Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 07 Luglio 2014

Bookmark and Share

A tavola contro la dislessia: si rinnova l’appuntamento con il “luglio solidale” di Ipasvi

Ipasvi

Trieste (TS) - Luglio nel segno della solidarietà, come da tradizione per il Collegio Ipasvi di Trieste: è in programma venerdì 18 luglio, presso il Ristorante Sole di Muggia (Strada per Lazzaretto 93), dalle ore 19 con aperitivo ai bordi della piscina e a seguire la consueta Cena estiva di Solidarietà in cui si coniugano piacevolezza e impegno, per gli iscritti Ipasvi ma anche per tutti i triestini sensibili ai temi sui quali, di volta in volta, si concentra l’attenzione del Collegio. «Quest’anno – spiega il presidente di Ipasvi Trieste Flavio Paoletti - abbiamo scelto di supportare l’associazione "Stelle sulla Terra", che garantisce sostegno ai bambini affetti da dislessia e ai loro familiari. Costituita ad Aprile 2012 a Trieste da un gruppo di genitori e di operatori, si configura come un’associazione familiare di promozione sociale che opera a Trieste, in città e in provincia. Il ricavato della cena, quindi, andrà a "Stelle sulla Terra" per un supporto fattivo a una patologia poco esplorata e raccontata, ma fortemente invalidante per la vita e la sociaità di chi ne è affetto e dei suoi cari». Anche quest’anno, dunque, in una location di grande suggestione Ipasvi si apre alla città fra degustazioni, musica e danze in una sera di mezza estate: un appuntamento che siglerà l’incontro fra associati Ipasvi, simpatizzanti e l’associazione “Stelle sulla Terra”. Informazioni e iscrizioni, fino ad esaurimento, sul sito www.ipasvitrieste.it oppure chiamando la segreteria Ipasvi, tel 040.370122. Costo iscritti: 15 €,non iscritti 40 €.

Ma c’è di più: quest’anno sarà proprio la Cena di Solidarietà ad ospitare, in prima assoluta, un annuncio importante: quello del vincitore del Premio Valentina Sossi “Infermiere dell’anno”, istituito nel corso del 2014 per ricordare la collega del Consiglio direttivo provinciale del Collegio Ipasvi di Trieste, scomparsa nell’agosto 2013. Capacità tecnica e accuratezza del ‘take care’, capacità istintiva di relazione umana e di approfondimento nel rapporto infermiere – paziente: queste le doti richieste ai ‘candidati’, per omaggiare adeguatamente Valentina Sossi che le esprimeva al meglio. Al Collegio Ipasvi sono pervenute oltre un centinaio di segnalazioni, da parte soprattutto dei cittadini e di chi ha beneficiato delle cure degli infermieri votati e segnalati. La commissione che selezionerà il vincitore ha già elaborato una ‘short list’ sulla base dei tre infermieri più votati: sono stati Fantin Mark - libero professionista - Gerebizza Giulia dell'ASS1 Distretto 3 e - Raunikar Ariella della RSA Casa Bartoli.
Cresce dunque l’attesa per il momento della proclamazione del vincitore assoluto.

INFO: www.ipasvitrieste.it, tel 040.370122

Leggi le Ultime Notizie >>>