Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Film > 04 Novembre 2013

Bookmark and Share

"Film Outlet": 4 appuntamenti a novembre per la rassegna di cinema in lingua originale

"Night Train to Lisbon" di Bille August

Trieste (TS) - Prosegue anche nel mese di novembre la programmazione di "Film Outlet", rassegna cinematografica di film in lingua originale, seconde visioni e cult-movies organizzata da Bonawentura e La Cappella Underground al Teatro Miela, in collaborazione con l'associazione Casa del Cinema di Trieste. L'appuntamento dei mercoledì con il meglio del cinema di qualità internazionale presenta in versione originale con sottotitoli in italiano una selezione dei più importanti film d'autore della passata stagione. Grande spazio nel programma è dato a opere cinematografiche frutto di contaminazione con le arti sceniche, dal teatro alla musica.

La rassegna presenta mercoledì 6 novembre il film "TRENO DI NOTTE PER LISBONA" (NIGHT TRAIN TO LISBON - versione originale inglese con sottotitoli in italiano) del regista danese Bille August, tratto dall'omonimo bestseller internazionale di Pascal Mercier. Thriller psicologico con protagonista Jeremy Irons, il film racconta il viaggio esistenziale, da Berna verso Lisbona, di un uomo di mezz'età inaspettatamente in fuga dalla sua monotona routine, sulle tracce di una donna salvata dal suicidio.

Il programma continua mercoledì 13 novembre con "IN ANOTHER COUNTRY" (DA-REUN NA-RA-E-SEO - versione originale inglese/coreano con sottotitoli in italiano) del regista Hong Sang-soo: sui set della cittadina marittima di Mohang, in Corea, il film si sviluppa come una delicatissima variazione sul classico tema delle geometrie sentimentali, attraverso le vicende di tre diverse donne di nome Anne, interpretate da Isabelle Huppert (impegnata qui a recitare in inglese) e costruite con stile che rimanda al cinema d’Oltralpe di Resnais e Rohmer.

Nella serata di mercoledì 20 novembre sarà proiettato l'ultimo film di Pedro Almodóvar, la commedia "GLI AMANTI PASSEGGERI (LOS AMANTES PASAJEROS" - versione originale spagnolo con sottotitoli in italiano): ambientato interamente a bordo di un aereo, costretto a girare in tondo sopra ai cieli di Toledo a causa di un'avaria al carrello, in attesa di una pista di atterraggio libera, il film del maestro del cinema madrileno allude metaforicamente alla situazione economica e politica della Spagna odierna, mentre la vita tra le nuvole è complicata come lo è sulla Terra a causa delle solite due ragioni sostanziali, il sesso e la morte.

Appuntamento extra, sabato 16 novembre, in collaborazione con Trieste Is Rock, per la proiezione di tre documentari musicali. "FEDELE ALLA LINEA" di Germano Maccioni, è un film-dialogo con Giovanni Lindo Ferretti, cantautore e scrittore, anima delle band di culto CCCP Fedeli alla linea, C.S.I. e PGR.
"SEARCHING FOR SUGAR MAN" di Malik Bendjelloul, premio Oscar come Miglior Film Documentario 2013, è la storia di Sixto Rodriguez, cantautore folk cresciuto nella Detroit degli anni ‘60.
"SOUND CITY" è diretto da Dave Grohl, frontman dei Foo Fighters e già batterista dei Nirvana: racconta del leggendario studio di registrazione californiano Sound City, che ha chiuso ufficialmente lo scorso anno, dopo aver ospitato leggende della musica come Fleetwood Mac, Neil Young, Eric Clapton, Tom Petty, Nirvana.



--------------------------------------



FILM OUTLET - PROGRAMMA NOVEMBRE 2013:


- Mercoledì 6 novembre 2013 – ore 19.00 e 21.30
TRENO DI NOTTE PER LISBONA (NIGHT TRAIN TO LISBON)
di Bille August
con Jeremy Irons, Mélanie Laurent, Jack Huston, Martina Gedeck, Tom Courtenay
Svizzera, Portogallo, Germania 2013, col., 111', versione originale inglese sott. it.
La vita di Raimund Gregorius è ben organizzata, ma monotona e prevedibile. Il 57enne professore di latino vive in un piccolo appartamento a Berna, ogni giorno si reca a scuola dove insegna una materia che suscita poco interesse negli studenti, la sera, non potendo dormire, gioca da solo a scacchi. Il giorno che cambierà per sempre la sua vita inizia come qualsiasi altro... Mentre Raimund attraversa il ponte che lo conduce a scuola vede una giovane donna con un cappotto di pelle rossa che si sta per gettare nel fiume. Le salva la vita, ed inconsapevolmente, lei salva la sua... Tratto dall'omonimo bestseller internazionale di Pascal Mercier.


- Mercoledì 13 novembre 2013 – ore 19.00 e 21.30
IN ANOTHER COUNTRY (DA-REUN NA-RA-E-SEO)
di Hong Sang-soo
con Isabelle Huppert, Kwon Hye Hyo, So-ri Moon, Jung Yu-mi, Moon Sung-keun
Corea del Sud, 2012, col., 88', versione originale inglese/coreano sott. it.
Ambientata nella cittadina marittima di Mohang, in Corea, una delicatissima variazione sul classico tema delle geometrie sentimentali. Le variazioni, per essere precisi, sono tre: tante quante le storie che Hong Sang-soo ricama addosso alla Huppert, impegnata qui a recitare in inglese, moltiplicando il suo personaggio e la sua vita. Tre diverse donne di nome Anne, e tre diverse vite attorno a cui ruotano discorsi, figure e situazioni che si ricombinano come in una partitura musicale. Un continuo scambio di simmetrie, garbato e compiaciuto, che riporta volutamente alla migliore grammatica espressiva d’Oltralpe (pensiamo a Resnais, per esempio, o a Rohmer) e che invita a riflettere sugli altri paesi che ognuno porta dentro di sé.


- Mercoledì 20 novembre 2013 – ore 19.00 e 21.30
GLI AMANTI PASSEGGERI (LOS AMANTES PASAJEROS)
di Pedro Almodóvar
con Antonio de la Torre, Hugo Silva, Miguel Angel Silvestre, Laya Martí, Javier Cámara
Spagna, 2013, col., 90', versione originale spagnolo sott. it.
Un gruppo di variopinti personaggi vive una situazione a rischio su un aereo diretto a Città del Messico. Un guasto tecnico - una negligenza giustificabile per quanto questo possa sembrare assurdo (ma le azioni umane spesso lo sono) - mette in pericolo la vita delle passeggeri del volo 2549 della compagnia Península. I piloti fanno il possibile per trovare una soluzione insieme ai loro colleghi della Torre di Controllo. Intanto, gli assistenti di volo e il responsabile di
cabina, personaggi strani e quasi barocchi, di fronte al pericolo, cercano in ogni modo di mettere da parte le loro vicende personali per garantire ai passeggeri il miglior viaggio possibile, in attesa di una soluzione. La vita tra le nuvole è complicata come lo è sulla Terra e per le soliti due ragioni sostanziali: il sesso e la morte.


- Sabato 16 novembre
in collaborazione con Trieste Is Rock
ore 18.30
FEDELE ALLA LINEA
di Germano Maccioni
con Giovanni Lindo Ferretti
Italia, 2013, col., 74'
Un dialogo intimo tra le mura di casa che ripercorre un intero arco esistenziale: dall’Appennino alla Mongolia, attraversando il successo, la malattia e lo sgretolarsi di un’ideologia. Il ritorno a casa infine, tra i suoi monti, per riprendere le fila di una tradizione secolare. Sullo sfondo il suo ultimo ambizioso progetto, Saga. Il Canto dei Canti, opera epica equestre che narra il legame millenario tra uomini, cavalli e montagne. Pensiero politico-intellettuale e attitudine punk, cristianesimo e comunismo, musica popolare e letture salmodianti, palcoscenico e stalla: questioni esistenziali e storie famigliari che tratteggiano un percorso anticonformista, coerentemente controcorrente.

ore 20.00
SEARCHING FOR SUGAR MAN
di Malik Bendjelloul
con Stephen Segerman, Dennis Coffey, Steve Rowland, Mike Theodore, Dan Dimaggio
Svezia, Gran Bretagna, 2012, col., 86', versione originale sott. it.
Sixto Rodriguez è un cantautore folk cresciuto nella Detroit degli anni ‘60. Nel 1969 viene scoperto in un club della città da Clarence Avant, produttore della Motown Records, già manager di Miles Davis e di li a poco di un giovanissimo Micheal Jackson. Nel ‘70 e nel ‘71 escono i primi due album, “Cold Fact” e “Coming From Reality”, che riscuotono ottime recensioni ma si dimostrano due clamorosi flop di vendita. L’etichetta abbandona Sixto che, deluso dall’insuccesso, lascia la chitarra e inizia a lavorare come operaio edile. Dopo quasi trent’ anni una telefonata dal Sudafrica cambia all’improvviso la sua vita. Sixto scopre che le sue canzoni sono state il simbolo della lotta all’Apartheid e che il suo nome è entrato nella storia della musica in quel lontano paese. Sugar Man è il racconto di una vicenda eccezionale che parla di speranza, di riscatto e della forza della musica. Premio Oscar come Miglior Documentario 2013.

ore 22.00
SOUND CITY
di Dave Grohl
con Trent Reznor, Tom Petty, Mick Fleetwood
USA, 2013, col., 108', versione originale inglese sott. it.
Sound City si trova a Van Nuys, in California, ed è uno studio di registrazione californiano che ha chiuso ufficialmente lo scorso anno, dopo aver ospitato leggende della musica come Fleetwood Mac, Neil Young, Eric Clapton, Tom Petty, Nirvana. Dopo uno sguardo ai giorni di gloria dello studio, attraverso le interviste con molti degli artisti e dei tecnici che hanno lavorato al Sound City il discorso si sposta su come l'avvento della tecnologia per la registrazione in digitale abbia cambiato il music business ed abbia avuto un forte impatto sul modo di lavorare dei musicisti. Diretto da Dave Grohl, frontman dei Foo Fighters e già batterista dei Nirvana.

Ingresso unico: Euro 4


Organizzazione & Info:
Bonawentura / Teatro Miela
Piazza Duca degli Abruzzi n. 3
tel 040 365119
www.miela.it
teatro@miela.it

La Cappella Underground
Piazza Duca degli Abruzzi n. 3
tel 040 3220551
www.lacappellaundergroung.org
info@lacappellaunderground.org

Leggi le Ultime Notizie >>>