Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > AttualitĂ  > 04 Giugno 2013

Bookmark and Share

Notte Bianca 2013: sabato 8 giugno grande festa nel centro di Trieste

Il palazzo municipale di Trieste

Trieste (TS) - Cultura, intrattenimento, shopping, degustazione, pedonalità urbana nel cuore della città. Saranno questi gli ingredienti della grande festa in programma sabato 8 giugno a Trieste, in occasione della “Notte Bianca” 2013, caratterizzata da un un vasto mix di proposte per coinvolgere il più possibile triestini e turisti. Un’iniziativa - organizzata dall’Associazione Commercianti al Dettaglio (ACD) della Confcommercio provinciale in coorganizzazione con il Comune di Trieste, col supporto di AcegasAps – che è stata presentata stamane in Municipio dal Sindaco Roberto Cosolini con l’assessore alla Pianificazione e Mobilità Urbana Elena Marchigiani, dal presidente di Trieste in Centro Roberto Bettin con Alberto Giorgi di ACD.

Piazza Ponterosso sarà il fulcro dell’evento, a partire dalle 18.00, dove un’apposita e ampia tensostruttura ‘ospiterà’ una padella dal diametro di 5x5 metri in cui sarà preparato il ‘sardon in savor più grande del mondo’ e poi distribuito in 4500 porzioni a prezzo simbolico. Il tutto accompagnato da bevande e bibite varie fornite da un vicino chiosco. Oltre alla degustazione, che si protrarrà fino alle 23.00 (e che riprenderà la domenica mattina in caso di maltempo nella sera precedente), sono previsti tre appuntamenti musicali: alle 20.00, in piazza Ponterosso (lato fontana) si esibiranno i Tex Mex; in piazza Goldoni, alle 20.45, suonerà il Peaches &Wine Swingin Quartet, mentre alle 21.30, in via Muratti, spazio musicale dei Busy Family.

Atteso l’appuntamento con lo shopping, con l’apertura serale dei negozi fino a mezzanotte circa. Per quanto riguarda punti vendita e pubblici esercizi, agli operatori economici sarà permesso l’utilizzo gratuito del suolo pubblico, per incoraggiare l’esposizione delle merci al di fuori degli spazi abituali e l’organizzazione di piccoli eventi che contribuirebbero alla riuscita della manifestazione.
Sul fronte della cultura, l’Amministrazione comunale ha garantito il prolungamento dell’apertura serale di tre Civici Musei : Revoltella, Teatrale ‘Carlo Schmidl’ e dell’Arte Orientale, dalle 19.00 fino alle 23.00, dove si potrà entrare liberamente per visitare l'esposizione permanente e le mostre temporanee. Al Revoltella e al Teatrale sono esposte in questo periodo le opere dei giovani artisti che partecipano alla manifestazione "Artefatto" organizzata dall'Area Educazione. Ma c'è molto altro da vedere: la galleria d'arte moderna offre una rassegna particolarmente ricca di opere di artisti triestini, molte delle quali esposte per la prima volta, oltre, naturalmente al percorso del palazzo baronale, ai capolavori di fine Ottocento e primo Novecento acquistati alle grandi esposizioni internazionali e una sezione sullo scultore triestino Rovan. Il Museo teatrale "Schmidl" è invece una grande vetrina della storia dei teatri cittadini e della vita musicale della città, mentre il Museo Orientale fa immergere i visitatori nelle atmosfere dell'estremo Oriente attraverso porcellane, sete e armi arrivate in città con le navi del Lloyd.

Saranno aperti per i residenti, a ingresso gratuito, sempre dalle 19.00 alle 23.00 di sabato 8, anche il Civico Aquario Marino e il Civico Museo del Mare. Inoltre, sempre al Civico Museo del Mare, sabato 8 giugno, alle ore 21.30, si terrà una visita guidata a cura di Walter Macovaz (volontario di Cittaviva).

L'indomani, domenica 9 giugno, ancora musei aperti liberamente per tutti i nati o residenti a Trieste, come tutte le seconde domeniche dell'anno. In questo caso si potranno visitare tutti i musei civici: il Castello di San Giusto, il Museo di storia ed arte e annesso Orto Lapidario, il Museo Sartorio, il Museo Morpurgo e Museo di Storia Patria, il Museo teatrale, il Museo d'arte orientale, il Museo Revoltella, il Museo del Risorgimento e la Risiera di San Sabba, l’Aquario Marino, il Museo del Mare e l’Orto Botanico.
A rendere più vivibile la città contribuirà inoltre la pedonalizzazione prevista nella stessa giornata di sabato 8 giugno dal Servizio Mobilità e Traffico dell’Area Città e Territorio –nell’ottica di proseguire l’iter delle prove di pedonalità urbana gia effettuate il 18 e 19 maggio e l’1 e 2 giugno in alcune zone cittadine - con la chiusura al traffico veicolare (stabilito da apposita ordinanza temporanea) dalle ore 20.00 per il traffico privato, e dalle ore 21.00 per il trasporto pubblico (fino a conclusione della manifestazione, circa alle 01 di domenica 9 giugno) delle seguenti arterie: Corso Italia (da Piazza Tommaseo a Piazza Goldoni),  via Canalpiccolo, Piazza Tommaseo, via Mazzini (dalle Rive a Piazza Goldoni), via Roma (tra la via Valdirivo a Corso Italia), via Genova (con deroga a favore dei mezzi diretti ai parcheggi per portatori di handicap, consolati e A.C.I.), via Imbriani, via XXX Ottobre (dalla via del Lavatoio alla via Milano e dalla via Macchiavelli a Piazza Sant’Antonio), via della Zonta (dalla via Torrebianca alla via Paganini), via San Lazzaro, via Torrebianca (dalla via Carducci alla via della Zonta).

Gli esercizi commerciali si sono fatti promotori attivi delle animazioni lungo le singole vie. Inoltre, da segnalare la collaborazione fornita da Saba Italia relativa all'applicazione di una tariffa agevolata per l'utilizzo dei parcheggi coperti (SILOS - FORO ULPIANO - OSPEDALE MAGGIORE) in occasione della manifestazione di sabato 8 e domenica 9 giugno: 7 euro per un giorno intero nel parcheggio dell’Ospedale; 1 euro l’ora tra le 19 e 01, nei parcheggi di Foro Ulpiano, Ospedale e Silos.

Da segnalare infine l’iniziativa che si terrà in Piazza della Borsa, dalle 18.00 alle 19.00, con il programma di danze tradizionali serbe e dalle 19.00 alle 20.00, con l’esibizione di danze tradizionali greche, in costumi tipici, a cura dell’Associazione Serba Vuk S Karadzic Trieste e della Comunità Greco-Orientale di Trieste.
“Un appuntamento importante – ha sottolineato il Sindaco Cosolini – che consentirà a cittadini e visitatori di vivere una serata speciale in città e in tutte le sue espressioni, con tante offerte e opportunità ricreative. E con prove di pedonalità che che ci daranno la dimostrazione, per l’ennesima volta, di quanto possa essere vivibile la città, e con la straordinaria possibilità di accedere ai Musei aperti fino a tarda sera. Assieme agli assessori Kraus e Marchigiani, siamo soddisfatti della collaborazione accanto a categorie economiche che dimostrano la volontà del settore di reagire positivamente in questo particolare momento. C’è la necessità di creare nuovi punti di attrazione ma anche di lanciare nuovi spazi nell’ambito della mobilità”.

Particolarmente entusiasta anche Bettin :“Sono stati creati numerosi piccoli eventi, concerti, danze che animeranno la città e auspichiamo richiami un bel flusso di persone, soprattutto per infondere un messaggio positivo, grazie all’impegno dei commercianti e di tutti i soggetti coinvolti, nel tentativo di dare un rilancio alla città”.

Il Sindaco ha quindi rivolto un ringraziamento particolare a tutti gli uffici che hanno contribuito alla realizzazione della Notte bianca e alle Forze di Polizia Locale che anche in questa occasione garantiranno la sicurezza dei cittadini.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>