accompagnamento e spiegazione/racconto dCivadoItalyelle aziende visitate e dei loro prodotti).

A suggellare il carattere internazionale dell'iniziativa, il progetto di incoming turistico “CivadoItaly” verrà illustrato ad aprile a New York, mentre il 14 dello stesso mese sarà presente assieme a Turismo FVG ad un seminario che avrà luogo sempre nella “Grande Mela” dedicato all'incoming in Italia.

Leggi le Ultime Notizie >>>