Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Mostre > Friuli Venezia Giulia > TS > Trieste

Bookmark and Share

VideoSpritz #2

opera video

Un’idea originale per l’ora dell’aperitivo? A partire da venerdì 23 febbraio, tutte le sere alle ore 18.30, presso gli spazi dello Studio Tommaseo in via del Monte 2/1, prende il via la rassegna internazionale di videoarte Videospritz #2.

Promossa biennalmente dal Comitato Trieste Contemporanea e organizzata in collaborazione con istituzioni pubbliche internazionali e collezioni private italiane, Videospritz #2 riprende la formula vincente della prima e viene concepita come una rara occasione per gustare materiali documentari, visionare le ultime produzioni di celebri videoartisti ed incontrarne diversi di persona. La rassegna è articolata in diverse sezioni:

Focus Europa dell’Est e Balcani: Come è consuetudine per il comitato triestino che svolge dal 1995 i suoi "Dialoghi con l'arte dell'Europa centro orientale", a caratterizzare il ricco percorso programmato a Trieste e svolto sotto il segno di una vivace eterogeneità sono le proposte provenienti dall’Europa dell’Est e dei Balcani: ampie sezioni monografiche sono dedicate fra l'altro a Croazia, Bulgaria, Serbia, Macedonia, Moldavia e molti saranno gli incontri diretti con gli artisti, a cominciare da quello con l’artista di origine serba Breda Beban, che inaugura la rassegna arrivando espressamente da Londra. Il tutto all'insegna della qualità e della novità nel campo del prodotto video garantite dall'incarico di selezione affidato a curatori internazionali di prima grandezza.

Reperti e Documenti: Viene aperta quest'anno una sezione documentaria che prevede preziosi filmati italiani su Armando Pizzinato, Giuseppe Marchiori, Gillo Dorfles e Zoran Music nonché "casi di studio" internazionali come è stato il progetto norvegese di collocare nel paesaggio le sculture di 33 artisti internazionali (da Tony Cragg a Luciano Fabro) che vedremo documentato, anche con interessanti interviste, da Eva Ch. Nilsen e Giampaolo Penco, nel video "Eye of the Beholder. Artscape Nordland".

Di grande interesse si prospettano le incursioni previste nella storia artistica della vicina Venezia: verranno fra l'altro proiettati rari materiali degli anni Settanta provenienti dall'archivio delle Edizioni del Cavallino - in tutto una trentina di opere di celeberrimi artisti internazionali, da Vito Acconci agli aderenti al gruppo Fluxus, da Urs Lüthi a Vincenzo Agnetti.

Sezioni speciali: Il primo contatto in assoluto della Collezione Peggy Guggenheim con Trieste vede quattro serate a cura di Carlo Montanaro all'insegna dell'approfondimento di figure chiave del panorama artistico internazionale (Frida Kahlo, Lucio Fontana e Jackson Pollock) e di pionieri delle avanguardie storiche e del cinema di astrazione (Hans Richter, Fernand Leger, Man Ray e Ralph Steiner) legati alla grande collezionista e gallerista americana.

Un’altra sezione accoglie una parte dell'iniziativa "40: appuntamento con i protagonisti della scena italiana" curata da Trieste Contemporanea assieme alla Galleria Comunale d'Arte Contemporanea di Monfalcone e al Centro d'Arte Contemporanea di Villa Manin chiamando in causa alcuni artisti italiani nati esattamente quarant'anni fa (da segnalare tra gli incontri, a Trieste, quelli con Delfina Marcello, Monica Carocci e Ottonella Mocellin).

Un' interessante e inedita collaborazione è invece attivata con il Corso di Musica e Nuove Tecnologie del Conservatorio Tartini di Trieste, scuola di formazione d'eccellenza in campo multimediale diretta da Paolo Pachini, che propone fra l'altro i "commenti sonori" offerti da Luigi Ceccarelli, Gabriele Manca e Roberto Doati a opere di mostri sacri dell'avanguardia cinematografica quali Hans Richter, Walter Ruttmann e Laszlo Moholy-Nagy.

News e curiosità: In programma anche diverse news sulla situazione video del Friuli Venezia Giulia con proposte emergenti (Mauro Ciani, Massimo Premuda) e prime presentazioni assolute (Paolo Ravalico Scerri). Nel nutrito programma anche tributi speciali a sorpresa ad artisti che appartengono ormai alla storia internazionale del video d’arte.
Questo e di più, ad ingresso libero, per un numero complessivo di circa 40 ore di proiezioni e di altrettante di incontri e dibattiti fino al 13 aprile 2007. Il programma completo sarà disponibile a partire dal 20 febbraio sul sito www.triestecontemporanea.it.

VideoSpritz #2
Studio Tommaseo
via del Monte 2/1
Trieste
TS
Orario - Ingresso: 19-20
Dal 23/02/07 al 13/04/07

Per maggiori informazioni
Sito web: http://www.triestecontemporanea.it

Vedi Calendario Mostre >>>

in calendario