Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Arte > 12 Luglio 2013

Domenica 14 luglio torna l’appuntamento mensile con “Museo casa mia”

Museo casa mia

Trieste (TS) - Domenica 14 luglio torna l’appuntamento mensile con “Museo casa mia”, le domeniche a ingresso gratuito per i triestini. Ogni seconda domenica del mese, infatti, fino alla fine dell’anno i nati e i residenti a Trieste, ma anche gli studenti, potranno entrare liberamente nei musei della città (Castello di San Giusto, Museo civico di storia ed arte e orto lapidario, Museo Sartorio, Museo Revoltella, Museo teatrale “Schmidl”, Museo Morpurgo, Museo di Storia Patria, Museo di storia naturale, Acquario, Museo del Mare).

Quali le novità di luglio?
Al Museo teatrale “Schmidl” (via Rossini 4) è appena stata aperta la mostra “1913. Trieste a teatro” che, nell’ambito delle diverse iniziative programmate dall’assessorato alla cultura per introdurre il centenario dello scoppio della prima guerra mondiale, che sarà commemorato il prossimo anno, costituisce una significativa rappresentazione della vita culturale e teatrale dell’ultimo anno in cui la città appartenne all’Impero asburgico.

Al Museo Sartorio (Largo Papa Giovanni XXIII, 1) alla fine di giugno è stata allestita nelle sale del secondo piano la prima mostra dedicata all’iniziatore della pittura triestina in epoca neoclassica, Giuseppe Bernardino Bison (1762-1844) con una novantina di opere pittoriche e grafiche provenienti dai civici musei e da raccolte private. La mostra si collega alla pubblicazione dell’importante monografia sul pittore appena edita dalla Fondazione CRTrieste e offre ai visitatori le più belle tempere con paesaggi, capricci e scenografie che hanno assicurato grande fama all’artista che introdusse a Trieste il vedutismo di impronta veneta.
Nel giardino del Museo Sartorio è in programma per domenica (dalle 10.30 alle 12) anche un laboratorio per bambini dai 6 ai 10 anni intitolato Una domenica in villa Sartorio, che si ispira alla splendida dimora storica con i suoi arredi ottocenteschi e le preziose opere d’arte per proporre ai piccoli partecipanti una mattina all’insegna del divertimento, dell’arte e della storia di Trieste.

Il laboratorio si svolgerà dalle 10.30 alle 12.00 nel fresco giardino della villa, con una piacevole “incursione” nelle sale e salotti del Museo alla scoperta della casa e della vita quotidiana dei Sartorio, ricchi commercianti della Trieste ottocentesca. Per partecipare basta presentarsi alla biglietteria del Museo Sartorio (tel. 040 301479) prima dell’inizio dell’attività. Si consigliano abiti comodi e che si possano sporcare. Il laboratorio è a cura di Anna Krekic.

L’iniziativa vuole anche essere un modo gioioso per concludere le quattro settimane di centro estivo che si sono svolte tra il Museo Sartorio e il Museo Teatrale dal 17 giugno al 12 luglio e che hanno coinvolto in tutto una cinquantina di bambini.

A grande richiesta il centro estivo si terrà nuovamente, prima dell’inizio della scuola, nella settimana dal 2 al 6 settembre 2013, sempre a cura di Marta Finzi e Anna Krekic, operatori didattici dei Musei Civici.

Per informazioni e prenotazioni contattare gli operatori didattici all’indirizzo centroestivomusei@gmail.com o al numero 320 0459262 (per chiamate e sms).


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>