Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 27 Gennaio 2013

On line il bando del Premio giornalistico internazionale Marco Luchetta 2013

Un momento del Premio Luchetta 2012

Trieste (TS) - Con la messa on line, da lunedì 28 gennaio, del nuovo bando per l’edizione 2013, riparte il Premio Giornalistico Internazionale Marco Luchetta, istituito e promosso dalla Fondazione Luchetta, Ota, D'Angelo, Hrovatin in collaborazione con la RAI, nel ricordo della troupe Rai composta da Marco Luchetta, Alessandro Ota e Dario D'Angelo, vittime a Mostar di una granata proprio il 28 gennaio 1994, e del cineoperatore Miran Hrovatin, assassinato pochi mesi dopo a Mogadiscio, con la giornalista Ilaria Alpi.

Quest’anno l’anniversario dei tragici fatti di Mostar coincide con l’avvio del 20° anno di attività della Fondazione Luchetta, fondata poco dopo l’evento, nel ricordo e nel nome dei giornalisti assassinati, per garantire e prestare cura e assistenza ai bambini giudicati inguaribili nel proprio Paese. E contestualmente arriva all’importante traguardo della X edizione il Premio Giornalistico Internazionale Marco Luchetta, che si è affermato come riferimento prezioso per il giornalismo “di trincea”, capace di approfondire notizie da fronti caldi del mondo, di evidenziare realtà e contesti spesso invisibili dell’infanzia minacciata e violata da guerre, scontri etnici, emarginazione, povertà.

Potranno concorrere i lavori pubblicati, trasmessi o diffusi tra il 1 aprile 2012 e il 31 marzo 2013. Dovranno pervenire alla segreteria del Premio entro il 12 aprile 2013. Il bando di concorso del Premio Giornalistico Internazionale Marco Luchetta 2012 è consultabile sui siti www.premioluchetta.it e www.fondazioneluchetta.org e proprio in queste ore partirà la newsletter informativa, che raggiunge migliaia di testate giornalistiche in tutto il mondo.

«L’edizione 2013 del Premio Luchetta – spiega il segretario di Giuria Giovanni Marzini, caporedattore Rai Fvg - è come sempre rivolta ai giornalisti, ai telecineoperatori e fotoreporter che, con il loro lavoro, hanno raccontato la difficile tematica delle violenze e delle sopraffazioni sulle vittime più indifese, i bambini. Fra le novita’ 2013, il Premio Luchetta Tv sarà esplicitamente riservato al migliore servizio giornalistico della durata massima di 3 minuti, mentre la sezione Alessandro Ota sarà dedicata ai servizi televisivi fino a 45 minuti, e aperta sia a giornalisti che a telecineoperatori. E come sempre, l’attenzione del Premio Luchetta va a tutte le testate giornalistiche europee, in una dimensione internazionale che è da sempre elemento portante del Premio».

Lo dimostrano le duemila corrispondenze finora pervenute dall’Italia e dalle più svariate latitudini del mondo, e gli autorevolissimi vincitori della manifestazione: a cominciare dal reporter inglese Fergal Keane, Premio Luchetta 2012 per le corrispondenze – denuncia sul “caso” Siria e sulle violenze sistematiche del governo ai danni dei bimbi e degli adolescenti siriani nei mesi convulsi della repressione.

A presiedere la giuria del Premio Giornalistico Internazionale Marco Luchetta sarà anche quest’anno il giornalista Mauro Mazza, mentre la X Serata speciale “I Nostri Angeli”, in onda su Raiuno da Trieste, sarà chiamata – a fine giugno – a festeggiare i vincitori 2013 in una vivacissima festa dell’informazione.

Leggi le Ultime Notizie >>>