Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 05 Dicembre 2014

Bookmark and Share

Ipasvi: eletto il Consiglio Direttivo. In arrivo il calendario 2015 "Chi è l’infermiere?"

Ipasvi Direttivo

Trieste (TS) - Sono quindici i membri del nuovo Consiglio Direttivo Ipasvi di Trieste, che raggruppa oltre 2mila infermieri professionali, assistenti sanitari e vigilatrici d'infanzia della provincia regolarmente iscritti all’albo Ipasvi. Dopo le recentissime elezioni che hanno a larghissima maggioranza confermato la squadra uscente, si è svolta ieri la prima riunione del Consiglio Direttivo Ipasvi, che ha nominato Flavio Paoletti presidente, Barbara Brajnik vicepresidente, Andrea Cassone segretario e Franca Masala tesoriere. Completano il Direttivo Stefano Grisan, Massimiliano Pellizer, Erika Ubaldini, Sabrina Talarico, Patrizia Piriavic, Cecilia Trotto, Giulia Gerebizza, Ariella Raunikar, Michael Valentini, Ioulia Terentieva, Aurora Giommarresi. Soddisfazione è stata espressa dal rinnovato Consiglio per la recentissima riforma sanitaria regionale in Friuli Venezia Giulia, che ha recepito buona parte delle richieste e proposte avanzate da Ipasvi nei mesi precedenti: a cominciare dalla necessità di organizzare gli ospedali per complessità assistenziale anziché solo per patologia. «Ringrazio davvero tutti sia per i risultati ottenuti, e per l’ampia partecipazione a questo unico e importante organo di rappresentanza professionale degli infermieri - ha commentato il neo rieletto presidente Flavio Paoletti - Sono lieto che il nuovo Consiglio Direttivo sia è arricchito di giovani colleghi, motivati dalla nuova normativa sanitaria regionale che parla di ospedali per intensità di cura a forte valenza infermieristica, di competenze cliniche avanzate, di umanizzazione delle cure, di standard assistenziali e quindi di fabbisogno infermieristico e di personale di supporto». Fra le priorità 2015 all’attenzione dell’Assemblea generale che si terrà a gennaio, rientrano «le modalità di lavoro degli infermieri, l’assunzione dei neolaureati, la stabilità del precariato, gli adeguamenti contrattuali.

E dai prossimi giorni, per gli iscritti e per tutti i cittadini arriva “Chi e’ l’infermiere? 365 giorni di buone pratiche per la salute”, il calendario illustrato dai disegni dei bambini delle scuole di Trieste attraverso il concorso che era stato promosso nel mese di maggio per studenti delle scuole primarie cittadine, nell’ambito dei percorsi formativi di educazione alla salute che hanno coinvolto oltre 120 alunni delle classi quarte e quinte dell'Istituto Comprensivo "San Giovanni" – Scuola “Mauro” e della Scuola "Giotti" facente capo all'I.C. "Tiziana Weiss". “Il tema "Chi è l'infermiere?" è stato illustrato attraverso disegni legati alla professione dell’infermiere. Ai ragazzi sono stati impartiti elementi preventivi per promuovere uno stile di vita sano e di tutela della propria e altrui salute, dal lavaggio sociale delle mani per non diffondere le infezioni agli interventi in caso di incidenti domestici, dall’importanza di una sana alimentazione alla telefonata al 118 se un parente si sentisse male: cosa dire e come farlo, in un contesto di emergenza. Il calendario sarà disponibile su richiesta al Collegio Ipasvi, info http://www.ipasvitrieste.it tel 040370122

Leggi le Ultime Notizie >>>