Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Il Rinascimento di Pordenone Con Giorgione, Tiziano, Lotto, Jacopo Bassano e Tintoretto
Pordenone
Dal 25/10/19
al 02/02/20
Mostra Pordenone
PICCOLO TEATRO CITTÀ DI SACILE E UTE DI SACILE E ALTOLIVENZA INSIEME PER L’EVENTO “LEONARDO&FRIENDS"
Palazzo Ragazzoni - Villa Frova
Sacile - Caneva
Dal 17/11/19
al 30/11/19
Leonardo
Concerti Aperitivo: 17 novembre 2019, Gorizia, Trio flauto, viola e violoncello
Palazzo De Grazia
Gorizia
Il 17/12/19
Tommaso Bisiak

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Laguna in Tecja Laguna in tecja 2019
Grado (GO)
Dal 26/10/19
al 15/12/19

Notizie > Attualità > 30 Novembre 2014

Bookmark and Share

“Trieste Accende il Natale 2014”: presentato il programma di eventi natalizi promossi dal Comune

Foto Ufficio Stampa Comune di Trieste

Trieste (TS) - Un “cartellone” ricco di iniziative, con oltre 30 manifestazioni principali da qui a Capodanno, ma con parecchie altre più ridotte o coinvolgenti un ambito più limitato che andranno ancora ad aggiungersi (come quelle che saranno via via promosse dalle diverse Circoscrizioni), è stato presentato ieri a Palazzetto Leo, in via San Sebastiano, nella bella sede del Civico Museo d'Arte Orientale.

A illustrare il programma generale di massima (ma, come detto, ci si possono attendere ancora delle variazioni, e tra queste forse anche qualche significativa “sorpresa”), sono intervenuti lo stesso Sindaco Roberto Cosolini e l'Assessore allo Sviluppo Economico Edi Kraus. Tra i presenti molti rappresentanti delle tante realtà cittadine che daranno vita al prossimo Natale triestino, in un impegno collettivo e corale che pienamente giustifica il titolo di “Trieste Accende il Natale 2014” in quanto sarà davvero un insieme ampio di associazioni, circoli culturali, bande, consorzi, gruppi musicali e teatrali, coordinati dal Comune, a dare forza, con tante variegate proposte, stimolanti richiami e attrazioni, ma soprattutto con tanto entusiasmo, all’imminente mese finale dell’anno, “accendendo” appunto il nostro Natale.
Per questo comune sforzo non è mancato, fin dall’inizio della presentazione, un forte ringraziamento da parte del Sindaco e dell’Assessore Kraus, oltre che ai membri delle associazioni presenti, agli importanti sponsor che hanno garantito un fondamentale sostegno al programma: in primis, la Regione, la Fondazione CRTrieste, la Illycaffè, Promotrieste (presente la presidente Gabriella Kropf), la Siram, la TorBandena Residence. Ringraziamenti anche a chi collaborerà in altri modi: la Fondazione Teatro “Verdi” per le sale messe a disposizione (era presente il Sovrintendente Claudio Orazi), la CAT Terziaria-Confcommercio per il Mercatino dei commercianti cittadini, l’AcegasApsAmga, i Vigili del Fuoco, la società “Flash” che anche quest’anno posizionerà sulla “vetta” del pontone Ursus la Stella Cometa luminosa, simbolo e richiamo inconfondibile e del tutto peculiare – come ha osservato l’Assessore Kraus – del Natale triestino. E ancora, per i Comuni e le Regioni donatori di abeti (la Carinzia, Forni di Sopra, Sappada, Auronzo).

Il Sindaco Cosolini ha quindi voluto sottolineare la grande validità del “cartellone” di “Trieste Accende il Natale 2014”, “un programma pienamente all’altezza della nostra Città, e della nostra storia e cultura – ha rimarcato -, pur se costruito nella nota limitatezza di fondi che segna il momento attuale, ma tuttavia assolutamente in grado di animare il nostro territorio con manifestazioni vivaci, attrattive e di qualità; ancor più significative in questa fase di crisi – ha osservato il Sindaco – poiché proprio in momenti non facili come quello presente una comunità desidera e ha bisogno di ritrovarsi, stare assieme, con buona musica e buona cultura, trascorrendo le Feste più attese dell’anno in un’atmosfera gradevole e nella maggior serenità possibile”.

L’Assessore Kraus dal canto suo ha tenuto a ribadire come quest’anno il Natale “municipale” riservi ancor più spazio alle periferie e ai rioni. Solo per fare un esempio – ha detto – per il tradizionale brindisi natalizio offerto dal Sindaco ai cittadini è stata scelta stavolta non una piazza ipercentrale ma la popolare piazza rionale di San Giacomo (l’appuntamento è per sabato 20 dicembre, alle ore 18, presenti pure gli ottoni della Banda della Polizia Municipale).

Entrambi – Sindaco e Assessore – hanno comunque “puntato” la prima giornata clou del programma nella ormai vicina domenica 7 dicembre, invitando tutti i cittadini a fissarla bene in agenda. Infatti proprio in quel giorno vi saranno due appuntamenti tra i più significativi: al mattino, in piazza della Borsa (inizio ore 11.15) la suggestiva cerimonia di consegna e di accensione dell’abete donato a Trieste dalla Regione Carinzia, con saluti delle Autorità, tra le quali il Governatore del Land Peter Kaiser, e l’esibizione di due gruppi folcloristici tradizionali (la “Trachtenkapelle Seeboden” e le “Stimmen aus Amlach”); e nel pomeriggio, un analogo appuntamento in piazza dell’Unità (dalle ore 16.30), con l’accensione dell’altro grande abete, donato stavolta dal Comune di Forni di Sopra, anche qui con le Autorità, un coro natalizio e la degustazione di prodotti tipici.

Ma non va dimenticato che i primi eventi, in realtà, sono già in dirittura d’arrivo, o addirittura già iniziati, come la sempre attraente pista di pattinaggio su ghiaccio allestita in piazza Ponterosso a cura del “P.A.T.-Pattinaggio Artistico Triestino” (funzionante ogni giorno, dalle 10 alle 23, fino a domenica 11 gennaio).
E – mentre domani, domenica 30, si conclude il Mercatino di Natale Francese - da questo lunedì 1 dicembre, con taglio del nastro alle ore 11.30, alla presenza dell'Assessore Kraus, prenderà il via la tradizionale Fiera di San Nicolò, nella consueta, amata cornice del Viale XX Settembre, con la partecipazione di 111 espositori con i più svariati articoli (apertura ogni giorno, dalle ore 8 alle 23, fino a lunedì 8).

Ancora, da mercoledì 3 dicembre (e fino a domenica 11 gennaio) il “Natale a Opicina”, con mercatini e animazioni varie.
Senza scordarsi del puntuale arrivo di San Nicolò tra la sera di venerdì 5 e sabato 6 dicembre con vari appuntamenti per i bambini: dalla Sala parrocchiale della Madonna del Mare (piazzale Rosmini, venerdì, ore 19.30, con il “supporto” della Banda Refolo) alle tradizionali “apparizioni” del Santo nel pomeriggio del 6 (in largo Bonifacio e in Viale). Ma numerosi altri saranno – come detto – gli appuntamenti per tutti i gusti e le età.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>