Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Film > 30 Ottobre 2012

Arriva a Cinemazero "Io e te", nuovo film di Bernardo Bertolucci

Scena dla film "Io e te" di Bernardo Bertolucci

Pordenone (PN) - Arriva a Cinemazero da mercoledì 31 ottobre "Io e te", il film che segna il ritorno dietro la macchina da presa del maestro Bernardo Bertolucci. “Questo è un film su una liberazione, quella del protagonista e forse anche la mia: per qualche anno mi sono chiuso in casa, ma per girarlo sono uscito, e ho ricominciato a fare film ma anche a vivere”.

Presentato fuori concorso a Cannes dopo quasi dieci anni di assenza e tratto dall’omonimo romanzo di Nicolò Ammaniti, con Io e te Bertolucci riesce a raggiungere la struttura e lo spessore di un Bildungsroman, un romanzo di formazione, che il libro non ha. Il ragazzo, che si rifugia nella cantina di casa per “claustrofilia” (come l’ha definita lo stesso Bertolucci), si rifugia in realtà in un utero da dove uscirà dopo una settimana e dopo aver compiuto un vero e proprio processo di ri-nascita.

“Lui accetta che sta incontrando qualcuno, l’altra da sé, ed è come un’iniziazione. Spero che il pubblico avverta qualcosa di liberatorio alla fine del film, che io ho voluto cambiare rispetto a quella del libro” ha affermato il regista. Ricorre da tempo in Bertolucci un’attenzione particolare alla fase adolescenziale e di iniziazione; come la perdita della verginità in Io ballo da sola o il trio adolescenziale in The Dreamers che, chiuso in una tenda all’interno di un appartamento, consuma il proprio processo di rinascita. Io e te è un piccolo affascinante film costruito sullo sguardo di Bertolucci che ci riconcilia con la semplicità del grande cinema.

Ma è un film che ha “riconciliato” anche il regista con il cinema dandogli la voglia di ripartire, dopo aver compiuto il processo di elaborazione, di rinascita, sulla sua situazione esistenziale costretta alla sedia a rotelle. Bertolucci quindi attinge dal romanzo ma lo riscrive insieme all’autore, appropriandosene e continuando a modificarlo e riadattarlo nel corso della produzione anche perchè influenzato dal set e soprattutto dai suoi due protagonisti: Jacopo Olmo Antonori e Tea Falco, scelti con molta fatica tra interpreti alle prime esperienze. Bertolucci ha deciso di affidare la sua storia a volti non familiari al pubblico, ed ha avuto ragione perchè entrambi sanno incarnare con intensità il disagio dei loro personaggi e sanno lasciarsi andare alla necessaria intimità quando la storia lo richiede, lasciando poco spazio ai comprimari, tra cui Sonia Bergamasco e Pippo Delbono, figure marginali per il film, come per il protagonista. Con Io e te Bertolucci segna un ritorno intenso e sicuro, che emoziona e racconta con sicurezza due anime tormentate dei nostri giorni.

Programmazione: mercoledì 31 ottobre, Sala Grande, 18.00 – 20.00 – 22.00, giovedì 1 novembre, Sala Grande, 16.0 – 18.00 – 20.00 – 22.00.


INFO/FONTE: Cinemazero / Ufficio Stampa

Leggi le Ultime Notizie >>>