Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 16 Febbraio 2013

Bookmark and Share

Inaugurate a Palazzo D’Aronco le botteghe dell’arte "Magic"

Radio Zastava

Udine (UD) - Inaugurate ieri venerdì 15 febbraio a Palazzo D’Aronco le Botteghe dell’Arte Magic – Cinema, Teatro, Design Industriale ed Arti visive – la rassegna didattico creativa che già da settembre ha reso protagonista Udine e che ne farà una vera e propria “Città dell’Incontro” questo mese. Le Botteghe sono state presentate dalle organizzazioni curatrici: .Lab (Arti visive), CEC (Cinema), Macross (Design industriale) e CSS (Teatro). «Stiamo entrando nel pieno di Magic – spiega il coordinatore dell’iniziativa Lello Voce, per l’associazione Absoluteville – la macchina ora è davvero partita e la manifestazione sarà presente in città, d’ora in avanti ogni mese, e anche nelle aule con gli stages. Magic sarà per le strade di Udine e cercherà di coinvolgere i cittadini in questa manifestazione che pensiamo stia aprendo possibilità ai giovani in un momento così difficile».

Presentato inoltre, in sinergia con le associazioni coinvolte alla presenza dell’assessore Luigi Reitani, il programma definitivo degli eventi dei prossimi mesi: gli Imprevedibili Esordi (Ies) e gli Interventi di Creatività Urbana (Icu) che si susseguiranno fino a giugno, tutti organizzati intorno alle ‘Parole Magic’, fil rouge della rassegna. Udine città dell’Incontro, dei Mutamenti, della Sostenibilità, del Futuro. Tra le varie iniziative, Magic vuole anche dare la possibilità di esordire ai giovani, con gli IES, da realizzare in luoghi inconsueti e inaspettati per aprire sempre nuove possibilità al talento. Per questo gli organizzatori chiedono agli udinesi di aprire le proprie case per accogliere i giovani artisti.

Anticipato a domenica 17 e già tutto esaurito l’evento organizzato dal Css “Tutti a casa di...”, esordi cantanti; il 23 febbraio in via Niccolò Lionello, a cura di .Lab, sarà la volta di “Ritratti Mutanti” e un appuntamento con le lezioni all’aperto di Sarolta Szulyovszky e Alessandra D’Este. Infine, il 28 febbraio alla Feltrinelli “L’arte Calligrafica”, a cura dell’associazione Macross, con l’autore e street writer Luca Barcellona, che presenterà il suo libro “Take your pleasure seriously” e darà al pubblico una firma in stile book signing.

Grande partecipazione alle iniziative della serata: gli esordi a sorpresa organizzati dalla Bottega del Teatro e il concerto itinerante dei Radio Zastava, che ha trascinato con la sua musica ipnotica letteralmente centinaia di persone per le strade di Udine dalla Loggia del Lionello al Bar Visionario, in danze scatenate.

INFO: www.magicudine.it

Leggi le Ultime Notizie >>>