Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 09 Marzo 2014

Bookmark and Share

Premiate le vincitrici del 10° Concorso internazionale di scrittura femminile “Città di Trieste”

Concorso letterario di scrittura

Trieste (TS) - Affollata cerimonia nella Sala del Consiglio comunale ieri pomeriggio, nella ricorrenza della Festa della Donna, per la premiazione del 10° Concorso letterario internazionale di scrittura femminile “Città di Trieste”. Alla premiazione interverrà la Giuria composta dal presidente della Giuria Cristina Benussi, rappresentante dell’Università di Trieste, dal vicepresidente della Consulta Femminile Maria Cristina Longo che ha portato il saluto del presidente Ondina Ghersin, del presidente del Concorso Carla Mocavero, nonché Daniela Picoi, Edda Serra.

Erano presenti, come negli anni precedenti, i sostenitori del concorso, in particolare il Comune di Trieste con il vicesindaco Fabiana Martini, il vicepresidente del Consiglio Comunale Alessandro Carmi, la Provincia di Trieste con il presidente Maria Teresa Bassa Poropat, le Pari Opportunità del Comune di Trieste con il presidente Ornella Urpis e della Provincia di Trieste con il presidente Mirta Ciok , rappresentanti di Autorità Portuale di Trieste, quotidiano “Il Piccolo”, RAI Friuli Venezia Giulia, PEN Club Trieste, Associazione “Giuliani nel mondo”, Cooperative Operaie di Trieste, Istria e Friuli, Associazione contro il dolore “Giuseppe Mocavero”.

“Nel corso di queste dieci edizioni ho seguito attivamente la crescita di questa importante iniziativa – ha detto il vicepresidente del Consiglio comunale Alessandro carmi, portando il saluto del presidente Iztok Furlanic - che è legata a doppio filo con la Festa della Donna e che funge da pungolo per dare risposte alle esigenze delle donne e ad affermare il loro ruolo nella vita pubblica.Una strada ancora lunga da percorrere, come ha ribadito oggi il presidente Napolitano, ma indispensabile per far sì che le donne portino il loro prezioso contributo di concretezza, buon senso e buona fede”.

“Sala sempre partecipata in questa occasione, diventata ormai una ‘felice’ consuetudine che sottolinea il valore della scrittura e della letteratura, strumenti di visibilità della donna – ha sottolineato il vicesindaco Fabiana Martini – nonostante ci siano ancora tanti troppi cambiamenti da fare ancora per superare certi stereotipi diffusi sulle donne, come rilevato dal convegno sul ‘sessismo nel linguaggio quotidiano’. Occorre quindi dar voce alla donna favorendo le occasioni di confronto e di partecipazione. Potersi raccontare e la capacità di condividere fanno sì che le donne si sentano meno sole in certe avventure quotidiane, pensando anche alle donne detenute. Auspico che questo concorso di respiro internazionale diventi sempre più ampio in modo da far conoscere la nostra città in luoghi vicini e lontani”.

Quest’anno il bando richiedeva un noir che contenesse una delle seguenti parole : sigaretta, finestra, felicità, illusione, salita; una scelta che richiede una certa capacità ed esperienza. I lavori arrivati sono stati apprezzati tanto che oltre le premiate saranno pubblicati altri 10 racconti.

Anche la sezione dedicata alle detenute ha visto diversi lavori giunti dalle Case Circondariali di Firenze, Perugia, Venezia e Bologna. Alcuni sono racconti, altri oltre ai ringraziamenti esprimono la tristezza di non potere accudire la propria casa, di non potere allevare i figli, di non poter fare la solita vita, cose che spesso si finisce con il non apprezzare.

E’ stata premiata anche una ragazza per il suo racconto noir della sezione dedica alle studentesse delle scuole superiori dalle Pari Opportunità della Provincia di Trieste.

In questo Decimo anno del Concorso La Consulta Femminile di Trieste curerà anche un volume che raccolga i migliori scritti di questi anni per poter ricordare i cambiamenti, le difficoltà, il rapido susseguirsi di vittorie e sconfitte che contraddistinguono la storia del nostro tempo.

La Consulta Femminile di Trieste riunisce oggi 12 associazioni femminili operanti sul territorio triestino: ADEI - ANDE - AMMI - CIF - CONVEGNI MARIA CRISTINA - - FIDAPA Tergeste - FIDAPA Trieste - FUTURO DONNA - MDT - RETE DPI nodo di Trieste - SOROPTIMIST - UDI "il caffè delle donne". Negli oltre venticinque di attività, le azioni della Consulta hanno avuto un ampio raggio di azione: dall’organizzazione di conferenze, viaggi di studio, promozione di numerose pubblicazioni e libri, in collaborazione con le amministrazioni locali e nazionali, sempre incentrati sulla figura femminile nella società moderna, nei servizi dalla cui efficienza dipende il benessere della donna e della società. Numerose sono state negli anni le iniziative a favore delle scuole e delle giovani donne, del lavoro femminile per studiare e proporre soluzioni atte a favorire l’occupazione femminile nel territorio, con attenzione alle fasce più deboli della popolazione.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>