Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Spettacoli > Eventi > Friuli Venezia Giulia > PN > Sacile

ULTIMO HARD BAROCK CAFÈ SUL WEB CON MAURIZIO BAGLINI E ALBERTO MASSAROTTO

Maurizio_Baglini

Si conclude questa settimana il ciclo di conversazioni via web di Hard BaRock Cafè promosso da Barocco Europeo con la partecipazione di importanti testimonial del settore musicale – interpreti, critici, studiosi, operatori culturali – che hanno dibattuto online di svariati temi riguardanti il presente, ma soprattutto il futuro della musica, considerate anche le nuove sfide imposte dalla situazione dell’emergenza Covid rispetto alle modalità di fruizione e coinvolgimento del pubblico. E sarà proprio un dialogo intorno alla programmazione musicale dei teatri, alle strategie di “audience development”, ossia incremento ma anche fidelizzazione del pubblico, la sfida di coinvolgere i giovani spettatori, le nuove proposte di repertorio e fruizione della musica quello che vedrà protagonisti venerdì 3 luglio alle 18.30 in diretta streaming dalla pagina Facebook di Barocco Europeo Maurizio Baglini, pianista di fama internazionale, direttore artistico di Amiata Piano Festival e consulente artistico per la musica e la danza del Teatro comunale G. Verdi di Pordenone, e Alberto Massarotto, musicologo, critico musicale per Il Giornale della Musica e divulgatore musicale.
A conversare con loro la Direttrice artistica di Barocco Europeo, Donatella Busetto, che conferma il successo della rassegna, in questa sua inedita première, con oltre 8000 contatti web sui post Facebook dedicati alle varie puntate e moltissime interazioni da parte del pubblico, con post, commenti e suggerimenti, senza contare la visibilità assicurata presso gli operatori del settore proprio dalla presenza di ospiti di grande caratura culturale, come appunto quelli invitati a quest’ultima puntata.
Il pianista Maurizio Baglini vanta una brillante carriera come solista, camerista, didatta e direttore artistico. Vincitore a 24 anni del “World Music Piano Master” di Montecarlo, si esibisce regolarmente all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, al Teatro alla Scala di Milano, al Teatro San Carlo di Napoli, alla Salle Gaveau di Parigi, al Kennedy Center di Washington ed è ospite di prestigiosi festival, tra cui La Roque d’Anthéron, Yokohama Piano Festival, Australian Chamber Music Festival, “Benedetti Michelangeli” di Bergamo e Brescia. Prestigiose le sue collaborazioni con le formazioni da camera, le orchestre e i direttori più acclamati sulla scena internazionale, mentre intensa e apprezzata dalla critica è anche la sua attività discografica per Decca/Universal, che comprende capolavori di Schumann (di cui sta realizzando l’integrale pianistica), Liszt, Brahms, Schubert, Domenico Scarlatti e Mussorgsky, oltre alla collana “Live at Amiata Piano Festival”. Dal 2008 promuove il progetto “Inno alla gioia”, che lo porta a suonare in tutto il mondo la “Nona Sinfonia” di Beethoven/Liszt. Suo anche il progetto “Web Piano”, con interpretazioni dal vivo al pianoforte – dal Carnaval di Schumann ai Quadri di un’esposizione di Mussorgsky o Images di Debussy – accompagnate dalle proiezioni dell’artista multimediale Giuseppe Andrea L’Abbate (La Roque d’Anthéron, Lisztomanias, Châteauroux, Emilia Romagna Festival). Fondatore e direttore artistico dell’Amiata Piano Festival, è consulente artistico per la musica e la danza del Teatro G. Verdi di Pordenone.
Alberto Massarotto, musicologo, critico e pianista, si è diplomato al Conservatorio di Musica “B. Marcello” di Venezia, città dove ha conseguito con lode la laurea magistrale in Musicologia e Scienze dello spettacolo presso l'Università Ca' Foscari. Relatore in diversi convegni internazionali, i suoi interventi sono stati pubblicati da Brepols Publishers, LIM, Vita e Pensiero. Giornalista pubblicista iscritto all'Albo dei Giornalisti del Veneto, coltiva l’attività di critico musicale collaborando stabilmente con la rivista Il Giornale della Musica, mentre altri contributi sono apparsi sulle pagine di Classic Voice, Nonsolocinema e Venezia Musica & dintorni. Dopo la conduzione di Orizzonte contemporaneo, trasmissione radiofonica del Teatro La Fenice dedicata alla musica d’oggi (La Fenice Channel), il suo impegno per la divulgazione musicale si traduce in una serie di incontri con il pubblico e introduzioni all’ascolto per diverse istituzioni del Veneto e Friuli Venezia Giulia.
Dal 2019 collabora come addetto ufficio stampa per la Fondazione Orchestra di Padova e del Veneto e come consulente per il Teatro G. Verdi di Pordenonem in particolare per gli appuntamenti di incontro e divulgazione musicale dedicati sia agli studenti delle scuole di diverso ordine e grado che al pubblico adulto.

Hard BaRock Cafè Barocco Europeo

ULTIMO HARD BAROCK CAFÈ SUL WEB CON MAURIZIO BAGLINI E ALBERTO MASSAROTTO
in streaming web su Facebook

Sacile
PN
Orario - Ingresso: 18.30
Il 03/07/20

Per maggiori informazioni
Telefono: +39-340-2802836
Email: info@barocco-europeo.org
Sito web: http://www.barocco-europeo.org

Vedi Calendario Spettacoli >>>

in calendario