Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Film > 08 Dicembre 2013

Bookmark and Share

Gli occhi dell’Africa 2013: a Cinemazero si proietta “Medici con l’Africa” di Carlo Mazzacurati

“Medici con l’Africa” di Carlo Mazzacurati

Pordenone (PN) - Con il reportage girato in Africa sul lavoro di "Medici con l’Africa Cuamm", da cui prende il titolo, si chiude il ciclo di proiezioni a Cinemazero per "Gli occhi dell’Africa", lunedì 9 dicembre alle 20.45, alla presenza di don Dante Carraro, direttore del CUUAM.
Medici con l’Africa Cuamm, Padova – che ha collaborato con la rassegna organizzata da Cinemazero, Caritas Diocesana Concordia-Pordenone e a Bottega del Mondo L’AltraMetà per portare questo film che Carlo Mazzacurati ha dedicato al loro lavoro – gestisce strutture sanitarie disperse nell’immenso territorio sub-Sahariano e crea percorsi di crescita, anche a livello universitario, per formare sul campo nuove generazioni di medici africani. Per Mazzacurati, che ha accettato di accompagnare una missione in Mozambico di Medici con l'Africa Cuamm, si è trattato di un viaggio alla scoperta di un territorio sconosciuto, un'Africa senza alcun esotismo, nella straziante post-modernità fatta di cemento e telefonini. Qui ha incontrato medici, autorità, realtà, storie. Il documentario racconta l'avventura affascinante e difficile di un'organizzazione che, nata 60 anni fa a Padova, ha inviato oltre 1.300 professionisti in 40 diversi paesi di intervento, soprattutto in Africa. È la storia di uno scambio continuo per far sì che la salute, la cura, la guarigione siano alla portata di tutti, anche di chi vive nelle località più povere dei paesi più poveri del mondo.

“Il film è la storia di un gruppo di persone che si occupa di portare salute in Africa e del loro modo un po' speciale di farlo. È venuto fuori un ritratto collettivo, credo, dove ciascuna individualità è fondamentale, ma dove esiste uno spirito comune molto forte che fa convivere tenacia, capacità di sacrificio con dolcezza e anche ironia. Influenzato da questo loro stile ho cercato anch'io di fare un film 'leggero' per quanto sia possibile su di una materia comunque drammatica come la questione della salute nell'Africa sub-Sahariana” ha dichiarato il regista.

Presentato fuori concorso all'ultima Mostra del Cinema di Venezia con grande successo di pubblico e critica, “Medici con l’Africa” si è aperta alla dimensione internazionale portando all'estero "l'Italia migliore, quella che resiste e che pochi raccontano", come ha sottolineato Gian Antonio Stella, in occasione delle proiezioni a Washington e Bruxelles, nei rispettivi Istituti di Cultura Italiani.


INFO/FONTE: Cinemazero Ufficio Stampa

Leggi le Ultime Notizie >>>