Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Il Rinascimento di Pordenone Con Giorgione, Tiziano, Lotto, Jacopo Bassano e Tintoretto
Pordenone
Dal 25/10/19
al 02/02/20
Mostra Pordenone
PICCOLO TEATRO CITTÀ DI SACILE E UTE DI SACILE E ALTOLIVENZA INSIEME PER L’EVENTO “LEONARDO&FRIENDS"
Palazzo Ragazzoni - Villa Frova
Sacile - Caneva
Dal 17/11/19
al 30/11/19
Leonardo
Concerti Aperitivo: 17 novembre 2019, Gorizia, Trio flauto, viola e violoncello
Palazzo De Grazia
Gorizia
Il 17/12/19
Tommaso Bisiak

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Laguna in Tecja Laguna in tecja 2019
Grado (GO)
Dal 26/10/19
al 15/12/19

Notizie > Attualità > 08 Dicembre 2013

Bookmark and Share

Prorogata fino al 6 gennaio la mostra “Paolo Caccia Dominioni. Un artista sul fronte di guerra”

Caccia Dominioni in Africa

Gorizia (GO) - Considerato il grande successo di pubblico e l’interesse suscitato in regione e in tutta Italia dalla mostra “Paolo Caccia Dominioni. Un artista sul fronte di guerra”, diffusa in prestigiose sedi istituzionali a Gorizia, Redipuglia e Udine, e visitata finora da più di 2.500 persone, la rassegna viene prorogata fino al 6 gennaio 2014 a Gorizia in Prefettura e a Palazzo Lantieri e alla Stazione di Redipuglia.
In Prefettura la mostra rimarrà aperta tutti i giorni (ore 10 - 18), a Palazzo Lantieri domenica dalle 11 alle 18 e per appuntamento (tel. 335 6750946), a Redipuglia tutti giorni (ore 10 - 12.30, escluso 25 e 26 dicembre 2013 e 1 gennaio 2014). Ogni domenica alle 16.30 a Palazzo Lantieri prenderà il via una visita guidata, che proseguirà alle 18 alla Sala Dora Bassi.
Inoltre la mostra prosegue a Gorizia fino al 6 gennaio alla Sala Dora Bassi (orario: mart - sab. 10.30 - 13 e 17 - 20 e dom. 11 - 13 e 17 - 20/ lunedì chiuso) e ai Musei Provinciali - Museo della Grande Guerra (orario: mart - dom 9 - 19 / lunedì chiuso) e alla Caserma Berghinz di Udine fino al 6 gennaio (per appuntamento 0432 231584).

In mostra più di 600 tra progetti, disegni, dipinti, scritti, documenti e testimonianze sulla poliedrica attività di Caccia Dominioni (Nerviano, prov. di Milano 1896 - Roma 1992): architetto e ingegnere dal tratto colto ed essenziale e dalla cifra sobriamente e squisitamente originale, progettista di nuove edificazioni e restauri in tutto il mondo e di opere idrauliche sul Nilo, pittore, disegnatore e illustratore formidabile per la rapidità e l’eccezionalità del segno nonché scrittore efficace e coinvolgente nella sua essenzialità (Premio Bancarella) e soldato noto a livello internazionale, capace di raccontare da cronista la guerra attraverso disegni, dipinti e scritti.

La rassegna – ideata e curata dall’architetto e critico d’arte Marianna Accerboni con l’approfondimento storico dell’Ammiraglio Ferdinando Sanfelice di Monteforte e il sostegno, tra gli altri, del Comune di Gorizia e Carigo - ripercorre attraverso opere provenienti dai Musei Provinciali - Museo della Grande Guerra di Gorizia, dalle famiglie Formentini, Cosolo, Lantieri, Cantoni Burr, dall’Archivio Sergio Coccia e da collezionisti privati, i momenti salienti della sua creatività e della sua vita. Con il fine di diffondere la conoscenza su questo straordinario e geniale personaggio personaggio, che si è sempre espresso con grande modernità e stile in molteplici discipline, ma che non è ancora noto come meriterebbe.
Riportandolo idealmente a Gorizia e nei luoghi nei quali combattè durante il primo Conflitto Mondiale e dove visse negli ultimi trent’anni della sua vita, la mostra s’inserisce nei grandi eventi in ricordo di Caccia Dominioni. Tra questi ricordiamo l’intitolazione di una via di Milano, prevista a breve.
Per il suo carattere internazionale, la rassegna si trasferirà dal 14 maggio al 28 giugno 2014 a Trieste e nel 2014/ 2015 a Bruxelles.

Leggi le Ultime Notizie >>>