Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 12 Ottobre 2012

Bookmark and Share

Al Kulturni dom si presenta il volume "La Domenica delle scope e altre storie di confine"

Il libro "La Domenica delle scope e altre storie di confine" (ed LEG)

Gorizia (GO) - Lunedì 15 ottobre alle 18, la sala minore del Kulturni dom (via Brass 20, Gorizia) ospiterà una conversazione con Roberto Covaz, giornalista e scrittore, autore del libro "La Domenica delle scope e altre storie di confine", pubblicato nella collana “I Leggeri” della LEG – Libreria Editrice Goriziana.

L’iniziativa, che rientra nell’ambito degli “Incontri con l’autore” promossi dal Kulturni dom, è organizzata in collaborazione con la LEG. Insieme a Covaz (responsabile della redazione di Gorizia-Monfalcone del quotidiano “Il Piccolo) converseranno sui temi del libro il giornalista Andrea Bellavite e il direttore del Kulturni dom, Igor Komel.

"La Domenica delle scope" rievoca l’evento straordinario che accade domenica 13 agosto 1950 a ridosso dell’impenetrabile confine tra Gorizia e la neonata Nova Gorica. A migliaia, i goriziani rimasti in Jugoslavia dopo il 17 settembre 1947 superano il confine per tornare ad abbracciare amici, parenti e fidanzate, incuranti dei fucili dei soldati jugoslavi, i graniciari, ferrei controllori della frontiera tra l’Occidente democratico e la repubblica di Tito, avamposto dell’Est europeo. Durante la loro permanenza a Gorizia, gli jugoslavi si disperdono nei caffè cittadini, nelle osterie e nei negozi, rimasti aperti nell’imminenza del Ferragosto. È una giornata di festa interminabile, vissuta all’insegna dell’eccesso e degli acquisti. Gli empori vengono letteralmente vuotati perché al di là della frontiera, in una Nova Gorica ancora in fase di costruzione e nei paesi limitrofi, c’è poco o nulla da comprare. Nemmeno una semplice scopa di saggina, l’articolo che più di tutti verrà acquistato fino a divenire il simbolo di quel memorabile giorno a Gorizia. In questo libro lo sguardo partecipe di Roberto Covaz si posa con leggerezza su una molteplicità di personaggi e vicende, ora curiose ora amare, che compongono un racconto-mosaico in grado di condurci all’essenza dell’idea di confine.

L’ingresso all’incontro al Kulturni dom è gratuito e aperto a tutti.


INFO:
http://www.leg.it
http://www.estoria.it
http://www.estoriatv.it

Leggi le Ultime Notizie >>>