Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Spettacoli > Teatro > Friuli Venezia Giulia > TS > Duino Aurisina

Open door. Teatri A Teatro 2010: “Buonanotte mamma” di Marsha Norman

Ariella Reggio

La Contrada-Teatro Stabile di Trieste inaugura venerdì 4 giugno la nuova edizione del festival Open door. Teatri a Teatro 2010 promosso e organizzato dalla Provincia di Trieste. Confermando la formula delle ultime stagioni, la rassegna presentata dall’Amministrazione provinciale si avvale della collaborazione di tutte le realtà teatrali del territorio, che partecipano al festival presentando una loro produzione.

Dopo la rivisitazione dei grandi classici con “Elena” di Ghiannis Ritsos e “Alcesti” di Euripide-Savinio-Rilke e la messa in scena di due atti unici di Italo Svevo (“Una commedia inedita” e “Prima del ballo”), lo Stabile privato triestino propone quest’anno una nuova produzione inedita che non mancherà di appassionare e far discutere il pubblico: “Buonanotte mamma” di Marsha Norman.
“Buonanotte mamma” è un atto unico con due personaggi in scena: Jessie Cates, una quarantenne divorziata e depressa che vive con la madre vedova, Thelma. La commedia si apre con Jessie che chiede a sua madre dove sia una certa pistola. Trovata l’arma con l’aiuto di Thelma, inizia a pulirla e annuncia molto tranquillamente che alla fine della serata, dopo aver augurato come di consueto la buonanotte a sua madre, si chiuderà a chiave nella stanza e si ucciderà. Questa non è una minaccia o una richiesta di aiuto: è una decisione lucida, ferma e irreversibile.

La decisione di Jessie scatena un’impetuosa lotta fra madre e figlia, dove Thelma usa ogni strategia possibile per dissuadere la donna dal suo intento, sprofondando lentamente nell’angoscia; al contrario Jessie mantiene una calma glaciale, sorvolando sulla disperazione della madre e dandole istruzioni dettagliate su dove sono tutte le cose in casa, come una padrona che istruisce la governante. La madre si dispera così tanto da spingersi a dire la verità alla figlia su tutta una serie di cose che hanno sconvolto la sua esistenza, affrontando i vecchi fantasmi della loro vita. Ma la donna sembra irremovibile...

Questa commedia illustra ogni possibile prospettiva sulla natura che crea “il dramma” in una storia: l’anticipazione della tragedia imminente. In questo specifico caso, nasce dal fatto che tanto Thelma quanto il pubblico apprendono subito le intenzioni suicide di Jessie. E proprio per questo tutti sono proiettati profondamente nel cuore del dramma: alla fine Jessie si ucciderà realmente o Thelma riuscirà a fermarla?

Al debutto nel 1983, ‘night, Mother (titolo originale della commedia) sconvolse il pubblico americano per la sua lucida e franca dissertazione sul tema del suicidio. Vincitore del Premio Pulitzer nel 1984, ‘night, Mother fu portato con successo in scena da Kathy Bates, mentre nella versione cinematografica che ne fu tratta nel 1986 le interpreti furono Sissy Spacek nel ruolo della figlia e Anne Bancroft in quello della madre.

“Buonanotte mamma” vanta anche una prima memorabile edizione italiana già nel 1984, con l’interpretazione di Lina Volonghi e Giulia Lazzarini, che la rappresentarono per altro anche sul palcoscenico della Contrada nella Stagione 84/85.

Di questa nuova edizione, sono protagoniste Ariella Reggio e Marcela Serli, dirette da Serena Sinigaglia, una delle più eclettiche e promettenti registe del panorama teatrale italiano. La scenografia dello spettacolo è curata da Maria Spazzi.

In una prima forma di “work in progress”, “Buonanotte mamma” inaugurerà "Open Door. Teatri a Teatro 2010" venerdì 4 giugno alle 21.30 nel prestigioso scenario della Corte del Castello di Duino. Lo spettacolo sarà replicato sabato 5 alla stessa ora; in caso di maltempo per entrambe le serate, “Buonanotte mamma” sarà rappresentato in replica unica sabato 5 giugno all’interno del castello stesso (capienza massima della sala: 99 spettatori – si raccomanda la prenotazione).

Una versione più strutturata del testo sarà invece ripresa la prossima primavera nel cartellone di prosa della Contrada al Teatro Orazio Bobbio.
Ingresso 7 euro, ridotto 5 euro.

Informazioni:
040-390613
contrada@contrada.it
www.contrada.it
040-3798301
gabinetto@provincia.trieste.it
www.provincia.trieste.it

Coordinato e sostenuto dalla Provincia di Trieste, Open door. Teatri a Teatro 2010, si avvale del contributo della Fondazione CRTrieste, della Camera di Commercio di Trieste del Servizio Pari Opportunità e Politiche giovanili della Regione Friuli Venezia Giulia, del Ministero della Gioventù; della collaborazione del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia “Il Rossetti”, della Fondazione Teatro lirico “Giuseppe Verdi” di Trieste, della Contrada-Teatro Stabile di Trieste, del Teatro Stabile Sloveno-Slovensko Stalno Gledalisce, del Conservatorio di musica Giuseppe Tartini, della Glasbena matica, dell’Associazione Accademia di Santa Croce, della Civica Orchestra di Fiati Giuseppe Verdi e Merlino Multivisioni, della Compagnia dei Giovani, della Cooperativa Bonawentura e de La Cappella Underground, del Teatro della Cooperativa e della Compagnia Teatro del Go; l’uso del Castello di Miramare è gentilmente concesso dal Ministero per i Beni culturali, Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Friuli Venezia Giulia.

Il festival gode del patrocinio e sostegno dei Comuni di Trieste, Muggia, Duino Aurisina-Devin Nabrežina, Monrupino-Repen, Sgonico-Zgonik, San Dorligo della Valle-Dolina; del supporto tecnico della Trieste Trasporti e dell’Airsac Europa; del supporto dell’ERT, del Mini Mu Parco dei bambini di San Giovanni, del bar ristorante Posto delle Fragole, della Società Alpina delle Giulie, sezione di Trieste del Club Alpino Italiano, Commissione Grotte Eugenio Boegan. Si ringraziano i proprietari dei Castelli di Duino e Muggia.

La Contrada - logo

Open door. Teatri A Teatro 2010: “Buonanotte mamma” di Marsha Norman
Corte del Castello di Duino

Duino Aurisina
TS
Orario - Ingresso: 21.30
Dal 04/06/10 al 05/06/10

Per maggiori informazioni
Telefono: +39-040-390613
Email: contrada@contrada.it
Sito web: http://www.contrada.it

Vedi Calendario Spettacoli >>>

in calendario