Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > AttualitĂ  > 13 Ottobre 2012

Bookmark and Share

Nuovi progetti itineranti per la Scuola dei Corsi Merletti di Gorizia

La Scuola dei Corsi Merletti

Gorizia (GO) - Prosegue ed anzi si intensifica la proficua collaborazione fra la Fondazione Carigo e la Scuola dei Corsi Merletti di Gorizia: in questi anni, oltre ad aver pubblicato diversi volumi e ad aver realizzato varie iniziative con il sostegno della Fondazione, la Scuola ha promosso con successo il Concorso “Il Merletto a Gorizia”, a cadenza biennale, che costituisce un momento di incontro e confronto per appassionati e studiosi del merletto a fuselli.

Proprio in questi mesi la Scuola ha contribuito inoltre alla realizzazione della mostra “Il tempo sospeso. La storia del Monte di pietà di Gorizia (1831-1929). Tra beneficenza e credito” - visitabile fino al 28 ottobre presso la sede della Fondazione Carigo - fornendo 11 elaborati, prodotti da altrettante maestre merlettaie, ispirati ad alcuni dei magnifici gioielli esposti: un modo originale per arricchire il percorso espositivo con creazioni di altissimo livello tecnico ed artistico. L’impegno ha entusiasmato le creative maestre – si tratta di Manuela Benfatto, Fabiana Berginc, Cristina Cargnel, Loredana Daltin, Rosita D’Ercoli, Daniela Frisan, Mariagrazia Giacomini, Federica Geotti, Ines Valentina Macaro, Antinisca Vicentini, Michela Zongher – che hanno reinterpretato i soggetti proposti, realizzando nuove composizioni in una serie di opere, molto diverse tra loro, ciascuna unica, originale e ricercata.

Alcune sono state ottenute intrecciando con i fuselli un filato d’oro e d’argento, creando un effetto che richiama assai da vicino le suggestioni degli ornamenti preziosi in vera filigrana. E giunge adesso la notizia che la collaborazione si stringerà ulteriormente nel 2013, in occasione di un progetto espositivo itinerante della Scuola, con tappe in diverse sedi della provincia di Gorizia: la Fondazione Carigo sosterrà questo scambio, nell’ottica di favorire rapporti sinergici tra istituzioni, pubbliche e private, per valorizzare al meglio la storia, le tradizioni ed il pregio dei beni storico-artistici del territorio.

«La produzione del merletto a fuselli a Gorizia ha una tradizione plurisecolare - spiegano la Presidente della Scuola Lucia Samero e il Direttore Giovanna Vesci - ed è sempre stata associata all’insegnamento di quest’arte, a partire dalle sue origini, legate alla fondazione del Monastero delle Madri Orsoline nel Seicento, per continuare poi sotto il governo asburgico, con una rete di corsi che faceva capo, verso la fine dell’Ottocento, alla Scuola Centrale Merletti di Vienna. Oggi la Scuola dei Corsi Merletti di Gorizia, gestita da un proprio Consiglio di Amministrazione, è attiva con i suoi corsi su tutto il territorio regionale; è l’unica scuola in Italia a rilasciare il Diploma di maestra merlettaia ed è conosciuta, sia a livello nazionale che internazionale per l’elevata qualità dei suoi manufatti».

E intanto domenica 14 ottobre, alle 17.30, la consueta visita guidata alla rassegna “Il tempo sospeso” si arricchisce di nuovi contenuti, con l’iniziativa “Orologi e gioielli d’altri tempi dai depositi del Monte di pietà”: speciale percorso alla scoperta della mostra a cura di Antonio Fabris e Luca Geroni, che illustreranno anche alcuni orologi e preziosi mai esposti al pubblico. Ingresso libero, info www.fondazionecarigo.it tel. 0481.537111.

Leggi le Ultime Notizie >>>