Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 03 Ottobre 2013

Bookmark and Share

Sigillo della Provincia di Trieste a Etta Melzi Carignani

Foto Ufficio Stampa Provincia di Trieste

Trieste (TS) - La Presidente della Provincia di Trieste Maria Teresa Bassa Poropat ha conferito oggi a Palazzo Galatti il Sigillo dell’Ente a Etta Melzi Carignani. Queste le motivazioni contenute nel decreto di assegnazione:
“ - per la sua lunga ed intensa attività manageriale svolta con indubbia capacità e determinazione in diversi settori strategici del panorama imprenditoriale italiano ed internazionale, cui sono derivate positive ricadute sul piano economico ed occupazionale, ricoprendo a lungo, in quell’ambito, importanti incarichi istituzionali di livello anche mondiale, qualificandola come una delle figure di maggior spicco dell’imprenditoria femminile in Italia e all’estero;
- per i meritori servizi resi in particolare nel campo del lavoro e del sociale, sviluppando, anche attraverso una proficua attività diplomatica, importanti relazioni internazionali, ottenendo risultati d’eccellenza attestati dalle prestigiose onorificenze di cui è stata insignita quali quello di Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, di Cavaliere di Gran Croce e di Cavaliere dell’Ordine Nazionale della Legione d’Onore concessa dal Presidente allora in carica della Repubblica Francese per i meriti conseguiti in qualità di Console Onorario di Francia a Trieste;
- per aver contributo a rafforzare il ruolo delle donne nella società e nel lavoro governando, fra gli altri, con competenza e professionalità, organismi di livello nazionale ed internazionale quali la FCEM - Femmes Chefs d’Entreprises Mondiales – Associazione Mondiale delle Donne Imprenditrici, il F.A.I. - Fondo per l’Ambiente Italiano, l’A.I.D.D.A. - Associazione Imprenditrici e Donne Dirigenti d’Azienda, la Sezione di Trieste dell’A.N.D.E. - Associazione Nazionale Donne Elettrici e il Comitato per lo sviluppo dell’imprenditoria femminile attivo presso la Camera di Commercio di Trieste;
- per aver messo al servizio delle istituzioni e dell’associazionismo anche locale la propria preparazione professionale, esperienza, cultura amministrando, a lungo, importanti realtà quali, per citarne alcune tra le più significative, la Sezione femminile della Croce Rossa Italiana di Trieste, l’A.I.R.C. - Associazione italiana per la ricerca sul cancro, la U.I.L.D.M. - Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare, della quale è stata anche co-fondatrice della prima sede nazionale, la Lega Italiana Antipolio, la Fondazione Teatro Comunale “Giuseppe Verdi” e l’Associazione “Amici del Conservatorio Tartini”;
- per l’attenzione costantemente rivolta ai giovani e per l’impegno profuso a favore della loro affermazione nel lavoro e nella società;
- per la sensibilità ed il generoso impegno offerto verso i più deboli assicurando solidarietà e sostegno”.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Provincia di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>