Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Scienza e Salute > 30 Aprile 2013

“Science & The City”: sei incontri pubblici di scienza e medicina al Museo Revoltella

di Claudio Bisiani

Science & The City

Trieste (TS) - Raccontare la scienza al pubblico dei non addetti ai lavori in modo rigoroso ma semplice, con interventi agili e dal taglio giornalistico. E' questo l'obiettivo del ciclo di incontri “Science & The City - (6x60 minuti di scienza)”, in programma dall'8 maggio al 14 giugno nell'auditorium del Museo Revoltella, promosso dall'Icgeb Trieste (Centro internazionale di ingegneria genetica e biotecnologie) in collaborazione con il Rotary Club Trieste Nord, con il sostegno dell'Assessorato all'Educazione del Comune di Trieste e la media partnership del quotidiano Il Piccolo. L'iniziativa è stata presentata stamattina nella sala del Consiglio del palazzo municipale giuliano da Mauro Giacca, direttore della sede triestina dell'Icgeb, Roberto Magris, presidente del Rotary cittadino, e Antonella Grim, assessore comunale all'Educazione.

«Trieste, città della scienza e della conoscenza, non può che salutare con entusiasmo questa manifestazione - ha sottolineato Antonella Grim - rivolta ai giovani, agli studenti e a tutta la cittadinanza. Un nuovo felice esempio della rete creata fra enti privati, istituti di ricerca e istituzioni pubbliche per la divulgazione scientifica e per la formazione di cittadini sempre più attenti, partecipi e consapevoli».

L'iniziativa “Science & The City” – nata da un'idea dell'Icgeb, la cui sede italiana nell'Area di Ricerca di Trieste è diretta da Mauro Giacca – comprende un ciclo di sei incontri su tematiche di grande attualità nel campo della ricerca avanzata biologica e medica. «La gente ha fame di scienza, ne vuole sentir parlare e ne è fortemente interessata - ha spiegato Giacca -. Questi incontri, che affrontano temi quali gli OGM, le cellule staminali e l'ingegneria genetica, intendono abbattere quella barriera culturale ancora presente nel nostro paese nei confronti della cultura scientifica. Un gap fra scienza e società civile che può essere eliminato solo attraverso una corretta divulgazione e un'informazione scientifica che, grazie alla presenza di ospiti di livello internazionale, sappia parlare con chiarezza alla gente».

Ogni incontro, della durata di un'ora, prevede nella prima mezz'ora gli interventi di due esperti – studiosi, ricercatori o medici che svolgono in gran parte attività nel nostro territorio –, a cui farà seguito un'altra mezz'ora di dibattito pubblico moderato da un giornalista.
Si parte mercoledì 8 maggio con “OGM: tra mito e realtà”, ospiti Michele Morgante (Università di Udine) e Vittorio Venturi (Icgeb Trieste). Secondo appuntamento lunedì 13 maggio con Nicolò de Manzini (Azienda Ospedaliero-Universitaria di Trieste) e Francesco Corcione (Azienda Ospedaliera Monaldi di Napoli) che affronteranno il tema “Chirurghi oltre il bisturi”, viaggio nella chirurgia degli ultimi e dei prossimi vent'anni. Venerdì 24 maggio spazio a “Pallottole molecolari contro i tumori” con l'oncologo Umberto Tirelli (Cro di Aviano) e Giannino Del Sal (Università di Trieste), mentre venerdì 31 maggio si parlerà di “Cellule staminali: quanto manca al traguardo” con Michele De Luca (Centro di Medicina Rigenerativa di Modena) e Serena Zacchigna (Icgeb Trieste). Venerdì 7 giugno Fulvio Mavilio (Genethon Parigi) e Paolo Gasparini (Irccs Burlo Garofolo e Università di Trieste) discuteranno su “Leggere e correggere il genoma umano”, illustrando gli straordinari successi dell'ingegneria genetica applicata alle malattie. Nell'ultimo appuntamento dal titolo “Come riparare un cuore infranto”, venerdì 14 giugno, Gianfranco Sinagra (Azienda Ospedaliero-Universitaria di Trieste) e Mauro Giacca (Icgeb Trieste) faranno il punto sulle nuove frontiere della ricerca medica nel campo delle patologie cardiovascolari.

Tutti gli incontri di “Science & The City - (6x60 minuti di scienza)”, nell'Auditorium del Museo Revoltella (via Diaz 27), inizieranno alle ore 18 e saranno visibili anche su internet. Grazie al sistema di podcasting dell'Icgeb, infatti, gli appuntamenti verranno registrati su dvd e saranno disponibili come filmati scaricabili da iTunes U.

Leggi le Ultime Notizie >>>