Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > AttualitĂ  > 22 Settembre 2012

Bookmark and Share

Pordenonelegge 2012: l'agroeconomista Andrea Segrè sfoglia i "colori dell'economia"

Andrea Segrè

Pordenone (PN) - La necessità di trovare rapidamente risposte utili per invertire la recessione, la possibilità di individuare idee percorribili per una società alternativa e sostenibile, anche quest’anno caratterizzano molti incontri di Pordenonelegge, la Festa del Libro con gli Autori che si chiude domenica 23 settembre a Pordenone. Ragionando sulle possibili risposte alla crisi dell’economia e del capitalismo, l’agroeconomista Andrea Segrè, autore di uno dei saggi di punta di questi mesi, “L’economia a colori” (Einaudi), incontrerà il pubblico del festival alle 18, nell’Auditorium della Regione.

Fondatore e presidente di Last Minute Market, lo spin off dell’università di Bologna divenuto eccellenza internazionale nel recupero degli sprechi alimentari, preside della Facoltà di Agraria a Bologna, Andrea Segrè ci inviterà a rimescolare i colori, gli aggettivi e i sostantivi dell'economia, verso l’idea di una diversa ricchezza per una società efficiente e sostenibile, naturale e umana, fondata sull’economia “ecologica”. E nel contesto dell’incontro, sarà anche ricordata l’iniziativa di sabato 29 settembre, quando cento sindacidel Nordest e dell’Euroregione si ritroveranno a "Trieste Next" – Salone dell’Innovazione e della Ricerca Scientifica – in occasione della prima Giornata europea contro lo spreco, per la firma collettiva della Carta Nordest ed Euroregione Spreco Zero, il decalogo di buone pratiche che si basa sulla Risoluzione del Parlamento Europeo “Come evitare lo spreco di alimenti: strategie per migliorare l’efficienza della catena alimentare nell’UE” e sugli obiettivi della campagna Un anno contro lo spreco avviata nel 2010 da Last Minute Market.

Saranno presenti, fra gli altri, il Sindaco di Pordenone Claudio Pedrotti e l’Assessore alla Cultura Claudio Cattaruzza. A moderare l’evento sarà il conduttore di Caterpillar - Rai Radio 2 Massimo CIRRI. Lo spreco alimentare è uno scandaloso paradosso del nostro tempo. Mentre vi è la necessità di aumentare la produzione di alimenti almeno del 70% nei prossimi anni per nutrire una popolazione che conterà 9 miliardi nel 2050, nel mondo si spreca più di un terzo del cibo che viene prodotto. Se si potessero recuperare tutte le perdite e gli scarti, si potrebbe dare da mangiare, per un anno intero, a metà dell’attuale popolazione mondiale: 3,5 miliardi di persone. Nella provincia di Pordenone hanno aderito anche i sindaci di Sacile e Caneva.

Pordenonelegge.it è un’iniziativa promossa dalla Camera di Commercio I. A. A. di Pordenone attraverso la propria Azienda Speciale ConCentro e sostenuta da Regione Friuli Venezia Giulia, Provincia di Pordenone, Comune di Pordenone, Fondazione CRUP, Pordenone Fiere, Banca Popolare FriulAdria e Cinemazero.


INFO: www.pordenonelegge.it

Leggi le Ultime Notizie >>>