Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 20 Novembre 2013

“I giorni dei mostri e delle astronavi”: ultima settimana d'apertura al Magazzino delle Idee

I giorni dei mostri e delle astronavi

Trieste (TS) - Ultima settimana di apertura, al Magazzino delle Idee, la mostra organizzata da La Cappella Underground in partnership con la Provincia di Trieste “I giorni dei mostri e delle astronavi”, realizzata in occasione del 50esimo anniversario del Festival della Fantascienza. La mostra è visitabile fino al 24 novembre, con entrata libera da Corso Cavour – ingresso lato mare, dal martedì alla domenica dalle 16 alle 20, sabato e domenica anche dalle 10 alle 13.

Prosegue anche il calendario delle iniziative all'auditorium del Magazzino delle Idee.
Sabato 23 novembre alle ore 17.30, sempre all'auditorium, è in programma un incontro di presentazione della nuova serie mensile di fantascienza “Orfani”, pubblicata da Sergio Bonelli Editore e creata dal curatore di “Dylan Dog” Roberto Recchioni e dal disegnatore Emiliano Mammucari. A Trieste interverranno Franco Busatta, editor della collana, e Gigi Cavenago, disegnatore del terzo numero della serie a fumetti. “Orfani” è la prima serie Bonelli interamente a colori; racconta le vicende di un gruppo di bambini, orfani di guerra, addestrati per diventare soldati del futuro, e di come questi soldati affronteranno un mondo nuovo e un nemico sconosciuto. La storia si dipana lungo un doppio binario narrativo: il passato dei soldati bambini e il loro presente di guerrieri, in un alternarsi di momenti di approfondimento con scene d'azione e conflitti.

Come racconta Recchioni, «la serie ha preso lo spunto da opere come Stand By Me e La Lunga Marcia di Stephen King, Il Signore delle Mosche di William Golding, Fanteria dello Spazio di Robert Heinlein e Guerra Eterna di Joe Haldeman, Il Grande Uno Rosso di Samuel Fuller e Full Metal Jacket di Stanley Kubrick, ma poi ha seguito un suo percorso personale, trovando una sua strada al racconto e una sua voce».“Orfani” si propone come una serie ad alto tasso di spettacolarità, grazie anche a un trattamento del colore estremamente ricercato. La serie vanta i disegni (oltre a quelli di Emiliano Mammucari) di Alessandro Bignamini, Gigi Cavenago, Massimo Dall'Oglio, Luca Maresca, Werther Dell'Edera, Giorgio Santucci, Davide Gianfelice e Matteo Cremona. Ai colori Lorenzo De Felici, Annalisa Leoni, Luca Bertelè, Arianna Florean, Giovanna Niro, Alessia Pastorello e Stefano Simeone. Le copertine sono realizzate da Massimo Carnevale.

L'esposizione “i giorni dei mostri e delle astronavi”, il cui titolo rimanda a quello di un documentario girato negli anni '60 durante una delle prime edizioni del Festival, è affiancata da un catalogo siglato “50 anni di fantascienza a Trieste”.
L'orario di apertura, con entrata da Corso Cavour – ingresso lato mare, è dal martedì alla domenica dalle 16 alle 20, sabato e domenica anche dalle 10 alle 13. L'ingresso è gratuito, ma una raccolta di offerte libere sarà destinata al progetto di restauro della Cupola Urania Carsica, della stazione Osservativa di Basovizza, in omaggio a Margherita Hack. Fino al 24 novembre, con orario dal martedì alla domenica dalle 16 alle 20, il Magazzino delle Idee ospita temporaneamente anche il servizio pubblico della Mediateca La Cappella Underground, dalle cui collezioni provengono i materiali esposti (manifesti, poster, locandine, pressbook, fotografie). Il programma prevede inoltre, nella sala dell'auditorium, un calendario di appuntamenti con proiezioni, incontri e laboratori.

Info: www.sciencefictionfestival.org – tel. 040.3220551

Leggi le Ultime Notizie >>>