Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Universo Buenos Aires: Borges e Piazzolla allo specchio
Parco Coronini Cronberg
Gorizia
Il 22/06/19
Buenos Aires
Note in Città 2019, Stagione concertistica itinerante negli scenari suggestivi di Gorizia e Cormòns
Parco Coronini
Gorizia
Dal 28/06/19
al 13/09/19
Rainbow of Magic Harps
MEDEA 50: PIER PAOLO PASOLINI, MARIA CALLAS E GRADO
ex Cinema Cristallo
Grado
Dal 15/06/19
al 28/07/19
manifesto

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Ein Prosit Grado Ein Prosit - Grado
Presso la Diga ed il Lungo Mare "Nazario Sauro" di Grado
Grado (GO)
Dal 12/07/19
al 14/07/19

Mostre > Friuli Venezia Giulia > TS > Trieste

Bookmark and Share

In mostra ...stelle nei sessi di lumache...

Factory Art Trieste

La giovane galleria Art Factory - Contemporanea propone il suo secondo appuntamento con il pubblico dal titolo insolito, preso a prestito da Mirò, … Stelle nei sessi di lumache, giovedì 25 gennaio in via Duca d’Aosta 6, ore 18.30. Le grafiche multiple, eseguite negli anni ‘60-’70, sono numerate e firmate da autori famosi per le esperienze surrealiste. Nelle acqueforti ispirate a episodi della Divina Commedia, Salvador Dalì ambienta le scene in paesaggi surreali dal cielo azzurro, dove le forme si sciolgono per uno strano fenomeno imperscrutabile noto solo allo stravagante pittore. L’artista cileno Robert Sebastian Matta, invece, giunto al surrealismo per diverse vie, è presente all’Art Factory con incisioni figurative stile fumetto, ma vi sono anche immagini astratte di liquidi primordiali nelle quali i colori si fondono come elementi chimici colati da provette su banchi da laboratorio. Interessante la coloratissima Flemina polimaterica a collage in rilievo, racchiusa in teca di plexiglass, per l’originalità dell’esecuzione insolita nelle grafiche multiple.

Più delicati sono le tinte di Mirò, la cui cosmologia si mostra sulla carta con espressioni infantili, segni interpreti dell’universo. La figura umana è ridotta ai minimi termini, a una linea riassuntiva che, disegnando le mani a lineette incrociate, intenerisce. Ma questi simboli sono meno semplici di quanto si immagina. Affondano la propria natura antigeometrica tanto nella magia del sogno ad occhi aperti, quanto nella coscienza più che nell’inconscio surrealista.

Assai diverse nelle sagome taglienti e scontrose, Wifredo Lam, vicino alle esperienze del surrealismo, curiosamente è nato a Cuba da padre cinese e madre afrocubana. I suoi sono personaggi del sottobosco di una favola paurosa. Le stampe sono popolate da lupi spigolosi dipinti a tinte dal marron al grigio.

La mostra è da visionare attentamente nelle fantasie di segni surreali. Sono invitati curiosi, profani e amanti del genere per immaginare confronti possibili e impossibili tra le opere dei maestri esposti, sempre suggestivi.

In mostra ...stelle nei sessi di lumache...
Factory Art
via Duca d’Aosta 6
Trieste
TS
Dal 25/01/07 al 24/02/07

Per maggiori informazioni
Sito web: http://www.factory-art.com

Vedi Calendario Mostre >>>

in calendario