Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Teatro > 18 Febbraio 2015

Contrada Ragazzi: “Storie di papaveri e papere” e “Il magico ponte colorato” al Teatro dei Fabbri

Enza De Rose

Trieste (TS) - Il Teatro Ragazzi della Contrada si prepara per un nuovo doppio weekend al Teatro Dei Fabbri. Sabato 21 febbraio alle 15.30 chiude la rassegna Fiabe e Film al Cioccolato al Teatro dei Fabbri con lo spettacolo “Storie di papaveri e papere” di e con Daniela Gattorno allietato, come da consuetudine, da una tazza di cioccolato caldo offerto da Chocolat.

Domenica 22 febbraio alle ore 11 sempre al Teatro dei Fabbri per la rassegna TI RACCONTO UNA FIABA arriverà “Il magico ponte colorato” .

Storia di due bambini che non si piacciono affatto perchè sono entrambi convinti che l’altro sia strano, “Il magico ponte colorato” parte da un loro incontro su un prato. Non è facile per loro capire perché hanno difficoltà a comunicare e di certo lui non vorrebbe rivelare a quella bimba di essere affetto da dislessia, così come lei è riservata riguardo al suo daltonismo. Ma una magia li porta a doversi unire per sconfiggere una strega cattiva e saranno proprio i loro punti deboli a rivelarsi determinanti nella vittoria. Dopo un’esperienza così emozionante, i due piccoli eroi non potranno che scoprirsi amici per la pelle.

Enza De Rose e Francesco Paolo Ferrara saranno i protagonisti dello spettacolo diretto dalla stessa De Rose.

L’appuntamento con “Fiabe e Film al Cioccolato” andrà in scena, come da consuetudine, presso il teatro dei Fabbri. Biglietto d’ingresso unico 5,00 €.

Per “Il magico ponte colorato” inserito nella Rassegna Ti racconto una fiaba, il biglietto unico è di 7 euro; “Card Teatro Bobbio” per 5 ingressi a 25 euro; “Card Teatro Bobbio” per 8 ingressi a 36 euro. Gli ingressi delle due Card sono non nominali e usufruibili per tutti i titoli di TI RACCONTO UNA FIABA.

Informazioni: tel. 040.390613; teatroragazzi@contrada.it; www.contradateatroragazzi.it.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa La Contrada

Leggi le Ultime Notizie >>>