Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Il Rinascimento di Pordenone Con Giorgione, Tiziano, Lotto, Jacopo Bassano e Tintoretto
Pordenone
Dal 25/10/19
al 02/02/20
Mostra Pordenone
PICCOLO TEATRO CITTÀ DI SACILE E UTE DI SACILE E ALTOLIVENZA INSIEME PER L’EVENTO “LEONARDO&FRIENDS"
Palazzo Ragazzoni - Villa Frova
Sacile - Caneva
Dal 17/11/19
al 30/11/19
Leonardo
Concerti Aperitivo: 17 novembre 2019, Gorizia, Trio flauto, viola e violoncello
Palazzo De Grazia
Gorizia
Il 17/12/19
Tommaso Bisiak

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Laguna in Tecja Laguna in tecja 2019
Grado (GO)
Dal 26/10/19
al 15/12/19

Notizie > Attualità > 23 Maggio 2014

Bookmark and Share

Inaugurata “Europa in Piazza", mercato ambulante in piazza Ponterosso fino al 25 maggio

Trieste (TS) - E’ stata inaugurata stamattina e nonostante il tempo incerto è già stata visitata da svariate migliaia di persone “Europa in Piazza", prima edizione del mercato europeo realizzato da A.N.V.A Confesercenti FVG (Associazione Nazionale del commercio ambulante aderente a UECA - Unione Europea Commercio Ambulante), in co-organizzazione con il Comune di Trieste in piazza Ponterosso, piazza S. Antonio e nelle vie adiacenti il canale di Ponterosso. La manifestazione vedrà la presenza di un'ottantina di operatori del commercio ambulante provenienti da tutta Europa: Francia, Austria, Polonia, Belgio, Germania, Grecia, Gran Bretagna, Irlanda, Olanda, Spagna, Finlandia, Ungheria, Slovenia, Finlandia, Lituania, Repubblica Ceca, Romania e Italia.

L’inaugurazione ha avuto luogo oggi, venerdì 23 maggio, alle ore 10.00, in piazza S.Antonio alla presenza del presidente regionale di Confesercenti Fvg, Giuseppe Giovarruscio e del Coordinatore Nazionale A.N.V.A., Adriano Ciolli e, in rappresentanza del Comune di Trieste, del consigliere comunale Marco Toncelli, presidente della III Commissione Consiliare Permanente del Comune di Trieste, che ha portato i saluti dell’Amministrazione comunale ricordandone l’impegno verso la promozione e la diffusione della conoscenza del territorio e delle tradizioni attraverso l'esposizione e la vendita di prodotti tipici enogastronomici e di artigianato provenienti da vari paesi dell'Europa e dalle regioni italiane. Il tutto per promuovere e far conoscere le peculiarità dell'area triestina anche all'estero. La manifestazione intende proporsi come un evento a cadenza annuale dal notevole richiamo economico, commerciale e turistico, e rappresenta una vetrina privilegiata di prodotti originali provenienti dalle rispettive aree di pertinenza. Sono allestiti da stamattina in piazza, dove rimarranno fino a domenica alle 23, gli stand di 10 operatori tedeschi, 8 francesi e altrettanti austriaci, 4 da Olanda, 3 da Polonia e Ungheria, 2 da Gran Bretagna, Belgio e Spagna, 1 da Repubblica Ceca, Romania, Irlanda, Finlandia, Lituania, Slovenia, Grecia e 30 operatori infine da tutta Italia: Sicilia, Liguria, Toscana, Veneto, Calabria e Val d'Aosta, presenti con le proprie specialità regionali.

Tra i prodotti in esposizione e vendita, artigianato e bigiotteria in legno, tessuti provenzali, ceramica, articoli in vetro, profumatori, sciarpe artigianali, coltelleria, gadget dall'Irlanda, perle, vintage inglese, borse in pelle, minerali, cappelli dalla Francia, parka, gioielli, cartotecnica, salumi della Savoia, crepes e mini donuts e, per gli amanti della musica "oldies", uno stand di cd e memorabilia "da collezione". E poi funghi e olive, birra ceca, austriaca e tedesca, churros, strudel e brezen, dolci siciliani, pasticceria, liquirizia, biscotti dalla Bretagna, cocoretti dal Belgio, formaggi olandesi, fiori secchi, ambra, paella, bulbi e fiori dall'Olanda e specialità gastronomiche da Austria, Germania, Polonia, Grecia, Spagna, con una vasta area ristorazione composta da una quindicina di stand da altrettanti paesi europei e dalla Toscana. E visto l'approssimarsi dei Mondiali di calcio, non poteva mancare infine uno stand coloratissimo dedicato al Brasile. “Ci tenevamo a riproporre con rinnovato slancio e qualità e vista la grande richiesta e successo di pubblico - ha spiegato il presidente regionale di Confesercenti e referente ANVA per il FVG, Giuseppe Giovarruscio - una manifestazione così amata dai triestini come il mercato europeo. Con eventi come questo, ci proponiamo di promuovere la vendita su aree pubbliche favorendo lo sviluppo delle relazioni e la condivisione delle culture di altri Paesi e un ritorno di immagine, oltre che economico, per la nostra città”.

La storia
II Mercato Europeo, realizzato da A.N.V.A. Confesercenti, nasce nel 1990 per volontà dell'A.N.V.A - Confesercenti. La prima edizione si è svolta non a caso a Strasburgo, città-simbolo dell'Europa unita. Successivamente l’iniziativa si è allargata a tutte le maggiori città e capitali europee: Liverpool, Barcellona, Manchester, Hertogenbosch, Magdeburgo fino a giungere in Italia, ospitata a Firenze, Prato, Novara, Genova, Viareggio, Milano, Bergamo, Cinisello Balsamo, Legnano, Rho e Verona.

Leggi le Ultime Notizie >>>