Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Universo Buenos Aires: Borges e Piazzolla allo specchio
Parco Coronini Cronberg
Gorizia
Il 22/06/19
Buenos Aires
Note in Città 2019, Stagione concertistica itinerante negli scenari suggestivi di Gorizia e Cormòns
Parco Coronini
Gorizia
Dal 28/06/19
al 13/09/19
Rainbow of Magic Harps
Luigi Merola - Eterogeneo susseguirsi di cementonatura
Spazio Espositivo EContemporary
Trieste
Dal 21/06/19
al 07/09/19
particolare

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Ein Prosit Grado Ein Prosit - Grado
Presso la Diga ed il Lungo Mare "Nazario Sauro" di Grado
Grado (GO)
Dal 12/07/19
al 14/07/19

Mostre > Friuli Venezia Giulia > PN > Pordenone

Bookmark and Share

Italo Zuffi - Uomo, luce

Italo Zuffi - Uomo, luce - Fondazione Ado Furlan di Pordenone

L’artista Italo Zuffi (Imola, 1969) si ripresenta alla Fondazione Ado Furlan di Pordenone (dove aveva già partecipato nel 2000 alla mostra “Giovani artisti dall’Emilia-Romagna”), con un nucleo di nuove opere, il cui tema è quello del rapporto tra l’essere umano e la luce.
Il video “Uomo, luce.” non suggerisce soltanto queste possibili letture e rimandi, ma intende essenzialmente proporre il contrasto tra due situazioni ben distinte: da una parte una relazione tra individui velatamente perversa (in una scena pervasa da luce) e, dall’altra, una sorta di regressione dell’essere umano, o dei suoi possibili rapporti (in una scena in cui la luce è invece quasi totalmente assente).
Accompagna il video la scultura “Clava-Torcia” (realizzata con la collaborazione del Museo Carlo Zauli di Faenza), che evidenzia ed accentua la funzione di labile barriera eretta tra la condizione animalesca dell’uomo e una che lo renda invece capace di ricorrere a strumenti logico-razionali. Due situazioni opposte, quasi in contrasto l’una rispetto all’altra, e tuttavia sempre comunicanti.

Italo Zuffi si è diplomato nel 1993 all’Accademia di Belle Arti di Bologna. Nel 1997 ottiene un “Master of Arts” presso il Central Saint Martins College of Art & Design di Londra e, nel 2001, gli viene assegnata la “Wheatley Bequest Fellowship in Sculpture” presso l’Institute of Art & Design, School of Art, di Birmingham (GB).

Tra le recenti mostre personali si ricordano quelle al Museo dell’Arredo Contemporaneo (Godo di Russi, 2006); al CRAC Alsace (Altkirch, F, 2005); a Volume! (Roma, 2005); alla Galleria Continua (San Gimignano, 2003); ed alla Gallery Suite 106 (New York, USA, 2003).
Tra le collettive, quelle alla Galeria e Arteve e Kosovës (Prishtina, UNMIK Kosova); alla Fondazione Arnaldo Pomodoro di Milano; al Musée d’Art Moderne de Saint-Etienne Metropole (F); al Coleman Project Space (London, GB).
Nel 2003 è stata pubblicata una monografia, a lui dedicata, dal titolo The mystery boy, con saggi critici di Pier Luigi Tazzi, Luca Cerizza, e Nicolas Bourriaud. Vive a Milano.

Italo Zuffi - Uomo, luce
Fondazione Ado Furlan
Via Giuseppe Mazzini 49
Pordenone
PN
Dal 21/10/06 al 18/11/06

Per maggiori informazioni
Telefono: 0434208745
Email: fondazioneadofurlan@yahoo.it

Vedi Calendario Mostre >>>

in calendario