Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Film > 16 Luglio 2013

Bookmark and Share

Cinemazero: la programmazione dal 18 al 24 luglio

"Salvo" di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza

Pordenone (PN) - La programmazione a Cinemazero fino al 24 luglio 2013


GIOVEDI 18 LUGLIO 2013
SalaGrande: riposo
SalaPasolini, ore 19.45 - 21.45, SALVO di Fabio Grassadonia e Antonio
SalaTotò, ore 19.00- 21.15, IL LATO POSITIVO di David O. Russel

VENERDI 19 LUGLIO 2013
SalaGrande: riposo
SalaPasolini, ore 19.45 - 21.45, SALVO di Fabio Grassadonia e Antonio
SalaTotò, ore 19.00 - 21.15, IL LATO POSITIVO di David O. Russel
Piazza Calderari ore 21.30, MOONRISE KINGDOM - UNA FUGA D'AMORE di Wes Anderson - AL CINEMA SOTTO LE STELLE

SABATO 20 LUGLIO 2013
SalaGrande: riposo
SalaPasolini, ore 19.45 - 21.45, SALVO di Fabio Grassadonia e Antonio
SalaTotò, ore 19.00- 21.15, IL LATO POSITIVO di David O. Russel

LUNEDI 22 LUGLIO 2013
SalaGrande: riposo
SalaPasolini, ore 19.45 - 21.45, MI RIFACCIO VIVO di Sergio Rubini
SalaTotò, ore 19.15 - 21.15, CONFESSIONS di Tetsuya Nakashima
Piazza Calderari, ore 21.30, CONFIDENZE TROPPO INTIME di Patrice Leconte - AL CINEMA SOTTO LE STELLE

MARTEDI 23 LUGLIO 2013
SalaGrande: riposo
SalaPasolini, ore 19.45 - 21.45, MI RIFACCIO VIVO di Sergio Rubini
SalaTotò, ore 19.15 - 21.15, CONFESSIONS di Tetsuya Nakashima
Chiostro di San Francesco, ore 21.30 FILMMAKERS AL CHIOSTRO -Serata Horror - " Ride bene chi ride xxx"

MERCOLEDI 24 LUGLIO 2013
SalaGrande: riposo
SalaPasolini, ore 19.45 - 21.45, MI RIFACCIO VIVO di Sergio Rubini
SalaTotò, ore 19.15 - 21.15, CONFESSIONS di Tetsuya Nakashima
Chiostro di San Francesco, ore 21.30 GOLEM: il capolavoro di Paul Wegner accompagnato dal jazz dal vivo di Dal Dan - Todesco - Mansutti - VISIONI SONORE.


----------------------------


"Salvo" di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza
Akiko è una studentessa dedita alla prostituzione per pagarsi gli studi. Fidanzata con un ragazzo estremamente geloso, dotata di un magnaccia molto intraprendente, in seguito ad una litigata con quest'ultimo, sale su un taxi e decide di incontrare un anziano professore ormai in pensione. Inizia così una sorta di percorso iniziatico per la ragazza, condotta in macchina attraverso le vie di Tokyo dal docente innamorato mentre il fidanzato, furioso ma deciso a sposarla, la cerca insistentemente per tutta la città. Abbas Kiarostami, regista iraniano tra i più conosciuti, apprezzati e premiati al mondo, dal 2010 ha deciso di ambientare i suoi film di finzione all'estero, lontano da quella patria tanto amata che gli ha prestato paesaggio e ispirazione per i suoi molteplici capolavori.

"Il lato positivo" di David O. Russel
Pat Peoples, è stato appena dimesso da un istituto per malattie mentali. Senza memoria
ma molto ottimista si ostina a credere di essere stato in cura per pochi mesi e non per quattro anni e ha intenzione di riconciliarsi con l'ex moglie. Rifiutando l'idea che sia passato così tanto tempo e che la loro sia una separazione definitiva, Pat trascorre i giorni nell'attesa febbrile della riconciliazione cercando di diventare l'uomo che la moglie ha sempre desiderato. Nel frattempo però viene piacevolmente distratto da una bella e problematica vicina di casa...David O. Russell lotta coi problemi di famiglia a porte socchiuse, mescolando bene dramma, commedia, sentimenti, pathos e patologia, rancori e rimorsi. Una commedia coraggiosa, che sfugge ai cliché del sentimentalismo hollywoodiano. Un film divertente, drammatico, pieno di vita, che ha ricevuto otto nomination ai premi Oscar del 2013, vincendo quello alla Miglior attrice protagonista, consegnato a Jennifer Lawrence.

"Moonrise Kingdom - una fuga d'amore" di Wes Anderson - AL CINEMA SOTTO LE STELLE
Estate 1965. Su un'isola del New England vive la dodicenne Suzy, incompresa dai genitori. Sull’ isola si trova in campeggio scout il coetaneo Sam, orfano affidato a una famiglia che lo considera troppo 'difficile' per continuare ad occuparsene. I due si sono conosciuti casualmente, si sono innamorati e hanno deciso di fuggire insieme seguendo un antico sentiero tracciato dai nativi nei boschi. Gli adulti si mettono alla loro ricerca anche perché è in arrivo una devastante tempesta. Moonrise Kingdom si è aggiudicato il prestigioso Gotham Award come miglior film indipendente.

"Mi rifaccio vivo" di Sergio Rubini
Protagonista della pellicola è Biagio Bianchetti, un imprenditore felicemente sposato, ma gravato da un enorme senso di inferiorità. A provocarlo, sin dai tempi della scuola, ci ha pensato Ottone Di Valerio, stereotipo vivente della figura del figlio di papà, viziato e arrogante. Dopo una serie di disgraziati eventi, perseguitato dalla iella, Biagio compie l’ultimo ed estremo gesto. Ma una volta trapassato, scopre di aver diritto ad un bonus per tornare sulla terra per una settimana, così da dimostrare di essere un uomo migliore…Accetta, per distruggere la felicità del suo antagonista, ma ben presto si ritroverà a battersi per salvargli la vita, salvando così anche la propria…Per Rubini il film è un ritorno alla commedia, ai toni brillanti, all'umorismo grottesco e alle atmosfere surreali che hanno caratterizzato e reso distinguibile all'interno del panorama cinematografico tricolore buona parte della sua filmografia.

"Confessions" di Tetsuya Nakashima
L’agghiacciante e apparente calma dell’insegnante Moriguchi Yuko somiglia allo stordimento della vittima di un trauma: quell’anno la sua piccola bambina è stata trovata morta a faccia in giù nella piscina della scuola. La polizia ha archiviato la morte della figlia come un caso di incidente, ma Moriguchi è convinta che le cose siano andate diversamente e, improvvisandosi detective, smaschera gli assassini: due ragazzi della sua classe. Invece di consegnarli alle autorità, decide di organizzare lei stessa la vendetta in un modo sottile, ma dal risultato certo. Il film, distribuito dalla Tucker, ha ricevuto una nomination all'Oscar come Miglior Film in Lingua Straniera.


Confidenze troppo intime di Patrice Leoconte - AL CINEMA SOTTO LE STELLE
Un consulente fiscale si trova un giorno dinanzi una cliente inattesa che gli racconta dei propri problemi di coppia. La donna lo ha scambiato per uno psicoanalista che ha lo studio accanto. L`uomo è affascinato da questa situazione e non rivela la verità. La donna la scoprirà da sola ma continuerà a confessarsi con lui. Ancora una volta Leconte ha saputo colpire al cuore e, dopo L'uomo del treno, torna a dirigere una coppia di attori ad altissimo livello per una storia che tratta, ancora una volta in modo originale, le attese, i sogni e i bisogni di uomini e donne. Lo fa grazie a un controllo totale della sceneggiatura e a una luce che rende gli spazi difficili da abitare ma al contempo "intimi".

FilmMakers al chiostro X - "Ride bene chi ride xxx..." - Serata horror con proiezioni di corti in concorso.
Consegna del premio del pubblico e del premio della giuria al miglior cortometraggio horror. Ospite della serata e presidente di giuria: Edo Tagliavini. Colonna sonora della serata Petrina, cantautrice italiana scelta da David Byrne per le sue radio playlist.

"Golem": il capolavoro del muto di Paul Wegner a suo di jazz del trio Dal Dan - Todesco - Mansutti - VISIONI SONORE

Ritorna a "Visioni Sonore" il pianista pordenonese Juri Dal Dan con un capolavoro del cinema muto Golem, del 1920, diretta e interpretata da Paul Wegner sulla storia di una creatura d'argilla animata dal rabbino di Praga per difendere gli ebrei dalle persecuzioni, che poi diventerò incontrollabile. Accanto al pianista, il batterista Alessandro Mansutti e il contrabbassista Romano Todesco.


INFO/FONTE: Cinemazero / Ufficio Stampa

Leggi le Ultime Notizie >>>