Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

MEDEA 50: PIER PAOLO PASOLINI, MARIA CALLAS E GRADO
ex Cinema Cristallo
Grado
Dal 15/06/19
al 28/07/19
manifesto
GLI “ANNIVERSARI” AL CENTRO DELLA NUOVA EDIZIONE DI “A TAVOLA CON…” DEL PICCOLO TEATRO DI SACILE
varie
SACILE, POLCENIGO
Dal 15/06/19
al 29/06/19
banchetto rinascimentale
Musica per il pubblico di Femmes 1900
Pordenone
Dal 22/06/19
al 23/06/19
femmes 1900

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Ein Prosit Grado Ein Prosit - Grado
Presso la Diga ed il Lungo Mare "Nazario Sauro" di Grado
Grado (GO)
Dal 12/07/19
al 14/07/19

 

Notizie > Attualità > 15 Ottobre 2005

Bookmark and Share

Convegno sul ruolo economico delle minoranze

() - Il ruolo economico delle minoranze sarà al
centro del Convegno che inizierà i lavori lunedì prossimo, 17
ottobre, alla Camera di commercio di Trieste e proseguirà la
settimana successiva, lunedì 24 ottobre, a Capodistria, nella
sede della Comunità italiana.
"Il convegno è un momento d'incontro fortemente voluto e
concordato dal tavolo delle relazioni tra Slovenia e Friuli
Venezia Giulia. E' stato proposto dalle minoranze ed i Governi
della Regione e della Repubblica di Slovenia hanno appoggiato la
realizzazione di quest'iniziativa, che sottolinea le nuove
prospettive che si aprono per le minoranze di Friuli Venezia
Giulia e Slovenia".
Così l'assessore regionale per le Relazioni Internazionali Franco
Iacop ha focalizzato la valenza della manifestazione, confermando
che "l'allargamento dell'Unione europea e le politiche
comunitarie di integrazione si intrecciano con la capacità di
costruire relazioni transfrontaliere forti, legate sì allo
scambio di esperienze storiche e culturali ma soprattutto a
relazioni economiche, da sviluppare in modo congiunto per
favorire la crescita delle aree di confine".
"In questo contesto - ha detto l'assessore - le nostre minoranze
stanno dimostrando che è possibile un'integrazione europea non è
più fondata sulla tutela di una rappresentanza minoritaria in un
contesto maggioritario, ma sul valore aggiunto che le diversità
linguistiche, culturali ed etniche possono dare", specie quando
"minoranze che hanno vissuto storie divergenti sono in grado,
assieme, di progettare una nuova dimensione della convivenza e
dell'integrazione".
Iacop ha partecipato alla presentazione odierna della
manifestazione con i rappresentanti della minoranza slovena in
Italia (i presidenti dell'Unione delle associazioni sportive
slovene in Italia, Giorgio Kufersin, dell'Unione economica
slovena, Rudi Pavsic, e della Confederazione delle organizzazioni
slovene Sergij Pahor) e al console di Slovenia, Zorko Pelikan.
Idealmente presente anche Maurizio Tremul, presidente dell'Unione
italiana, che ha inviato un messaggio incentrato sul ruolo delle
minoranze quale "tessuto connettivo destinato a diventare il
cuore pulsante dell'Europa e un fattore accelerante di
collaborazione tra Stati".

Leggi le Ultime Notizie >>>