Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 12 Dicembre 2013

Bookmark and Share

“Un regalo con i fiocchi. Per tutti”: presentata in Municipio l'iniziativa solidale di Oxfam

Foto Ufficio Stampa Comune di Trieste

Trieste (TS) - Parte a Trieste e in Friuli Venezia Giulia, il Natale Solidale di Oxfam Italia. Dal 14 al 24 dicembre prende il via infatti il progetto “Un regalo con i fiocchi. Per tutti”, grazie anche al patrocinio del Comune di Trieste. L’iniziativa è stata presentata oggi (giovedì 12 dicembre) nel corso di una conferenza stampa, svoltasi nella sala Anna Politkovskaja del palazzo municipale, alla quale sono intervenuti il vicesindaco Fabiana Martini e Sara Kapelj, responsabile del progetto per Trieste e il Friuli Venezia Giulia.

Nei punti vendita Euronics Derta di Trieste, al centro commerciale “Il Giulia” (ma anche a Udine e Fiume Veneto) i clienti potranno farsi impacchettare i propri regali di Natale dai volontari di Oxfam Italia in cambio di un’offerta libera. Sarà un piccolo gesto che potrà fare la differenza per molti. Infatti i fondi raccolti aiuteranno il lavoro dell’associazione umanitaria nel garantire il diritto al cibo alle comunità più povere del pianeta, nel sostenere i diritti delle donne come vero motore di cambiamento o ad intervenire nella gestione delle emergenze umanitarie come quelle che hanno colpito la popolazione siriana o la popolazione delle Filippine (www.oxfamitalia.org).

Patrocinando questa iniziativa, che per la prima volta si tiene a Trieste –ha detto il vicesindaco Fabiana Martini (che sarà presente con i volontari di Oxfam sabato 14 dicembre alle 17.30 a “Il Giulia”)- ci mettiamo la faccia e ribadiamo “l’attenzione sempre maggiore dell’Amministrazione comunale per iniziative in grado di sensibilizzare la popolazione su queste tematiche, apparentemente lontane e non facili da proporre in momenti di crisi, ma che ci ricordano le disuguaglianze mondiali e le responsabilità che toccano ognuno di noi”. E’ importante infatti –ha concluso il vicesindaco Fabiana Martini- “creare una cultura di attenzione e responsabilità, anche personale, verso le disuguaglianze del mondo”.

La responsabile locale del progetto Sara Kapelj ha quindi illustrato nel dettaglio modalità e caratteristiche del progetto. I volontari di Oxfam saranno presenti il 14 e 15 e dal 19 al 24 dicembre a Trieste, nei punti vendita Euronics Derta del centro commerciale "Il Giulia" (in via Giulia, 75/3), dalle 10 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 20.00. Saranno presenti anche a Udine nel parco commerciale "Terminal Nord" (in via Tricesimo) e in provincia di Pordenone a Fiume Veneto, nel centro commerciale "Emisfero" (in via Maestri del Lavoro). Fuori dal Friuli Venezia Giulia, i volontari dell’associazione umanitaria saranno presenti in circa 160 punti vendita di tutta Italia, grazie anche alla collaborazione con il gruppo Coin ed Euronics.

Ma le sorprese non finiscono qui. Il prossimo 23 dicembre alle 16.30, al punto vendita Euronics Derta di Fiume Veneto, sarà presente un ospite d’eccezione. A fianco dei volontari di Oxfam ad impacchettare i regali dei clienti ci sarà infatti il cantante, chitarrista e fumettista Davide Toffolo, frontman dei Tre allegri ragazzi morti. La nota band punk rock, che prima di raggiungere la ribalta musicale nazionale ha mosso proprio a Pordenone i primi passi della propria carriera.

Oxfam Italia è un’organizzazione non governativa, parte della confederazione globale Oxfam, leader mondiale nei programmi di lotta alla povertà in ambito rurale. S’inserisce in un network di 17 organizzazioni che lavorano insieme in oltre 90 paesi e con più di 3.000 partner per sconfiggere l’ingiustizia della povertà nel mondo. Rappresenta la società civile nelle più importanti organizzazioni internazionali, dal Fondo Globale per la Lotta all’AIDS all’advisory group del Comitato per la Sicurezza Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite. Lavora attraverso programmi di sviluppo, interventi di emergenza, campagne di opinione e attività educative per coltivare un futuro migliore in cui tutti, ovunque, abbiano cibo a sufficienza. Sempre.


INFO/FONTE: Uffico Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>