Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Attualità > 24 Novembre 2019

La Casa Editrice Italo Svevo apre una sede a Trieste

La Casa Editrice Italo Svevo

Trieste (TS) - La Casa Editrice Italo Svevo consolida la propria matrice triestina aprendo una nuova società e una sede nel centro storico della città giuliana nella riqualificata e storica zona della Cittavecchia. La nuova sede è ubicata in via Trauner, 1, nel pieno centro storico della città di Svevo, Saba e Joyce, già candidata a Città della Lettatura Unesco.

L'iniziativa si deve all'editore romano Alberto Gaffi, che, forte del brevetto internazionale sul marchio ITALO SVEVO e dei successi conseguiti, ha fondato una nuova società a Trieste.
Prima nata della nuova società è "Germogli", una collana di narrativa - coprodotta con la storica fondazione seicentesca Accademia degli Incolti - dedicata a storie di area triestina e ambientate nel nordest che guardano al mondo.
Le prime due pubblicazioni sono il romanzo storico "Trieste Oltre" di Umberto Zuballi e "Il Trieste" di Enrico Halupca volto a ricostruire le fasi preparatorie dell’avventura scientifica del Batiscafo Trieste. Storie che, come suggerisce il titolo di Zuballi, partendo da Trieste vogliono andare "oltre" ai confini, siano essi culturali che gografici, ma anche intesi come limiti umani, come quelli oltrepassati dall'impresa record del batiscafo di Piccard che deve il suo nome e la sua nascita alla città adriatica.
Tra le prime iniziative di rilievo, la stipula di un contratto di Rete tra editori di area per portare le imprese editoriali piu qualificate e specializzate a esportare i propri variegati prodotti, contraddistinti da una particolare cura, un'identità comune e una forte matrice Triestina.

La costituenda Rete di editori del Nord Est ha scelto si assumere il nome “BIK editori dell'Alto Adriatico”, dove B.I.K.sta per i nomi delle tre case editrici fondatrici, Bohem Press - ITALO SVEVO - Kellermann. Si va così a stringere un ancora più forte rapporto tra Friuli Venezia Giulia e Veneto, anche grazie all'apporto di una storica stamperia artigianale di Vicenza, nell'ottica di raggiungere un mercato sempre più allargato ed europeo senza perdere di vista le proprie specificità.
"Non saranno cioè prodotti che intendono fermarsi a livello locale - spiega l'editore della nuova Italo Svevo, Alberto Gaffi - ma piuttosto il risultato del lavoro e dell'esperienza di un team di professionisti dal DNA profondamente giuliano che produrranno storie, vicende e racconti legati alla cultura triestina. Una cultura ricca e affascinante permeata di quell'atmosfera unica che nutrì l’editore Bobi Bazlen e tra i vari autori Saba e Svevo e attirò scrittori di fama come Joyce o Rilke a cui ancora tutti guardano con grande e immutato interesse".

La nuova realtà è stata presente già alla scorsa edizione del Salone del Libro di Francoforte dove l'Agente Michela Bennici, assieme alla socia Lidia Sirianni , ha rappresentato la Rete, intessendo rapporti trasfrontalieri con editori di area europea. Successivamente le case appartenenti alla rete saranno presenti congiuntamente alla Fiera di Torino 2020 e di Lipsia 2020 e pubblicheranno un notiziario catalogo novità in italiano e in inglese per il mercato italiano ed europeo, al quale - rivelano i tre editori - "stiamo già guardando visto il notevole interesse dimostrato da editori stranieri, non solo europei".

Leggi le Ultime Notizie >>>