Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Arte > 04 Agosto 2013

Stampantica 2013 si arricchisce di "chicche" editoriali di fine '800 e inizio '900

Stampantica 2013

Grado (GO) - Prosegue a Grado "Stampantica 2013", l’iniziativa culturale della LEG – Libreria Editrice Goriziana dedicata al mondo dell’antiquariato. Il foyer del Cinema Cristallo (viale Dante Alighieri 29), fino al 1° settembre 2013, è trasformato in una galleria espositiva con una mostra e mercato di stampe antiche e di pregio, carte geografiche, vedute, stampe decorative e antiquariato editoriale. Il percorso espositivo si è arricchito – nelle prime settimane di apertura di Stampantica 2013 – di una sezione di brossure editoriali di fine Ottocento e inizio Novecento con specifico riferimento al territorio di Grado, al Friuli e a Trieste: occasione da non perdere per scovare “chicche” editoriali di storia e non solo, legate al territorio.

Stampantica 2013 è stata inaugurata il 12 luglio scorso. L’evento è promosso e organizzato dalla sezione antiquaria della LEG, affiliata all’ILAB – International League of Antiquarian Booksellers e alla ALAI – Associazione Librai Antiquari d’Italia. La mostra-mercato è realizzata in collaborazione con il Comune di Grado, la Git Grado e FriulAdria-Crédit Agricole, e con il coinvolgimento della Biblioteca Statale Isontina e dell’Azienda Livio Felluga. Un nucleo cospicuo e importante di Stampantica 2013 è costituito da una collezione cartografica e vedutistica dell’alto Adriatico, con particolare riferimento al periodo tra Settecento e primi dell’Ottocento. Da qui il titolo dell’esposizione, L'Adriatico Blu, che riecheggia la dicitura Die Blaue Adria, in voga nel mondo asburgico; lo stesso titolo dà nome al catalogo di una settantina di pagine, realizzato a corredo della mostra.

Tra le opere presenti si annoverano alcune delle tavole dei maggiori cartografi e artisti dell’epoca, come la raccolta di vedute veneziane di Michele Marieschi o le carte geografiche tratte dagli Atlanti dell’Ortelio, del Blaeu o dello Jansson. Nella vedutistica, un nucleo importante è costituito dalle vedute triestine ottocentesche, tra le quali spiccano per pregio numerose opere di Alberto Rieger, oltre ad alcune stampate dalla celebre casa editrice Artaria. Oltre alla cartografia e alla vedutistica è in mostra nel percorso espositivo, concepito dall’architetto Ferruccio Montanari, una vasta selezione di stampe decorative e di soggetto storico.

Stampantica 2013 resta aperta fino al 1° settembre ogni giorno dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22.
L’ingresso è libero. Visite su appuntamento sono prenotabili chiamando il recapito telefonico +39 348 2557807 (libraio antiquario Federico Ossola).


INFO:
LEG – Libreria Editrice Goriziana
tel. 0481.33776
leg@leg.it
www.leg.it

Leggi le Ultime Notizie >>>